Matteo Manassero e la carta 2018 ?

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 40 totali)
  • Autore
    Post
  • #18025
    Flavio49Flavio49
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:55
      • Double bogey
      Punti: 215

    Ciao a tutti,

    Manassero l’anno prossimo avrà ancora l’esenzione o dovrà guadagnarsela in queste ultime gare?

     

    Grazie

    • Questo topic è stato modificato 3 anni, 11 mesi fa da HoG StaffHoG Staff.
    #18028
    TaluccioTaluccio
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:56
      • Double bogey
      Punti: 175

    credo che il 2018 sia compreso nell’esenzione per la vittoria del 2013 al bmw champion

    altrimenti è 113° adesso, servirebbe un buon piazzamento

    #18029
    BludiscusBludiscus
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:439
      • Eagle
      Punti: 1.475

    Bei tempi….

     

    WITH THIS WIN:

    SUNDAY MAY 26, 2013 – BMW PGA CHAMPIONSHIP

    • His fourth European Tour International Schedule victory in his 82nd European Tour event.

    • Moves to €1,055,491 in The Race to Dubai. The second consecutive European Tour season he has passed €1 million in a single European Tour season.

    • Moves into the top 30 of the Official World Golf Ranking from 57th.

    • Aged 20 years and 37 days becomes the youngest winner in the history of the Championship, beating the previous record of Bernard Gallacher in 1969, who was aged 20 years and 97 days.

    • His first European Tour victory since the 2012 Singapore Open.

    • His fourth consecutive European Tour season with a victory, dating back to the 2010 season. This matches the current European Tour record for most consecutive winning years of four, alongside Ian Poulter and Louis Oosthuizen.

    • This victory comes in his fourth BMW PGA Championship appearance.

    • This victory beats his previous best performance in the BMW PGA Championship of tied seventh in 2011.

    • The second of his four European Tour victories where he has made up a final round deficit. The other event was his first win at the 2010 CASTELLÓ MASTERS Costa Azahar.

    • In the last 11 Championships, dating back to 2003, the winner has made up a final round deficit on six occasions. The winners were: Ignacio Garrido (2003), Scott Drummond (2004), Anders Hansen (2007), Miguel Angel Jiménez (2008), Simon Khan (2010) and Matteo Manassero (2013).

    • Only the second Italian to win the Championship, following Costantino Rocca in 1996.

    • Becomes the 45th different player to win the Championship, dating back to 1955.

    OTHER FACTS

    • This victory is the first Italian triumph since Manassero won the 2012 Singapore Open.

    • The fourth consecutive European Tour season that Italy have won on The European Tour, dating back to 2010.

    • The 19th Italian victory in European Tour history.

    • Becomes the first player to win the Championship in their 20s since José María Olazábal in 1994.

    • The 19th victory in the Championship by a player in their 20s.

    • Becomes the youngest winner on The European Tour in 2013.

    • Moves into second place in the list of most prolific Italian winners on The European Tour, just one behind Costantino Rocca with five.

    • His maintains his 100% record in European Tour play-offs, played two, won two.

    • Gains a European Tour exemption until the end of 2018.

    • Gains his largest European Tour prize of €791,660.

    • Moves over €4 million in European Tour Official Career Earnings from just 82 European Tour events.

    • Gains an exemption in the 2013 US Open Championship.

    • Gains a three year European Tour exemption into The Open Championship.

    • Gains an exemption into the 2013 WGC – Bridgestone Invitational, 2013 WGC – HSBC Champions and 2014 Volvo Golf Champions.

    • His fourth victory as a professional.

    #18031
    Wedge60wedge60
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1609
      • HoG D.O.P.
      Punti: 4.505

    4 Vittorie da professionista, le stesse vittorie che ha conseguito Francesco se non sbaglio, lui le ha collezionate nel suo periodo d’oro….

    Poi forse la voglia (sua o del team) di cambiare parti del gioco e dello swing, di allungarsi, di rafforzarsi…. non si sa cosa si voleva ottenere, di certo questi cambiamenti hanno portato Matteo a giocare meno bene e meno spensierato perdendo il suo talento…

    Speriamo che riesce a rimettere la testa a posto e tornare a giocare senza pressioni, senza sentirsi di dover fare risultato, perché un giocatore che vince 4 tornei e di quel livello, non può perdersi così da un momento all’altro per sempre…  :bandiera:

    #18033
    Alexander73Alexander73
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:10
      • Double bogey
      Punti: 5

    …. Speriamo che riesce a rimettere la testa a posto e tornare a giocare senza pressioni, senza sentirsi di dover fare risultato, perché un giocatore che vince 4 tornei e di quel livello, non può perdersi così da un momento all’altro per sempre… :bandiera:

    :up: :up:   :up:

    #18036
    Aquila80Aquila80
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:509
      • Albatross
      Punti: 1.180

    Il prossimo anno sul tour è garantito, ma dovrà fare un cambio di passo se vorrà restare nel giro che conta anche dal 2019. Se non sbaglio negli ultimi anni se non fosse stato per l’esenzione del PGA Championship del 2013 non avrebbe mai mantenuto la carta.

