Home / Enciclopedia di Golf / G / Guttaperca
Guttaperca

Guttaperca

GuttapercaUna delle grandi rivoluzioni tecnologiche del golf avvenne con il passaggio dalle featheries (palline in cuoio riempite di piuma d’oca) alle gutties (palline in guttaperca).

La gutta-percha o palaquium è una pianta tropicale dell’Asia meridionale e dell’Oceania.

Alta fino a 30 metri, consente di ricavare dal suo tronco un lattice poco elastico, che fu utilizzato come nucleo solido per le palline da golf fin dal 1848.

L’idea venne al reverendo Robert Adams e in seguito perfezionata creando ad arte una superficie esterna accidentata che, casualmente, aveva dimostrato di far volare meglio le palline.

Dato che le gutties erano molto meno care delle loro antenate e che con un rivestimento esterno lavorato consentivano colpi più lunghi, in pochi anni mandarono in pensione le palline di piume.

Restarono in gioco fino all’inizio del XX secolo, quando a loro volta furono sostituite dalle prime palline in materiale sintetico.

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Giro

Il termine giro, per definire 9 o 18 buche, deriva dall’inglese round ma il motivo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: 
 
Yes No