Rispondi a: MY GOLF: Diario di Leroi

#30511
LeroiLeroi
Partecipante
  • Offline
    • Messaggi:447
    • Eagle
    Punti: 970

Domenica gara alla Margherita. Decido sabato mattina, riesco ad infilarmi in una delle prime partenze alle 8.30, che vuol dire sveglia alle 6.45 per riuscire a fare un cestino di riscaldamento.

Riscaldamento brutto, tra l’altro: fa freddo, le mani fanno male ad ogni impatto con la palla, le palline vanno dove gli pare.

Gioco con due ragazzi bravini, intorno al 10-12 di hcp. Io gioco 23 con doppio a 5, 8, 10, 11 e 15.

Buca 1: par 4 dogleg sx. Mini (ho portato sia il mini che il driver, lasciando a casa il w5, dato che nelle prime uscite di aprile a Druento dal tee è sembrata andare meglio) basso e brutto, ma vola l’OA ed è in pista, anche se corto. F6 a tagliare sul dogleg, ma troppo bello, o troppo a dx, o il vento che si fa già sentire, volo il fwy e per fortuna una pianta mi evita il FL. Da dietro l’albero posso solo ributtare in pista, poi brutto approccio da 65 mt col gw, appena in green, putt di accosto alla bandera in fondo e tap in per il 2bogey.

Buca 2 par 5: gancio rattone col mini, finisco nel cespuglio a sx dei tee. Persa. terzo colpo decente ma in rough a dx, quarto basso col f5 a correre (fronde tra le scatole), poi tento un f4 al green ma parte un rattone che si ferma prima dell’OA. 3/4 di sw al green non male, ma appena a sx e mi rotola in bunker. Uscita lunga, putt da 8 mt che ovviamente non entra. X

Buca 3 par 4: altro gancio rattone, ma con l’ibrido, per fortuna prende il ponte sull’oa e passa. F6, poi altro 3/4 di sw al green, ma corto. Sono dopo il bunker, ma 7/8 mt prima del green. Zappo col 52°, poi clopisco piano e sono ancora sul bordo, putt da fuori che non entra. X

Buca 4 par 3: f6 a dx pensando che l vento la riporti a sx, invece rimane dov’è; approccio dal rough corto, sono in green ma la bandiera è dall’altro lato. Bel putt da 10 mt e tap in: bogey.

Buca 5 par 5: altro gancio rattone, poi col ibrido di secondo sono nel secondo lato. Droppo in DZ oltre l’oa, poi gran ibrido. F7 al green (141 in salita, ma aria dietro) invece sarà che il vento sta salendo, che l’ho presa bene, la palla batte in asta ma non si ferma e va oltre il green. Put da fuori molto bello a 50 cm e 7 per il doppio bogey

Buca 6 par 4: finalmente un mini dritto, poi un ibrido bello, ma col vento contro sono ancora a 40 mt scarsi. Mezza flappa col gw e sono ancora fuori green, altra schifezza col 52° – troppo sotto – e sono in green ma a 6 mt, ma siringo per il bogey.

Buca 7 par 4: vento da dietro fortissimo (sta diventando una tormenta scozzese, col cielo plumbeo e un freddo porco) mi spinge ad un conservativo ibrido, ma indovinate? gancio rattone. F5 che rimane per pochi cm nel secondo bunker di dx, pw davanti all’oa, 3/4 di sw al green corto e storto a sx. Chip col gw debole, non sale lo scalino, il putt del doppio si ferma a centimetri dalla buca. X

Buca 8 par 4: in salita, lunga, col vento contro. Driver, ma dritto a sx oltre il bunker. rattono il colpo per ributtarla in pista, con altri due sono in green, due putt per il doppio.

Buca 9 par 3: ibrido tagliato nel bunker, zappo letteralmente il primo (scavo un pozzo, la palla non si muove di un cm), col secondo colpo sono in fringe basso, con bandiera tutta in alto. Splendido chip col pw a 5 cm e tap in. Doppio.

