Rispondi a: MY GOLF: Diario di Aquila80

Home Page Forum di golf My Golf Il tuo diario blog sul golf MY GOLF: Diario di Aquila80 Rispondi a: MY GOLF: Diario di Aquila80

#8187
Aquila80Aquila80
Partecipante
  • Offline
    • Messaggi:492
    • Eagle
    Punti: 1.085

05/09/2016

Ieri gara di beneficenza pro vittime del terremoto al mio circolo. Si era iscritto anche Pigi ma non sono riusciti ad inserirlo a causa della massiccia adesione dei soci, che hanno la precedenza sugli esterni. Sono stato indeciso fino alla fine se partecipare o meno a causa di una mezza influenza che mi ha messo ko venerdì sera ma alla fine ho deciso di andare, sebbene non al 100%

Partenza ore 8:12, sono nel fly con due dell’immancabile gruppo seniores che domina il mio circolo, due simpatici signori sulla 70na intorno al 26 di hcp, ed un quarto signore di mezza età 13 di hcp. La gara inizia bene, faccio diversi punti nelle prime buche, ne perdo un paio per un evitabile fuori limite ma continuo a giocare decentemente. Nel primo giro segno una X alla 9, che proprio non riesco ad interpretare, e chiudo con 18 punti.

Il secondo giro è la brutta copia del primo, gioco benino ma a buche alterne, e alla fine i punti saranno 14 per un totale di 32.

Errori gravi sono stati nel secondo giro la 10 e la 17 (1 e 8 del percorso) dove ho perso la concentrazione e ciccato completamente il tee shot, segnando X ad entrambe. E’ grave perchè sono buche semplici, soprattutto la 8, dove fare punti è d’obbligo.

E poi faccio decisamente troppi put, la media è ben sopra 2. Ad esempio nel primo giro alla 8, semplice par 4 da 300 metri dritto senza ostacoli, prendo il green col secondo. Sono a circa 6-7 metri dalla buca, tutto in discesa e con pendenza. Primo put resta molto corto, proprio per paura della discesa. Secondo put sfiora la buca ma prende la discesa e se ne va due metri oltre. Terzo put sborda, e chiudo in 6 una buca che poteva essere tranquillamente un par…

Segnali buoni dal driver e dallo swing in generale, da lavorare sulla concentrazione e sul put.