MY GOLF: Diario di Leroi

Home Page Forum di golf My Golf Il tuo diario blog sul golf MY GOLF: Diario di Leroi

Questo argomento contiene 115 risposte, ha 17 partecipanti, ed è stato aggiornato da Leroi Leroi 3 settimane, 4 giorni fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 91 a 105 (di 116 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #23804
    Leroi
    Leroi
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:441
      • Eagle
      Punti: 940

    Sabato 7 gara al Feudo, circuito what’s golf. Partenza alle 9.50, gioco 19 con doppio colpo solo al par 3 buca 16.

    Riesco anche a fare un breve riscaldamento, con un po’ di approcci, mezzo cestino e 5 putt, ma non benissimo: la schiena dà fastidio, e anche la spalla sinistra (tiro troppo forte a freddo). La seconda scaldandosi si sistema, mentre la schiena sarà un calvario.

    Gioco con 2 soci di Settimo e 1 di Grugliasco, veramente simpatici. A tratti c’è aria, che andrà rinforzando con qualche raffica nel proseguio.

    buca 1 par 4: non ho osato portare il driver, anche perchè il feudo è un campo corto, e vado quindi di mini che si apre appena nel primo rough a dx. F7 di poco a sx, ma sufficiente perchè batta sulla sponda tra il bunker di sx e il green e rotoli nella sabbia. Uscita un po’ corta, bel putt da 5 mt e tap in da 20 cm. Bogey.

    buca 2 par 4: mini dritto ma un po’ alto, prende aria e si stoppa in fretta. Gap wedge in green ad altezza asta ma 4 mt a dx. Il primo putt dx-sx è molto bello, ma si ferma di nuovo a pochi cm. tap in e par.

    buca 3 par 3: f7 smanacciato a dx del green, con bandiera in centro sopra lo scalino. Buon approccino a correre col pw e sono 2,5 mt oltre, e finalmente il putt entra per il par, nonostante saltellamenti vari (i green sono in brutte condizioni)

    buca 4 par 5: mini che si apre a dx, ma si ferma prima del secondo bunker. Buon f6 in fwy. Sbaglio però il colpo al green col 52°; va bene che ho la palla un po’ più bassa dei piedi, ma oltre a non chiudere a sufficienza la faccia del bastone mi allineo anche male, e sono quindi a dx sulla fine del bunker del green. Uscita brutta, che torna quasi nella sabbia non fosse per un fiore che stoppa la pallina. Colpetto in green, il putt del bogey sfiora, tap in per doppio.

    buca 5 par 3: bel f9 a 2 metri dall’asta, ma di nuovo il putt che ha linea perfetta si ferma a un soffio. Par.

    buca 6 par 4: il tee shot col mini è orribile, basso e tagliatissimo a sx, ma grazie all’effetto e ai rimbalzi sulla sponda d’erba a sx tona in centro fwy, anche se corto. Non oso il secondo il green (180 mt con vento contro…) ma piazzo, male, un f6 nel rough prima. Qui, pur dubitando, sbaglio bastone per l’approccio, e il mio gw da 46 mt è corto (green in salita). Ci voleva il pw… Condizionato dal primo putt di un compagno di gioco esagero la forza del mio colpo, e sono 4 metri lungo. Insomma, mi servono 3 putt. Doppio.

    buca 7 par 3: f6 che si apre a dx, e sono nel rough prima del bunker del green. Discreto approccio 3 metri dopo l’asta, di nuovo il primo putt non entra di un soffio. tap in, è bogey.

    Inizio ad avere brutti segnali: la zona lombare lancia fitte spiacevoli (su ogni tee mi metto a fare stretching), i putt che non entrano iniziano ad essere un po’ troppi, e soprattutto i ferri stanno tornando ad essere erratici, a sx o a dx, e non riesco a capire se mi allineo male o se sbaglio movimento (sicuramente ruoto poco….)

    buca 8 par 5: mini stinger a sx, ma l’importante è essere ben dopo il lago. Sbaglio per la fretta (sono il più avanti, ma dato che sono il primo ad arrivare sulla palla tiro subito…): toppone con l’ibrido che fa a mala pena 10 metri. Lo sapevo che dovevo usare un ferro…. infatti f5 perfetto in centro pista. Pessimo il colpo al green: 124 all’asta corta in salita, ma il mio f8 è una schifezza corta 15 mt a sx. Approccio col gw, ma scappa via dopo aver sfiorato l’asta, passa il green e rotola giù per la scarpata fin quasi sul tee della 9. Approccio col sw corto sul fringe, altro approccio bellino ma ho finito i colpi. X.

