Al posto del driver…

Home Page Forum di golf Materiale da golf Al posto del driver…

Questo argomento contiene 18 risposte, ha 11 partecipanti, ed è stato aggiornato da Dunlop54 Dunlop54 2 mesi, 1 settimana fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 19 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #26359
    Tin Cup
    Tin Cup
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:22
      • Double bogey
      Punti: 115

    Ciao a tutti!

    Vi pongo il mio problemone:

    Gioco abbastanza bene con quasi tutti i bastoni, dall’Ibrido 19° al putter, ma i miei problemi maggiori li ho sempre trovati con il drive in mano…

    Posso fare fare drive da 20 metri o da 200, ma ho zero costanza!

    Secondo voi, per una maggior regolarità a discapito di un pò di distanza, sarebbe meglio usare:

    • Legno 3
    • Ibrido 17°
    • Legno 5

    Io con l’ibrido 19° faccio circa 170 metri, con il 17° potrei attivare a 180-190?

    E il legno 3 darebbe risultati analoghi?

     

    Aspetto pareri!

    Grazie mille a tutti in anticipo!!

    #26362
    Dunlop54
    Dunlop54
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:393
      • Birdie
      Punti: 1.095

    Ciao Tin Cup.

    In effetti non è facile risponderti. Bisognerebbe intanto sapere che driver usi (loft, tipo di shaft, lungezza ecc. ecc.) e se il legno 3, il legno 5 e gli ibridi sono di marche e modelli diversi con caratteristiche diverse.

    Sì, se con l’ibrido 19° riesci a fare circa 170 metri con il 17° dovresti, in teoria, riuscire a fare 10-15 metri in più. Ma non credo che questo ti risolva il problema di fondo. Hai fatto ultimamente qualche lezione sul driver? Il tuo Pro è sicuramente la persona più adatta a risponderti e a darti dei consigli in merito.

    Tieni presente che oggi in commercio si trovano dei “mini drivers” che hanno un loft da legno 2 o addirittura 3 che sono molto più facili da giocare rispetto ai driver “tradizionali” (i più noti Taylormade e Callaway).

    • Questa risposta è stata modificata 9 mesi fa da Dunlop54 Roberto Russo.
    • Questa risposta è stata modificata 9 mesi fa da Dunlop54 Roberto Russo.
    #26365
    Tin Cup
    Tin Cup
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:22
      • Double bogey
      Punti: 115

    Tutto vero, io in realtà ho già un driver Callaway 12°,

    ma siccome le cose non vanno bene e ho scarsa fiducia mi chiedevo se un legno 3, che non possiedo, poteva darmi una mano…

    o al limite l’ibrido 17°, ma il mio dubbio è anche sulla loro facilità di gioco o no…

    #26368
    Dunlop54
    Dunlop54
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:393
      • Birdie
      Punti: 1.095

    L’ideale sarebbe andare a un demo day e provare…provare…provare… :driver:

    #26372
    ELFRER
    ELFRER
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:709
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.265

    salve tin cup. 
    già  hai scelto un soprannome  ( italiano ) nikname  ( inglese ) scotom ( bresciano ) ,
    che ti contraddistingue( se avete  visto il film ) :  quindi posso immaginare la 
    tua testardaggine.
    il professionista ti ha già esaurientemente risposto ( anche se modestamente dice che non è facile farlo  , ma
    dunlop è un vero Professionista , di meno non potrebbe suggerirti).
    da fabbro il mio consiglio è ( se devo raddrizzare  qualcosa di molto storto  uso la mazza più
    grossa che ho in officina che ancora custodisco gelosamente e che  è quella del mio bisnonno, maniscalco dal 1840) picchia , picchia ,picchia.
    non è facile :  muovere una mazza di 5 chili a tutta forza è molto difficile ( e a volte pericoloso ) ma la testa di un
    driver è un tantino più leggera e quindi fiducia e perseveranza.
    P.S.
    lungi da me l’idea di fare pubblicità alla mia piccola azienda.
    sarebbe una mancanza di rispetto a chi mi ospita in questo piazza e
    al mio modus vivendi.
    però se trovi il mio sito ,  vedrai la mia foto ( che più di un cliente ha , non conoscendomi a fondo ,
    giudicata curiosa) con a spalle la succitata mazza e un ferro 7.
    P.S.2
    mia figlia ( l’inesorabile ) mi ha detto ” fai troppo  il figo , a sto punto metti sta cacchio di foto  e levati dalle palle ! ( da golf ,spero)”.
    ok ! accontentata . ( puoi dire di no alla primogenita , rugbista e arbitro di rugby ? ).

     

    • Questa risposta è stata modificata 9 mesi fa da ELFRER ELFRER.
    • Questa risposta è stata modificata 9 mesi fa da ELFRER ELFRER.
    #26377
    CoccoBill
    CoccoBill
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1082
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.165

    Sempre grande Elfrer!!!

    #26393
    Wedge60
    wedge60
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1502
      • HoG D.O.P.
      Punti: 3.950

    :lol: :lol:   :lol:   :lol:  siete forti voi famiglia ElFrer  :lol:   :lol:   :lol:

    #26400
    Pigi47
    Pigi47
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:914
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.855

    Paolo, voglio vederla quella mazza, la prima settimana di ottobre dovrei girare da quelle parti.

