Home / Enciclopedia di Golf / G / GIR o Green in Regulation

GIR o Green in Regulation

Una buca è classificata in base al PAR (rimandiamo alla definizione con il link).

Il Par di una buca include sempre un colpo dal tee shot e due colpi di putt sul green, quindi il PAR minimo di ogni buca è 3.

Ma cerchiamo di capire cos’è il GIR o Green In Regulation, con un esempio pratico:

Un giocatore esperto per raggiungere il green in un par 4 ha due colpi, uno dal tee di partenza e il secondo che deve essere un colpo al green in modo da poter giocare la palla dal green con due putt, questo è il GIR.

Quindi si può considerare di essere in GIR ad una buca quando si raggiunge il green lasciando ancora due colpi per il putt e concludendo la buca in par.

In un Par 3 per prendere il GIR andrà preso al primo colpo dal tee di partenza il green.

In un Par 4 per prendere il GIR si dovrà raggiungere il green al secondo colpo.

In un Par 5 per prendere il GIR si dovrà raggiungere il green con il terzo colpo.

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Guttaperca

Guttaperca

GuttapercaUna delle grandi rivoluzioni tecnologiche del golf avvenne con il passaggio dalle featheries (palline in cuoio riempite di piuma d'oca) alle gutties (palline in guttaperca).

La gutta-percha o palaquium è una pianta tropicale dell'Asia meridionale e dell'Oceania.

Alta fino a 30 metri, consente di ricavare dal suo tronco un lattice poco elastico, che fu utilizzato come nucleo solido per le palline da golf fin dal 1848.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Yes No