    buca 9 par 4: dai che è una buca di recupero…. ma il mio ibrido dal tee si apre e sono nel rough della scarpata a dx della stradina, e in più ho un albero a 3 metri. Poso ributtarla in pista, e poi tirare il terzo al green da 100-110 mt, oppure tentare un colpo a correre fortissimo col f6 subito a dx del tronco, sopra un bunker, per arrivare nella conca a sx del green. Secondo voi cosa faccio? prendo il tronco in pieno, la palla rimbalza ancora più giù nel roughone ingiocabile. X da idiota assoluto.

    Passo in 15 punti, ho buttato via il buon gioco dell’inizio in due buche.

    buca 10 par 3: 134 all’asta ma aria contro e salita, f7 ben colpito ma allineato male a sx, e sono ad altezza asta ma nella conca a sx del green. Buon approccino col 52° a 1 metro e putt deciso del par.

    buca 11 par 5: dall’alto, ma con vento contro. Il mio mini parte molto alto e a dx, e il vento fa il resto, portandomi sulla buca 15 ad inizio fwy. Comunque da lì si gioca, quindi piazzo un discreto f5 in diagonale sul bordo sx della buca, poi un altro bel f6 piazzato in pista, infine un approccio col pw da 65 mt a pochi metri dall’asta. Il putt del par non entra di poco, di nuovo, ma tap in e bogey soddisfacente.

    buca 12 par 3: 154 all’asta in salita ma con vento da dietro, penso il mio f5 perfetto ci arrivi, invece sono sulla sponda d’erba del green. Ottimo 52° a poco più di un metro, ma il putt non entra. Bogey.

    buca 13 par 5: non mi fido a tirare i legni, e poi il par 5 è oggi di solo 400 mt grazie ai tee avanzati, anche se tutti in salita. F4 bruttino ma in pista, poi f6 + f6 e sono in green, anche se all’inizio, e la bandiera è invece verso il fondo sul secondo livello a 25 passi. Il primo putt è troppo forte ed è quattro metri oltre, il secondo in discesa è fin troppo tenuto, ne serve un terzo per il bogey.

    buca 14 par 3: hanno di nuovo chiuso i tee alti, quindi si tira da ca. 140 metri in discesa a gradoni d’erba. Temo il vento contro e i miei ferri erratici, quindi decido per un esperimento: punch, quasi colpo a correre col f6. L’idea secondo me non è sciocca, ma la eseguo malissimo. Il colpo è troppo molle, rimbalza in discesa ma non va oltre il secondo gradone ancora in rough. Fosse stato un po’ più forte arrivava nella zona rasata e rotolava fin davanti al green, ma vabbè. Molle anche il punchetto col f9, ma almeno davanti al green arrivo, però lamo iil terzo approccio e sono lungo. Due putt e doppio bogey.

    buca 15 par 4: ottimo ibrido dal tee a tagliare il dogleg sopra le piante, sono in fwy a 118 mt in leggera salita ma con aria da dietro. “gran colpo” “sì, ma tanto sbaglio il secondo” “ehh… proprio positivo, vero?” … ma ho ragione, infatti aggancio, pullo, non so, sta di fatto che il mio f9 è diretto nel fl a sx. Droppo, ma il secondo f9 fa quasi la stessa strada. X. Che disastro.

    buca 16 par 3: tee basso, che accorcia la buca (135 all’asta corta) ma la rende ancora più ripida in salita. In più c’è vento da fronte dx. F6 a tutta ben preso, sono sicuro di esserci, invece la pallina rimbalza 50 cm prima del green, e torna giù di qualche metro. Non l’avrei mai detto. Approccino col 56° in green, due putt da 3 mt per chiudere la buca.

    buca 17 par 4: ancora dall’alto e ancora aria contro, ma stavolta il mini è perfetto in centro. Sbaglio miseramente un secondo facile col f7, a dx in rough a 30 mt dall’asta. Discreto approccio che scivola lungo di 3 metri, solito putt che sfiora e solito tap in. Bogey.

    buca 18 par 5: mini a tutta, e slice nel rough impossibile che separa dalla 8. Palla persa. Nuovo colpo con l’ibrido, lungo ma chiuso a sx. La palla è in rough a sx, ma io ho i piedi sul bordo del canale, 40 cm più in alto. Toppone da 5 metri. Poi f5 in pista e f5 davanti al green. Flappetto l’approccio col pw, ed ho finito i colpi. Brutta X in chiusura.

    Finisco in 95 colpi, 30 punti, 45% di FIR, 21% di GIR, ma ben 28 putt (in 14 buche finite).

    Decenti i colpi dal tee e gli approcci, male i ferri – devo lavorare tanto sull’allineamento – sfortunati i putt (tolto un paio di volte ho sempre controllato bene la distanza, ma i green erano davvero troppo irregolari e rovinati per contare su linee decenti).

    Alla sera quasi 2 ore di stretching davanti alla Tv mi rimettono almeno in piedi.

     

    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 3 mesi fa da Leroi Leroi.
    #23865
    Vancanh
    vancanh
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1
      • Double bogey
      Punti: 25

    :baci:

    #23877
    Pigi47
    Pigi47
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:918
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.875

    A parte i tuoi colpi che me li sogno, io in par 3 in salita 135 mt uso il drive, invidio la tua memoria nel ricordare i particolari del giro. Complimenti.

    #23925
    Leroi
    Leroi
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:441
      • Eagle
      Punti: 940

    Domenica gara a Biella Le Betulle. Non era in programma, ma un invito all’ultimo (gratis…) e l’ok della moglie mi consentono di provare un campo nuovo.

    E partiamo dal campo: circolo di lusso, campo par 73 bellissimo, non c’è una buca uguale all’altra, molto mosso con saliscendi – è raro avere i piedi in piano -, dogleg, acqua, addirittura la 16 su 2 livelli e con massi in mezzo al fairway, montagne innevate a fare da sfondo dietro quasi ogni green. Peccato solo per l’acqua, evidentemente caduta copiosa la notte prima, che rende il campo zuppo e fangoso. In compenso i green sono praticamente perfetti… e non oso pensare da asciutti come deve essere difficile giocarli.

    Gioco 23, con doppio a 1, 3, 6, 12 e 14; parto alle 9.55, arrivo giusto in tempo per un caffè e qualche swing a vuoto sul tee della 1. Il driver resta in macchina, ho deciso di non rischiare a porto il mini, dato che non conosco il percorso.

    buca 1 par 5: zappo prima della pallina, che non fa nemmeno 100 metri. Nonostante l’ampio fwy a sx, chiudo il f5 e sono a dx dell’OAL sul bordo dx, dietro degli alberelli. Ributto in pista, poi f9 al green ma in pull, e sono nel bunker dietro a dx del green. Esco corto (green in discesa che temo), poi putt in discesa lungo e tap in per 7.

    buca 2 par 3: ca. 175 in leggera salita (non ci sono par 3 corti, tutti dai 165 a salire). Ibrido parte bene ma scade a dx, prende un tronco e rimbalza indietro 10 metri. Approccio da una 50ina di mt col 52° sopra un bunker in centro green, ma bandiera in fondo. Primo putt da 8 mt in salita, poi tap in da 10 cm. Bogey.

    buca 3 par 4: secco dogleg  a sx, in discesa dal tee poi in salita. Il colpo col mini gira ancora a dx e sono nel primo rough sull’esterno della curva. Zappo il f5 di secondo, poi apro il terzo col f8 che batte sula salita al green e rotola vs dx. Approccio in green, di nuovo primo putt accostato e tap in. Doppio.

    Alla 4 segno la prima X: dopo aver messo il mini in centro pista, sparo un ibrido lungo ma un po’ a dx. Flappo però l’approccio al green, e mi fermo nel bunker prima. Da qui colpisco troppo pulito, e la mia pallina vola tutto per perdersi tra le foglie secche vicino al Fl.

    Buca 5 par 3: f4 dritto ma corto (non volano?) approccio a correre troppo lungo col pw, due putt e bogey.

    Buca 6 par 4: il teeshot è buono, appena a sx, ma la pendenza mi porta la pallina ancora più a sx in rough. Ho l’labero del dogleg davanti, posso solo fare un colpo (bruttino) a rimettere in pista. Zappo f8 al green, poi con un mezzo pitch da 45 mt sono in green, molto inclinato, e infatti la pallina rotola 10 mt a sx. Bel putt di accosto e tap in da 30 cm. Doppio.

    Buca 7 par 5: gran tee shot col mini in centro pista, poi f5 centrale, quindi f8 al green in salita, batte ma rotola oltre. Approccino col 52° a 2 metri, e one putt per il par. FInalmente una buca di golf.

    Buca 8 par 4: ancora ottimo tee shot in pista, poi buon ibrido appena prima del green, ma asta in fondo sopra dislivello. Il colpetto col pw non riesce a salire anche il gradino, poi putt da 4 metri e tap in. Bogey. Altra buca decente, ma finiscono qua.

    Buca 9 par 5: slice col mini, a campanile (la punta del bastone passa appena sotto…) nel rough a dx. La trovo, ributto in pista, poi chiudo malamente con un f7 e sono tra gli alberi a sx. Ributto di nuovo in pista, poi il mio f9 al green che sembra bello si rivela corto, la pallina cade nella conca d’erba prima del green e sparisce, forse inghiottita dal fango. X.

    Passo in 14 punti, 52 colpi, 13 putt in 7 buche finite. Non male dal tee (sbagliati davvero 2 colpi, alla 1 e alla 9) e soddisfatto del putt. Male i ferri, davvero male; zappati, toppati, mai dritti.

    Buca 10 par 3: f4 in push hook a sx, sono tra le piante a sx del bunker di sx. Invece di mettere la pallina nell’area poco oltre, da cui avrei vista libera al green, tento un colpo impossibile in una finestra tra i tronchi larga 50 cm. Ovviamente non viene, prendo in punta e sono in bunker, sotto una sponda alta 2 metri. Non esco col primo.. insomma, X.

    Buca 11 par 5: ottimo mini, ma taglio fin troppo sopra il dogleg, così mi chiudo la pista sul secondo colpo. tento lo stesso un altro taglio sopra gli alberi, ma faccio socket. Col terzo riesco a rimettere lapallina abordo pista a 140 dall’asta. Colpo ben preso col f7, ma linea sempre sbagliata, stavolta a sx in bunker. Due colpi per uscire (mi consola che facciamo tutti molta fatica dalla sabbia: i bunker sono ben sabbiati, ma la sabbia è bagnata, e quindi uno si aspetta che il sw scenda bene invece trova subito il duro), il putt del doppio passa sulla buca. X.

    Buca 12 par 4: simile alla 6 di Cherasco, ma più corta. Tee shot troppo a dx, devo fare colpo a correre, ma aggancio male il f5, taglio tutto il fwy e sono nell’OAL a sx. Drop, metto un ferro in pista, poi bel sw in green, due putt e triplo, ma vale ancora 1 punto.

    Buca 13 par 4: mini appena a sx, ibrido semiflappato ma ancora in pista, flyer col 56°, volo il green e sono nella scarpata dietro, in un buco. Col quarto la tiro fuori, col 5° flappo e sono nel bunker tra me è il green. Decido di alzare. X.

    Però, che inizio sulle seconde…

    Buca 14 par 4: mini stinger dritto in pista. Poi w5 splendido (insieme al tee shot della 7 i due colpi più belli della giornata) a 20 mt dal green. Approccio in green che passa in asta ma rotola via 3 metri, il putt del par non entra. Bogey.

    Buca 15 par 4: corta (300 mt) ma in salita tipo pista da sci. Buon mini in centro, buon f9 piazzato, pitch in green, di nuovo il putt del par è un po’ forte e passa la buca di 1, 5 mt, ma il ritorno in discesa è in buca per il bogey.

    Buca 16 par 5: mini stinger basso, si ferma subito prima del fwy in un buco d’erba. La tro fuori con un f9, ma la faccia si chiude a sono in rough a sx prima della scarpata. Bel f8 a dx dei massi in pista, ma zappo f7 nel fango. Pitch a bordo green (mannaggia ci voleva l’8, ma non avevo voglia di riandare alla sacca a cambiar bastone..). Primo putt da fuori troppo forte, ma rientro con un bel putt da 4 metri per il doppio bogey.

    Buca 17 par 3: f4 zappato, e sono in OA che taglia a metà la buca. Ritpovo dal tee, e sono in push slice a dx dietro un bunker, in cui finisco flappando il quarto colpo. Finalmente esco bene, ma o finito i colpi. X.

