La Leggenda di Bagger Vance

In Bagger Vance – da un romanzo di Steven Pressfield – è Junno, un giocatore di golf, che partito per la guerra, tornato senza speranze, si ubriaca per dieci anni (siamo alla fine degli anni venti) fino a quando qualcuno si ricorda di lui.

Viene organizzato infatti l’incontro fra i due più prestigiosi campioni d’America, ma occorre anche uno del luogo e qualcuno si ricorda appunto di Junno. L’uomo accetta la sfida e vince.

La grande partita è tutta una metafora: la voglia di lottare anche quando tutto sembra perduto, la solidarietà, l’onestà e l’eroismo.

 

Il film, narra la storia di Rannulph Junah (Matt Damon), eroe di guerra e giocatore di golf che grazie ad un misterioso e straordinario caddy (Will Smith) e ad una donna travolgente (Charlize Theron), riesce a ritrovare la voglia di vivere, di vincere e di amare.

La critica cinematografica l’ha definito un film gradevole e vecchia maniera, La leggenda di Bagger Vance, trasforma il gioco del golf in un fantasy filosofico.A differenza di moltri altri fin provenienti dalle pagine del libro («La leggenda di Bagger Vance» di Steven Pressfield – Rizzoli), in questo caso il discorso si può rovesciare.

Rispetto alle pagine scritte, il film possiede certamente uno stile più nitido e definito riuscendo a trasmettere meglio le situazioni del momento e i sentimenti.

 

Alcune frasi celebri del film:

Il golf è un gioco che non può essere vinto, ma solo giocato, così io giocherò e giocherò 
Willy Smith

Dicono che Dio sia più felice, quando i suoi figli giocano 
Willy Smith

Bagger Vance: Tu continua a fare lo swing.
Hardy Greaves: Ma non c’è la palla!
Bagger Vance: Non ti preoccupare di colpire la palla o di dove andrà basta che muovi il bastone che senti il bastone, così, adesso chiudi gli occhi.
Hardy Greaves: Chiudo gli occhi!
Bagger Vance: Non puoi mandare la palla in buca devi lasciarla andare.
Bagger Vance: Voglio che pensi a quella palla che parte rotolando da quel bastone e salpa lungo una linea perfatta e cade in quella buca.Senti il bastone ora senti il peso del bastone. Respira profondamente senti il profumo della notte ascolta i suoni della notte. Continua a fare lo swing con il bastone. Cerca di sentire la brezza che viene dal mare. Dentro ciascuno di noi c’è un solo vero autentico swing. Come il pendolo di un orologio. Continua a fare lo swing con il bastone finché non sarai parte del tutto. È una cosa piacevole. Una cosa con cui siamo nati. Ascolta i suoni della notte. Continua a fare lo swing finché non sarai parte del tutto; è una cosa piacevole, la senti.
Hardy Greaves: Io non sento niente.
Bagger Vance: Continua a fare lo swing finché sarai parte del tutto. È una cosa piacevole, la senti?

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Seve – The Movie

L’avvincente docu-film sulla vita e la carriera del fenomeno spagnolo è un riuscito mix di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: