MY GOLF: Il diario del Mignuz

Home Page Forum di golf My Golf Il tuo diario blog sul golf MY GOLF: Il diario del Mignuz

Questo argomento contiene 149 risposte, ha 14 partecipanti, ed è stato aggiornato da TST75 TST75 2 mesi, 2 settimane fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 136 a 150 (di 150 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #23928
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    Allora, prime due gare dell’anno domenica 8 e sabato 14 aprile.

    Due “mondi” diversi.

    la prima gara parto fiducioso specie per il put: niente gare da novembre ma tanto putting green per eliminare quel fastidioso Yips che mi impediva di puttare decentemente.

    L’illusione di averlo eliminato dura una buca: alla 2, per imbucare il put da 20 cm, le mani partono per conto loro e sebbene abbia imbucato, lo spettro dell’yips mi ha ormai pervaso.

    Prime 9 + 6 con 4 put sbagliati per l’yips da meno di un metro, sono in confusione totale e chiudo la gara con 28 punti e uno spiacevole episodio su cui preferisco glissare.

    Diciamo solo che ho imparato due cose: la prima è che – comunque vada il gioco – devo fregarmene di più e rimanere sereno, la seconda – più una conferma che un apprendimento – è che il golf è giocato spesso da persone che al di fuori del golf non frequenterei mai (e viceversa, ovviamente).

    Sabato, invece, giornata inaspettata.

    Gara tra le più importanti dell’anno ad Asolo, premi ad ogni buca e organizzazione sontuosa.

    Parto con un flight di tutti amici e nonostante non faccia colpi perfetti faccio par alle prime 3 buche.

    Alla 4 un put non proprio dato ma non impossibile sborda, per il primo bogey.

    Alla 5, alla6 ed alla 7 torna il malefico yips, che in particolare alla 6 ed alla 7 mi fa fare 3 put e perdere due colpi.

    Mantengo però la calma ed alla 8 recupero parzialmente adottando una strategia per confondere il mio cervello :) ovvero utilizzo il pencil grip, mai usato prima.

    Funziona: metto la palla ad 1,06 mt con il secondo colpo (c’era il premio nearest to the pin con il 2° colpo, appunto) ed imbuco sicuro il birdie.

    Anche nelle seconde nove con questo stratagemma riesco ad avere un bel gioco e nonostante un doppio bogey per un dirve sbagliato, chiudo +1 con due birdie ed un bogey.

    Totale di 38 punti stblf, 32 lordi e vittoria sia del netto che del lordo (mi hanno assegnato il lordo quale premio più “importante”), finale nazionale ad Udine il 30 settembre ed ho vinto anche una cesta di prodotti biologici per il nearest alla buca 8 ed uno splendido vaso di murano – sul quale mia moglie ha messo immediatamente le mani quale “compenso” per la giornata – per il driving contest alla 15.

    Da sottolineare che il risultato è maturato soprattutto grazie ai put imbucati sulle seconde 9: alla 12 un put per il birdie da circa 3 metri, alla 15 sempre per il birdie da 2 metri ed alla 16 ed alla 17 ho salvato due par imbucando da circa 3 metri.

    Gioco dei ferri insomma, ma senza grossi errori.

    Vediamo che succederà…

     

    #23942
    Alby
    Alby
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1168
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.710

    vittoria sia del netto che del lordo (mi hanno assegnato il lordo quale premio più “importante”), finale nazionale ad Udine il 30 settembre ed ho vinto anche una cesta di prodotti biologici per il nearest alla buca 8 ed uno splendido vaso di murano

    Hai lasciato qualcosa anche per gli altri?? :)

     

    P.S.
    Complimenti!

    #23946
    CoccoBill
    CoccoBill
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1082
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.165

    Non hanno anche sacrificato delle vergini sul tuo altare???