    Buca 18 par 5: tee shot un pelo troppo a sx, sono nel primo rough ma ho piante che mi chiudono il colpo. Ibrido a correre che fa un 100 mt in pista. Sono a 154mt…. possibile? prendo il telemetro, e sono 200 mt. Hanno arretrato il green, ma le mappe sul garmin non sono aggiornate (le ho scaricate 10gg fa). Tento un w5, ma socket a dx. Tento un sw al green, ma socket ancora  dx tra gli alberi e impicciata nel fango. Arrivo in green col settimo, e imbuco l’ottavo, ma è X.

    La bellezza di 7 punti sulle seconde mi portano a 21 punti, 111 colpi, 23 putt in 13 buche finite.

    Aspetti positivi: il tee – tirare il mini con discreta fiducia, e lungo come i driver dei compagni, per me è una vittoria – e il putt, non ne sto imbucando molti, ma controllo bene la distanza e il rotolo, e ho quasi sempre facili tap in.

    Aspetti negativi: gli approcci, ma ci so lavorando da poco, e soprattutto i ferri. Zero confidenza: mi metto sulla palla senza sapere che direzione prenderà. Mentre in cp vanno bene.

    Per un po’ basta gare, il w.e. il pargolo vuole attenzione, ma giovedì mi prendo ferie e vado a girare in libertà da qualche parte, penso al feudo.

     

     

    #23927
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:673
      • Condor
      Punti: 1.440

    parto alle 9.55, arrivo giusto in tempo per un caffè e qualche swing a vuoto sul tee della 1….mi metto sulla palla senza sapere che direzione prenderà. Mentre in cp vanno bene.

     

    SOLO UNA COINCIDENZA??!?!?! IO NON KREDO!!11!!1  :)

    #23930
    Leroi
    Leroi
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:441
      • Eagle
      Punti: 940

    ecchepalle… :lol:

    lo so, lo so, ma

    primo, mia moglie mi ha dato l’ok, ma ciò non toglie che mi sia dovuto occupare di vestire il pargolo prima di uscire, e non posso tirarlo giù dal letto perchè io devo andare a giocare a golf.

    secondo, se arrivo al circolo (1 ora da casa) con mezz’ora di anticipo, ma chi mi ha invitato si dirige al bar per il caffè, non è che posso fare il cafone

    terzo, la mia schiena si sta appena riprendendo, e ha un numero di colpi molto limitato a disposizione. Lo scorso we al feudo ho finito zoppicando, ieri molto meglio solo perchè sulle seconde abbiamo preso i cart.

    e comunque vanno storti a prescindere, in campo, anche se mi scaldo o nei giri fuori gara…. credo sia un problema tra l’orecchio destro e quello sinistro :chedicoafare:

    #23943
    Alby
    Alby
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1173
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.735

    e non oso pensare da asciutti come deve essere difficile giocarli.

    I green di Biella sono famosi (o famigerati??).

     

    #23945
    DaniUnchained
    DaniUnchained
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:618
      • Condor
      Punti: 880

    e non oso pensare da asciutti come deve essere difficile giocarli.

    I green di Biella sono famosi (o famigerati??).

    Decisamente, io ci ho giocato una volta sola (e il giorno dopo c’era una pro-am) ma ho chiuso con 41 put, facendo 3 put alle ultime 5 buche! Impossibili con tutti quei livelli e velocità (se non sei abituato)

    #23995
    Leroi
    Leroi
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:441
      • Eagle
      Punti: 940

    Ieri giorno di ferie, ma nente Feudo, al mattino devo fare commissioni quindi sono solo dopo la mezza ai Girasoli

    Recupero tempo facendo 36 buche in 18, in pratica gioco 2 palline ad ogni buca, la prima parto sempre col minidriver, o con il bastone che avrei giocato in gara, la seconda parto sempre col driver.

    Beh, ho avuto delle sorprese!

    I risultati non sono esaltanti, con 99 colpi (29 punti) e 96 colpi (32 punti) – tenendo conto che se sbagliavo il primo colpo dal tee segnavo X e continuavo con una sola palla –  ma ho messo in pista molti più driver che mini: 58% di FIR contro 25%, e quindi di GIR, 30% contro 19%. Di conseguenza diversi i putt: 30 putt (in 16 buche finite, ma con 2 birdie) con la prima palla, 35 putt (senza birdie e con una sola X) con la seconda.