    #18037
    BludiscusBludiscus
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:439
      • Eagle
      Punti: 1.475

    impietosamente

    2014 60° ok carta

    2015 167° no carta

    2016 73° ok carta

    2017 113° no carta

    nel 2014 comincia ad aver qualche taglio mancato a cui non era abituato.

    nel 2015 il crollo 17 tagli mancati  di cui 15 consecutivi.

    nel 2016 si riprende leggermente, azzecca lo Scottish open come gli era capitato nel 2014 e salva la stagione e non passa il taglio “solo” 6 volte

    nel 2017 dopo un discreto inizio sì è ribloccato inanellando tagli mancati.

    Speriamo che riesca a trovare la serenità di un tempo

    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 11 mesi fa da BludiscusBludiscus.
    #18040
    LeroiLeroi
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:447
      • Eagle
      Punti: 970

    impietosamente 2014 60° ok carta 2015 167° no carta 2016 73° ok carta 2017 113° no carta 

    avendo oltretutto, con la categoria da vincitore del Bmw Pga, accesso a tutti i tornei top con montepremi alti, e quindi maggior possibilità e facilità di accumulare punti rispetto ad un qualificato dalla QS, ad ex.

    per me, è perso. Il Balotelli (per altre ragioni) del golf italiano. Preferisco 100 volte un Edoardo Molinari, la cui discesa è dovuta a problemi fisici ripetuti, e che lavora come un dannato per provare a tornare dov’è stato.

    #18041
    MignuzMignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:733
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.770

    Io ricordo che mi piaceva un sacco tale Nick Dougherty, che ha vinto 3 tornei nel giro di 4 anni ( dal 2005 al 2009 circa) ed era nei top 100 al mondo.
    Ha vinto il BMW e l’alfred Dunhill Links, mica coppe fragola.

    Poi, d’un tratto, persa la carta e mai più tornato.

    L’ho visto sul challenge qualche anno fa dove non ha passato neppure il taglio e spesso i suoi risultati erano i vicini agli 80 che ai 70.

    Temo che Matteo faccia la stessa fine, non lo vedo bene specie sul putt che una volta era la sua forza.

    Peccato perchè sono un grande fan di Matteo.

    #18042
    Wedge60wedge60
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1609
      • HoG D.O.P.
      Punti: 4.505

    All’Italian Open alla domanda cosa ruberesti a Renato del suo golf ?

    Matteo ha risposto che ruberebbe l’incoscienza e l’istinto con cui gioca Renato, quello che aveva anche lui e che ha perso.

    Ma da come l’ha detto, dal tono di voce con cui l’ha detto ai microfono di Sky, sembrava rassegnato e dispiaciuto…

    Secondo me è proprio un discorso mentale differente con cui approccia le gare rispetto a prima perché i numeri li ha ancora deve trovare il modo per ritrovare la serenità  :chedicoafare:

    #18043
    Mt14Mt14
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:783
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.865

    secondo me nel 2019 con il cambio di regole va a fare un corso di cucina con Wedge….

     

    #18044
    AlbyAlby
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1339
      • HoG D.O.P.
      Punti: 3.630

    secondo me nel 2019 con il cambio di regole va a fare un corso di cucina con Wedge….

    :lol: :lol:   :lol:

    #18045
    Wedge60wedge60
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1609
      • HoG D.O.P.
      Punti: 4.505

    secondo me nel 2019 con il cambio di regole va a fare un corso di cucina con Wedge….

    lasciami lavorare in pace al quarto libro….  :P

    #18053
    BludiscusBludiscus
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:439
      • Eagle
      Punti: 1.475

    Comunque continuiamo anche domani a parlare male di Matteo….

    #18067
    MMMM
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:181
      • Bogey
      Punti: 520

    Da omonimo non posso che essere dispiaciuto della crisi che ha colpito Manassero ormai da tempo e continuo a sperare che si riprenda tornando a stupirci.

    Detto questo mi chiedo (ovvio che con il senno di poi sia facile criticare): per questi campioni è così fondamentale rivoluzionare il movimento per guadagnare qualche metro? E’ così necessario fare queste distanze?

    Me lo chiedo vedendo, ad esempio, l’Open di scorsa settimana di Jon Rahm a Monza. Come al solito ha tirato per tutti i giri dei veri missili dal tee, spesso dando anche 20/30 metri agli avversari, ma il risultato finale lo abbiamo visto tutti, quindi concentrarsi sulle distanze è per questi campioni fondamentale?

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 40 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.