    :adorazione:

    #23955
    Aquila80
    Aquila80
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:473
      • Eagle
      Punti: 985

    Cioè hai fatto nella stessa gara primo lordo, primo netto, driving contest e nearest to the pin??? Sei sicuro che ti fanno iscrivere alle prossime gare?  :)

    :applauso: :applauso:   :applauso:

    #23957
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    Diciamo che è andata bene :)

    comunque come dicevo c’erano premi a tutte le buche (o driving contest, o nearest to the pin o best hole etc) quindi ne ho vinti 2 su 18.

    Si poteva fare meglio  :lol:

    #23961
    Pigi47
    Pigi47
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:914
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.855

    Detta così, allora sei stata una mezza sega!

    #24100
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    weekend e ponte di gare, dopo l’incoraggiante risultato della scorsa settimana.

    Domenica parto bene: birdie par birdie ed un gioco che mi dà fiducia.

    Un put sbagliato da meno di un metro (e dagliela..) mi porta un bogey alla 5, ma alla 7 faccio un bel disastro, con il secondo colpo che è una flappa devastante che finisce in acqua e doppio bogey, accompagnato dal bogey alla 8.

    Prime 9 in +2.

    Seconde  nove che iniziano male, con doppio alla 10.

    Gioco meno solido e mi trovo comunque +6 sul tee della 18 (giocando 6), par 5 raggiungibile: voglio provare ad abbassarmi e quindi a giocare per il birdie.

    Bel drive e provo a prendere il green con un ferro 4: chiuso e palla nel boschetto, con X inevitabile.

    34 punti ma gioco migliore della scorsa volta.

    Ah nota di colore: flight da 3, prima partenza, giocando “decisi” ma senza correre 18 buche le abbiamo fatte in meno di 3 ore e mezza!

    Martedì altra gara.

    La prima buca è un bel birdie, ma la sensazione sui ferri non è ottima: infatti, già alla 2 un quasi socket con il ferro 4 spedisce la palla tra gli alberi. La bbutto fuori male, brutto colpo al green, brutto approccio ed in definitiva doppio bogey.

    Continuo a colpire male i ferri, scarichi, brutto impatto. Bogey alla 3, alla 4 ed alla 5 penso seriamente a ritirarmi: par 5 abbastanza difficile con lago davanti al green.

    Drive decente (non preso bene ma rotola parecchio), provo il rescue al green. Preso benissimo, si ferma appena prima del fringe.

    Approccio a correre e SOCKET che porta la palla appena in green. Ho comunque un put da birdie, che però si ferma a 20 cm. vado per chiudere e mi partono le mani con il solito yips: BOGEY con il secondo colpo che era a 10 metri dall’asta!

    Proseguo e riesco comunque a fare tutti par sino alla 9, anche grazie ad un mega colpo di fortuna, con un colpo completamente sbagliato e diretto verso l’acqua che fortunatamente colpisce un albero e me la manda in una posizione giocabile.

    Comunque, + 4 le prime 9 con un gioco orrendo.

    Nel frattempo penso al perchè di questo gioco e giungo alla conclusione che mi sto girando poco.

    Le seconde nove son completamente un’altra cosa: mi giro meglio e le palle partono solide, faccio birdie alla 10 ma bogey con tre put da lontano alla 11, subito compensato da un altro birdie al par 5 della 12, con il secondo colpo in green.

    Poi tutti par sino alla 16, dove faccio un altro bogey sbagliando di put per il par da meno di 5o cm  :nervoso:

    Recupero però alla 17, con palla in asta ed altro birdie.

    Il par della 18 fissa lo score definitivo in +3, 39 punti e parziale di -1 sulle seconde 9.

    Handicap che torna a 4,4, limite della 1a cat.  federale.

    Soddisfatto della tenuta mentale e parzialmente del gioco, evitando 2-3 put da vicino sbagliati e con un minimo di precisione in più si può fare meglio, ma va benissimo così!

    #25040
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    Sabato 30 giugno mi iscrivo alla gara all’ultimo: sia io che mia moglie volevamo giocare la domenica, alla 4 stagioni, ma non c’era chi poteva tenere nostro figlio, quindi optiamo per gare separati: io sabato lei domenica.