    Usando il driver, ho fatto ben 3 par sui par 5, mentre col mini solo una volta ho fatto par in una buca comunque non lunga (la 3, par 5 di meno di 450 metri).

    Insomma, potrei iniziare a pensare ad un cambio di bastone anche in gara…

     

     

    #23999
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:673
      • Condor
      Punti: 1.440

    Io sostengo da anni che il drive, dal tee, è il bastone più FACILE da tirare.

    #24419
    Leroi
    Leroi
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:441
      • Eagle
      Punti: 940

    Dopo un mese torno finalmente in campo, nonostante un meteo non esaltante e la schiena che scricchiola (una settimana di antinfiammatori, stretching, etc).

    Saltata la possibilità di giocare sabato con Pjegou ai Ciliegi causa field completo, opto per Druento, campo piatto, facile, e soprattutto che drena bene; in realtà il campo è poi bagnato, ma piove solo per mezz’ora durante le prime 9. Io comunque dalla terza buca ho i piedi marci, alla faccia delle Biom da 180 euro….

    Giochiamo in 3 perchè la 4a persona non si presenta, ma saremo lenti da far spavento (appena meno di 5 ore, ma facendo un po’ tappo, e con più di una buca da quelli davanti); una signora hcp 54 che finisce tutte le buche non aiuta.

    Provo a scombinare la sacca in alto, metto il driver, tengo il mini, tolgo il legno 5.

    Gioco 18, non so perchè ma sono in prima categoria per la gara.

    Buca 1: parto con un driver che taglio e scade a dx in primo rough, ma in un buco. Riesco solo a topparla con un 9 e a farla saltare fuori. Il pw al green è lungo 10 metri (??), approccio da dietro e due putt per il doppio.

    buca 2: sempre driver, ma lo aggancio male e sono sulla 5, tra le piante. Decido di giocare sul fwy della 5, ma il mio colpo col pw è preso in punta, passo apena un albero. Ributto in pista sulla 2, bell’ibrido, poi gw ancora lungo 10 metri oltre il green, approccio ottimo a correre, e put da 1 metro. Doppio. Sono già +2 sul mio.

    buca 3: driver che scade ancora a dx in primo rough (mi rendo conto di avere la faccia un po’ aperta, ma ho più paura del gancio). Toppo con l’ibrido, ma poi faccio un ottimo colpo col f5 in green. Due putt e bogey.

    buca 4: flappa col f7 dal tee, poi ottimo sw, ma il putt del par non entra. bogey.

    buca 5: mini driver in pista, poi f7, poi f7 che va oltre il green in fringe, putt da fuori e tap in per il par.

    buca 6: driver a dx sotto le piante, colpisco di fretta per uscire e prendo un tronco, finalmente torno in fwy, vado lungo al green, putt da fuori e altro putt per chiudere il doppio.

    buca 7: flappo col f8, poi in green col 52° e due putt. Bogey.

    buca 8: passo sotto con l’ibrido, campanile. piazzo il secondo in fwy davanti al green, approccio e due putt. Bogey

    buca 9: f4 in fwy, f9 in green, due putt e par.

    Esco in 46 colpi, 17 punti, nonostante vari errori; perlomeno oggi non sto sbagliando gli allineamenti, e il approccio/putt sta funzionando.

    Ripartiamo per il secondo giro, con caaaalmaaa…. pappa, caffè, “tanto che fretta c’è?” mentre io aspetto sul tee, e la quadretta dietro arriva mentre noi tiriamo…

    Buca 10: driver ancora a dx e più lungo, arriva in bunker, ma ne esco ottimamente col pw e sono in green. due punti e par. Sono tornati in pari col mio.

    Buca 11: driver a dx, poi ibrido schiacciato (ho una betulla a darmi fastidio), altro ibrido prima del bunker del green a sx,, approccio e due putt. Bogey

    Buca 12: sempre driver  adx in primo rough, provo un ibrido a tutta da 175 mt ma tocco prima, perdo un po’ di forza e sono dietro il bunker di dx. Lo volo, due putt e bogey.

    buca 13: f7 stampato in green, ma tutto a x. Il putt da 14 passi è in buca fino a 10 cm, poi cala appena, fa un bel giro sul bordo e mi spernacchia. tap in e par. -1

    buca 14: “però, stai giocando bene”, eccolo lì il gufo… ibrido in pista, ma f7 scarico. Sono a 164 dal green, f5 che parte dritto come un fuso ma non si alza abbastanza, prende un ramo del grosso albero che difende green e bandiera e rimbalza indietro 15 metri. Per andare in green posso solo provare un colpo a correre da 50 metri, date le fronde davanti. F4, ma il rough bagnato stoppa subito la palla. Mi innervosisco, e flappo anche col gw, poi sono a due metri col sesto, ma sbaglio l’ultimo. X, e sono a +1.

