Rispondi a: MY GOLF: Diario di Leroi

#16238
LeroiLeroi
Partecipante
  • Offline
    • Messaggi:447
    • Eagle
    Punti: 970

Ad agosto due uscite golfistiche.

La prima il 17/8 al Cagliari Golf Club, ex Sa Tanca, 9 buche a Flumini alla periferia di Cagliari.

Ragazzi, che campetto… Mignuz lo conosce bene, e anche in segreteria si ricordano di lui.

Campo tecnico, con alcune buche davvero impegnative, e soprattutto vento, vento, vento.

Gioco da solo, con 32°, e riesco a fare 9 buche partendo alle 14.40 prima che inizi una shotgun alle 16.30.

Buca 1 è un par 4 dritto in leggera salita a sx del cp. Parto con uno slice col f5 a freddo (mi dicono della shot gun mentre sono già in macchina, corro sul tee della 1…) in FL in cp, poi gioco un bel f5, un buon secondo, un ottimo punch schiacciato e due putt.

La 2 è ancora in salita è controvento, con poi un dogleg sx. Ibrido 2 in semislice sotto una pianta, colpo a correre, altro punch schiacciato col,f7 in green, ma 3 putt.

Con la 3 si torna a favore di vento, e il mio f5 vola, vola, vola. Peccato sbagliare l’approccio col 50°, che finisce in un bunker d’erba, e da lì in uno di sabbia. Insomma doppio con 2 putt.

Al par 5 successivo sono in gir, grazie al vento da dietro che spinge ancora, e chiudo in par/quasi birdie, col put da lontano che muore a pochi cm.

Si torna contro vento per un corto par 3, e il mio f8 non basta per fare 110 mt. Aproccio e due putt per il bogey.

Alla 6 si è di nuovo con vento da dietro, ma il secondo colpo tocca un ramo e rimbalza verso un campo sulla dx. Persa. Da lì sono in green con 2 colpi , ma chiudo in triplo.

Alla 7 buon par, dopo un lunghissimo f5 e un ottimo colpo a fianco dell’albero in mezzo al percorso per il gir.

L ultime due buche sono un inferno.

La 8 è un par 3 lungo di oltre 170 mt, leggero dogleg dx, con vento contro. A sx del tee ci sono alberi, a dx cespugli, rovi e alberi che separano dalla 9 e che ingoiano i colpi aperti. Col f4 a tutta sono ancora a 30 metri, poi flappo, chiudo in doppio.

La 9 è ancora peggio: tee arretratissimi, sulla dx tutto fl, per i primi 100 metri cespugli, poi si intravede una porzione di fwy che va verso sx. Tito troppo a dx (bisogna tirare a sx sopra i cespugli facendo un atto di fede, ma lo capisco dopo) e sono in fl di una spanna. Metto giù una pallina ma rattono, e sono in un bunker d’erba, sul bordo, coi piedi fuori. Palla che si apre ed è nel lago a dx, che difende il green (la buca fa quasi una S, col green in fondo a dx dopo una svolta a 90° dietro un laghetto e alberi. Ritiro tutto a sx, troppo, non vedo il green perchè infastidito dagli alberi sul bordo sx. Metto in pista, poi finalmente stampo un sw in green, ma il putt in discesa non entra. Insomma X.

Che dire? caldo mostruoso, anche se mitigato dall’aria, campo veramente tecnico, complicato dal vento (e dall’assenza di segnali di distanza, e non avevo garmin etc), bunker impssibili (ghiaia) ma green ottimi, davvero ben tenuti.