Passo con miseri 10 punti. Ho fatto un unico tee shot decente, gli approcci sono un disastro (a parte due chippettini, non controllo la distanza e flappo/zappo), meno male che il putt funziona sempre.

Buca 10 par 5: buon tee shot col mini prima del bunkerino di dx, poi aggancio l’ibrido, che fa strada ma sono tra le piante a asx. F4 a correre per uscire in pista, poi prendo il pw al green troopo pensate e sono ancora corto di 7-8 passi. Lamo l’approccino col gw e sono lungo (bandiera 10 passi dentro il green), Medio putt di ritorno e chiusura da 1 metro per il doppio bogey.

Buca 11 par 4: vento da dietro, rivado di ibrido dato che c’è il secco dogleg a dx. Gancio rattone.  Buon f5dal rough sul dogleg e sono in centro pista, 140 all’asta. Bel ferro 7 dritto come un fuso, ma il ventaccio che arriva dalla 10 dei Girasoli devia la palla nel bunker (anche i compagni fanno la stessa fine). Uscita lunga, brutto putt da fuori lungo, due putt ma è X.

Buca 12 par 4: buon tee shot, anche se sul bordo dx della pista con dogleg a sx. Buon f6 verso il green, poi brutto approccio appena in green con bandiera al fondo, ma un bel putt da olre 10 mt in discesa mi lascia un facile tap in da 20 cm per il bogey.

Buca 13 par 3: con l’aria non si capisce più niente. provo f5, ma lo schiaffeggio e sono in OA. Drop prima (scopro poi una DZ dopo, ma non dovrebbero segnalarle in partenza?) ma ancora brutto approccio col 56°, corto al green. Pessimo approccino col gw, lamato e lungo oltre il green, ma il chip di ritorno col pw è diretto in buca. Doppio.

Buca 14 par 4: mini che va a dx ma rimane in rough. Gancio col f6 e sono tra le piante tutte a sx. Approccio col pw corto al green nella conca subito prima, flappa col 52° e sono ancora sul fringe, putt da fuori lungo di accosto e putt da 1 metro per il doppio.

Buca 15 par 4: il colpo col mini tende a dx ma il vento la raddrizza in pista. Brutto stinger col f5, ma sempre in pista. Colpo all’asta col gw zappato, poi lamato a fondo green con bandiera all’inizio. Altro ottimo putt da lontano di accosto e chiusura per il 6.

Buca 16 par 5: ottimo mini, poi buon doppio ibrido e sono a 20 mt dal green. Approccio pensante e corto appena dentro con bandiera in fondo, putt a 1 metro e chiusura in bogey.

Buca 17 par 3: 131 all’asta, ma in basso e con vento da dietro sx. Punto tutto a sx e tolgo un bastone, ma il mio f9 rimane a sx ed è fin lungo nel fringe dopo il green. La bandiera è ovviamente corta tutta a dx, ma di nuovo mi viene un buon putt lungo a 1 mt e chiudo in par.

Buca 18 par 4: ibrido un po’ tagliato, sono in fwy ma a dx, con le piante che chiudono il colpo al green. F9 verso il fwy a sx, poi lamo ancora una volta l’approccio col gw, ma sono fortunato: la pallina corre nello stretto varco tra il bunker di sx e quello di dx e si ferma 2 mt sotto il green. Chip col pw di avvicinamento alla bandera e putt da 1 mt per il bogey.

Ritorno in 50 colpi, con 16 punti, grazie a qualche tee shot più decente sulle seconde che mi ha permesso di non giocare tutte le buche in recupero ed in affanno. Soddisfatto del putt, in 16 buche concluse sono solo 24. Ferri decenti (gli errori sono venuti quando ho voluto forzare a tutta, altrimenti sempre bei colpi lunghi e alti). Malissimo, ma proprio terribile, il gioco corto: qui si sente la mancanza del campo pratica invernale. Devo riprendere sensibilità, distanze, etc etc.

Nota a margine: gioco lento. Noi in 3a o 4a partenza ci abbiamo messo 4.45, davvero troppo. Siamo sempre stati in vista di quelli davanti, ma non li abbiamo mai pressati, quindi eravamo lenti come loro.