    Le sensazioni sono buone da un pò, il putt non mi dà più grossi problemi da quando uso il pencil grip ed il gioco lungo è abbastanza solido.

    Asolo percorso rosso + giallo.

    Buca 1 par 4, rescue in fairway, ferro 9 in asta e birdie.

    buca 2 par 4: ferro 4 in fairway, pitch lungo in green con asta corta e putt di quasi 15 metri che per poco imbuco: par.

    buca 3: drive a destra, un pò sotto le piante ma ho colpo, pitch al gren e due putt, par.

    buca 4 par 3: ferro 8 a 4 matri, putt che non entra, par.

    buca 5 par 5: drive appena fuori dal fairway nel primo taglio, potrei provare un rescue al green ma c’è il lago e la palla non è messa benissimo: ferro 8 che però si apre un po’ e mi lascia un 52 al green cieco. Palla appena prima del fringe e con due putt salvo il par.

    buca 6 par 4 lungo: parte una bella botta col drive ma a destra sopra le piante: la trovo davvero lunga ma con un albero davanti. provo un 52° quasi in hook per il green ma prende comunque le fronde dell’albero, palla in bunker davanyti al green ma bella uscita e putt che entra per il par!

    buca 7 par 3: ferro 7 che si apre e altro bunker. Altra uscita da manuale a emno di un metro e altro putt che entra per il par.

    buca 8: ferro 5 in fairway, ferro 9 in green ma non vicinissimo, due putt per il par.

    Buca 9 par 5: bel drive controvento che mi lascia a 195 metri dall’asta ma con 180 metri di volo per saltare il lago. sono – 1 sul campo e non so se giocarla conservativa o tirarci: naturalmente decido di tirarci :) ma prendo un rescue per giocare più in sicurezza, visto anche il vento contro. Mezzo hook e palla che finisce nel bosco a sinistra. Gioco la provvisoria che va un pò lunga al green nel bunker. Dopo una estenuante ricerca della mia prima palla che mi frutta anche 3 proV1 nuove  :ammicco: la trovo, poco dentr la sterpaglia ma non semplicissima. Provo a buttarla in green con un ferro 9 a correre ma la paro e finisco in bunker; uscita corta e due putt per il primo bogey di giornata.

    Prime 9 pari al campo con un bel gioco.

    Buca 10 par 5: altro bel drive in centro fairway, rescue appena prima del green, approccio quasi dato e altro birdie.

    Buca 11 par 3: ferro 8 un pò tagliato e appena fuori dal green; preso da delirio golfistico da links (?) decido di puttare ma i nostri fairway non sono come quelli scozzesi: rimango corto e faccio un bogey stupido. L’approccio a correre sarebbe stato facile e mi avrebbe certamente lasciato una chance in più di salvare il par.

    Buca 12 par 4 corto: drive davanti ai bunker del green, flop shot che non si ferma e scappa un pò, due putt per il par.

    buca 13 par 4 lungo: drive non preso benissimo che parte verso il lago di destra ma pr fortuna si chiude e torna in fairway. Mi rimane un ferro 6 al green che parte perfetto con un pò di fade e putt per il birdie appena corto: par.

    Buca 14 altro par 4 lungo. La buca migliore del giorno: drive che parte davvero forte in draw sopra il bunker di dx e torna in fairway, pitch al green che si stampa in asta e facile putt per il birdie. Torno a -1.

    Buca 15: par 4 corto che gioco in sicurezza con ferro 5 e 52 al green con due putt per il par.

    Buca 16 par 5: comincio a pensare allo score: non ho mai girato sotto par ad Asolo e mi sembra la giornata giusta. Decido di non usare il drive per non rischiare e ferro 6 dal tee. Lo colpisco male  un pò a sinistra ma non fa danni. Devo tirare un ferro sopra l’acqua per avere un terzo tiro al green con un ferro corto e decido per un altro ferro 6. Parte il tiro peggiore del giro, preso in testa e basso: per fortuna parte anche un po’ a sinistra e rotolo in fairway, lasciandomi un ferro 8 al green. Ferro 8 che parte un po’ a destra e atterra ad altezza asta ma prima del fringe: altro putt da fuori che resta ancora corto di un metro abbondante ma putt che entra per un par in una buca giocata davvero male.