    Buca 15: vado in sicurezza col mini, ma passo sotto e la campana atterra sul tee rosso. Dovendo aggirare il dogleg mi servono altri tre colpi per arrivare davanti al green, texas wedge da fuori e tap in per il doppio. +2.

    mancano 3 buche, mi dico che devo fare 3 par per calare di hcp.

    buca 16: f8 in green, putt a 5 cm, tap in. Il primo è fatto.

    buca 17: f5 in fwy, pw in green a 2 metri. E buttiamo via tutto…. colpisco troppo forte, e sono altri due metri oltre. Ritorno e tap in per il bogey. Che idiota.

    buca 18: f4 in fwy, ma tocco prima col f9 e sono corto al green di 2 metri, con bandiera in fondo. Ormai scazzato non prendo nemmeno il bastone giusto, e approccio con un 52° dove ci stava un colpo a correre. Sono ovviamente corto e mi servono due putt per un altro bogey.

    45 colpi sul ritorn0, 18 punti, per un 91 totale, 35 punti, 28 putt.

    Vinco persino la prima categoria (in realtà secondo, ma il primo vince il lordo e la gara).

    Però non ho mal di schiena!

     

     

    #24420
    Pjegou
    Pjegou
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:292
      • Par
      Punti: 1.010

    Primo di una gara sponsorizzata da un azienda vinicola

     

    Mi sa che non sei stato premiato col piattino !!!!

    :festa:

    #24428
    Leroi
    Leroi
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:441
      • Eagle
      Punti: 940

    esatto!  :festa:

    #24436
    Pigi47
    Pigi47
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:918
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.875

    :bandiera: Vinassa vinassa e fiaschi de vin ?

    #24599
    Leroi
    Leroi
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:441
      • Eagle
      Punti: 940

    Sabato gara al Feudo. Non è prevista, ma le previsioni meteo che continuano a dare temporali tutti i giorni obbligano ad organizzarsi quando si può. Non sto bene (nella notte febbre), ma un paio di tachipirine notturne e un bel sole mi fanno decidere per andare lo stesso, anche se all’ultimo (quindi arrivo appena prima del tee time).

    partenza 10.30, finiamo in poco più di 4 h 30, superando anche il team davanti nonostante fossero in cart. Gioco 19, col doppio solo al par hcp 1 buca 16. La gara però non è valida per l’hcp perchè i bunker sono tutti TR, ed effettivamente sono in condizioni pietose, pieni di fango o solcati da canali scavati dall’acqua.

    Buca 1: inizio con un top col mini 70mt davanti ai tee, poi f5, gw a bordo green, approccino e put per il bogey.

    Buca 2: ibrido dal tee un po’ chiuso, batte sulla sponda sx del fwy toboga e rotola in primo rough. Il secondo batte in green ma rotola in fringe, putt da fuori e tap in per il par.

    Buca 3: f9 un po’ toppato ma arriva a pochi cm dal fringe, putt da 15 passi in salita che si ferma a 1 metro, putt del par.

    Buca 4: mini dal tee che si apre a dx, ma fortunatamente si ferma prima del fl delle case. la trovo in un buco, e con un f5 riesco solo a topparla e farla ritornare a bordo pista. Altro top stinger con f6, curva a dx ma il rough spesso me la ferma ampiamente prima del lago sulla dx. Gw in green, il putt del par si ferma a 5 cm, bogey.

    Buca 5: ottimo f9 in green a 3 metri, il putt del birdie fa un bell’arco leggero dx sx ma si ferma a 2 giri di pallina dalla buca. Par.

    Non male, sono +3 sul mio pur avendo giocato male sia dal tee che coi ferri medi. ma non può continuare…

    Buca 6: prendo il driver, ma lo toppo e aggancio, batte nel bunker di sinistra, rimbalza fuori e si ferma sulla sponda. Purtroppo, eprchè i bunker avrei avuto free drop, invece devo tirare in precario equilibrio con la pallina 30cm più in basso. Infatti prima la tocco appena, poi la taglio e sono tutto a dx vicino al fl. Droppo dalla strada, ma sbaglio ancora col f5. Gw a bordo green, ma l’approccio da 10 metri come ultimo colpo ovviamente non vede nemmeno la buca. X.