    Scusa Cocco per L intrusione.

    #26416
    Lukasan
    lukasan
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:6
      • Double bogey
      Punti: 35

    Ciao, sono un assoluto principiante e il driver mi crea davvero parecchi problemi a mandarlo dritto. Col legno 3 prestato da un amico non ho trovato grandi differenze a livello di costanza, così ho acquistato recentemente un legno 5 usato (Taylormade M2).

    E’ stata un’illuminazione. E’ una goduria tirarlo e penso che il driver tornerà nel ripostiglio per un bel po’ di tempo.

    Del resto tirando un legno 5 a 180 metri e riuscendo a metterlo con costanza in fairway, ma chi ha bisogno davvero di un driver? A meno che ovviamente tu non sia molto basso di handicap e allora cerchi giustamente la distanza.

     

     

    #26421
    Halo
    Halo
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:45
      • Double bogey
      Punti: 45

    Anche io tempo addietro ho adottato la strategia di riporre il drive in sacca a favore del legno3: quando anni prima avevo iniziato a giocare il drive non mi dava grossi problemi, ma da quando l’avevo cambiato cercando attrezzi più performanti (drive Taylormade R1) il livello dei colpi era sceso sia come distanza che come precisione. Certo, quando la colpivo bene facevo anche 220/230 metri, ma la maggior parte delle volte partivano degli slice che mi facevano sempre finire sulla buca a fianco (quando non oltre). Con il legno 3 invece, 190/200 metri senza grossi problemi (anche se ogni tanto uno slice usciva anche lì, maledetto swing) ma comunque nel complesso gli score erano migliorati.

    Da allora ho modificato lo swing (con l’aiuto del maestro) e ora con il drive sono in fase di consolidamento: quando sono in giornata positiva ho già raggiunto i 250 metri (distanza per me impensabile qualche anno fa), ma purtroppo sono ancora molto, troppo incostante per cui in gara al secondo/terzo errore abbandono il drive e amen.

    Ultimamente ho aggiunto in sacca anche un legno5, perché ho l’obbiettivo di sostituirlo al 3, dal momento che la distanza che si fa dal tee è di poco inferiore (L3 190/200 metri, L5 180/190) ma ha il vantaggio che è mooooooooolto più semplice giocarlo da terra, quindi per il mio livello è una boccata d’ossigeno, soprattutto nei par 5.

    @ lukasan: la strategia di abbandonare il drive è buona ma deve essere una cosa TEMPORANEA: quando avrai consolidato lo swing DOVRAI riprenderlo ed imparare a giocarlo, così da diventare un giocatore completo (oltretutto ho notato che gli insegnamenti del mio maestro sul drive sono validi anche sugli altri bastoni).

    :baci:

    #26424
    Lukasan
    lukasan
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:6
      • Double bogey
      Punti: 35

    @halo: sicuramente continuerò a praticare il driver (prima o poi lo capirò ‘sto bastone..), ne faccio solo un discorso di praticità e di gestione del giro.

    Perché pensandoci bene anche in un par 5 da 500 metri, se metto un legno 5 in fairway, con 3 ferri 9 sono in green e (ammesso di allenare bene il putt) ho 2 putt per il bogey, che su un par 5 mi sembra un signor risultato.

    Certo se parliamo di andare a cercare il par o il birdie anche sulle buche lunghe allora è tutto un altro discorso, ma per scendere sotto la fatidica soglia dei 100 colpi, come nel mio caso, la strategia dovrebbe pagare.

    Ti farò sapere come procede l’applicazione di questa strategia….

    #26425
    Dunlop54
    Dunlop54
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:393
      • Birdie
      Punti: 1.095

    Le principali cause per cui molti hanno difficoltà a giocare il driver sono:

    1. Assumere una posizione davanti alla palla non corretta
    2. Pensare di dover fare uno swing “diverso” da quello che fanno con gli altri bastoni
    3. Forzare il colpo perché il driver è il bastone che “deve” tirare più lungo
    4. Avere un attrezzo non adatto alle proprie caratteristiche e capacità

    Il riuscire, poi, a tenere il legno 3 o 5 che sia in pista non vi elimina l’errore dallo swing. E’ semplicemente il loft più alto che facendo aumentare il backspin riduce il sidespin e, di conseguenza, gli effetti laterali.    :)

    #26428
    Pigi47
    Pigi47
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:914
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.855

    Bella lezione Pro.

    #26433
    Alle_Uhr
    Alle_Uhr
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1167
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.260

    È quello che mi dice (=corregge, cerca di correggere) il mio maestro, ora che pare (dico pare) abbia raggiunto una buona posizione devo riuscire a regolare la velocità rispetto alla rotazione…

    #26449
    Dunlop54
    Dunlop54
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:393
      • Birdie
      Punti: 1.095

    Dimenticavo un’ultima considerazione. Potete correggere tutti e 4 i punti che vi ho elencato prima ma se vi convincete che non riuscite a giocarlo avrete sempre dei grossi problemi.

    Nel golf, così come nella vita, l’autostima è fondamentale!     :petto:

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 19 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.