    Buca 7: flappa col f6, ma dritta. Approccio col gw difficile (palla messa male, piedi messi peggio) e sono a bordo green, putt da fuori di accosto e put del bogey.

    buca 8: ottimo mini in centro pista, ma tocco prima col l’h3 di secondo, lo chiudo e sono nel rough a sx dopo il bunker. F7 dritto che rimane a sx, poi ottimo 52° in green a 3 metri, sbaglio il par. Bogey.

    buca 9: ottimo mini a sx sul bordo del fwy, flier col pw e sono oltre il green. Approccio troppo lungo, il putt di ritorno da 3 metri rimane sopra la buca. Bogey.

    Esco in 43 colpi, 19 punti e 12 putt in 8 buche, frutto di un unico gir e dei molti approcci.

    Buca 10: tocco prima col f7, sono dritto ma corto. Approccio col sw in green ma un po’ lungo, il primo putt in discesa scappa via un paio di metri, e me ne servono altri 2. Brutto doppio, questo green non è difficile e 3 putt qui sono un spreco. Aggiungo un’altra tachipirina al mio fegato, e sto sudando come una zampogna.

    Buca 11: driver dall’alto per me ottimo, anche se è i primo rough a sx. Sbaglio però il f5 di secondo, di nuovo toccato prima. Riprovo un f5  a tutta da 165 metri, sembra quasi perfetto ma un piccola coda a sx alla fine fa battere la palina sulla sponda tra green e bunker e rotolare in quest’ultimo. Trovo la pallina su un fazzoleto d’erba sul limite del bunker, e quindi niente drop…. zappo, la pallina va nella sabbia. Finalmente droppo bene e sono a bordo green. Putt dal fringe di nuovo corto di cm, e tap in per un altro doppio. E sono a -1.

    Buca 12: i miei compagni rimango corti al green, allora provo il f4 e sono lungo. Approccio poco oltre la buca, di nuovo putt corto di poco. Bogey.

    Buca 13: ottimi ibrido in centro pista e f6 di secondo. Sbaglio f8 al green, pesante, e sono corto. Colpo a correre col pw che lamo, e sono in fringe oltre l’asta, in fondo a sx, a ca. 4 metri. Accosto e tap in in per il bogey.

    Buca 14: f8 che sembra ottimo, invece è appena corto al green. Putter dal fwy, e put da 1 metro per il par. Torno pari col mio.

    Buca 15: ibrido che scade a dx in rough, mezza flappa in centro pista, poi flier lungo a dx. Approccio difficile, rimango corto, due putt in discesa per il doppio e -1.

    Buca 16: tee avanzati (stanno finalmente rifacendo quelli sopra), sono 126 all’asta ma siamo molto in basso. Vado col f7, mi sembra buono, invece curva un poco a dx, e passa di poco il palletto del fl a dx del green. Sbaglio l’approccio col 56, di nuovo lamato e oltre il green. Approccio timido, poi due putt per il doppio bogey. meno male che qui ho il doppio colpo.

    Buca 17: driver in centro pista, ma canno malamente il f6 e sono in fwy a dx del green. Gran bel approccio col gw, e putt da 1,5 metri per il par. Di nuovo pari.

    Buca 18: Crollo fisico e di testa. Vado col mini che aggancio e sono a sx in rough. Zappo il secondo, finalmente metto il terzo sul bordo dx del fwy sul pianoro. Sono ancora a 210 mt. provo un ibrido a tutta verso il lato sx del fwy (il green fa una virgola a dx a fine buca), toppo e faccio 80 metri. F8 al green, ma zappo e sono corto 10 metri,a anche se dritto all’asta. Approccino lungo, il putta da 6-7 metri non entra, mentre entra quello di ritorno ma è l’ottavo, quindi è già X.

    Ritorno in 48 colpi, 15 punti e 15 putt, per un 91-34-27 (1.6 di media).

    Tutto sommato soddisfatto, non del gioco, ma del fatto che nonostante zero pratica e malanni vari riesco ancora a galleggiare sulla linea della decenza.

     

Stai vedendo 15 articoli - dal 91 a 105 (di 116 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.