    Mi aspetta la 17, par 4 difficile per il tee shot stretto e che deve atterrare nella parte dx del fairway. Gioco un bel ferro 2 che però si chiude e finisce nel primo taglio di rough, ma con ottima visuale al green. 140 metri in salita, opto per un ferro 8 che parte bene ma davvero forte: lo vedo atterrare in green e scomparire. Trovo la palla dopo il  green prima dell’erba alta: gioco un pitch a correre che va appena lungo e putt di ritorno che non entra. Bogey.

    Buca 18: par 3 di 160 metri in discesa. Ferro 7 che parte a sinistra e finisce a  sx del green. approccio difficile tutto in discesa, provo un flop shot a battere sulla discesa ma finisce lungo, putt per il par che rimane molto corto, tanto che devo imbucare il putt di ritorno in pendenza da circa un metro.

    In conclusione, + 1 sul campo, 40 punti netti, la soddisfazione di aver giocato bene ma l’amarezza di aver mancato l’occasione di battere il campo di Asolo. Ho comunque eguagliato la mia migliore prestazione sul mio campo.

    Nota di colore/beffa conclusiva: arrivo secondo sia sul netto che sul lordo e non vinco la finale a Modena di settembre.

    Un ragazzino alto si e no 1 metro e mezzo gioca +3 sul campo da 10 di hcp e fa 43 punti: davvero impressionante se si pensa che Asolo non è un campo lunghissimo ma comunque ha buche di quasi 400 metri come par 4 e i par 5 sono difficilmente raggiungibili. Se tanto mi dà tanto questo diventa davvero bravo.

    Un altro mio amico 2 di hcp fa + 1 come me ma evidentemente gioca meglio le ultime buche e quindi niente lordo.

    Sono comunque soddisfatto della prestazione e speriamo che il periodo positivo continui…

     

    • Questa risposta è stata modificata 11 mesi, 3 settimane fa da Mignuz Paolo.
    #25042
    Alby
    Alby
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1168
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.710

    Azz… complimenti, si può dire che hai giocato a golf! :applauso:   :applauso:

    #25043
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    Azz… complimenti, si può dire che hai giocato a golf! :applauso: :applauso:

    Io sono contento…per l’occasione ho rispolverato l’app Golf Shot con le statistiche (ultimo giro precedentemente registrato il 2 aprile 2017..)

    57% fairway

    61% GIR

    43% scrambling

    66,7% sand save (2 su 3)

    putt 30 ( 1,67 per buca e 1,73 per GIR).

    Direi che la statistica che è più evidente è quella relativa al putt: la media dei miei giri è di 1,80 per buca e 1,96 per GIR: abbassando quella arrivano anche i risultati.

    Non ti nascondo che nel periodo yips avevo pensato seriamente a smettere, il pencil grip mi ha davvero salvato.

    #25182
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    Weekend con doppia gara in Cansiglio assieme al fido perussi.

    Sabato partenza shot gun alle 12, partiamo dalla buca 7, par 4.

    Alla prima buca uno dei pochi ferri sbagliati del giorno, con palla in bunker ma uscita messa data: par.

    Al par 5 successivo dopo un drive discreto prendo uno dei legni 3 più belli che abbia mai colpito, palla in asta e put per l’eagle che non entra per un pelo. Birdie.

    Senza descrivere buca per buca, ho espresso un bel gioco, ho imbucato un paio di siringhe per il birdie ma ho malamente sbagliato 2 put davvero corti (reminiscenze dell’yips?).

    In conclusione, 3 birdie e 4 bogey per un risultato di +1, 39 punti stableford e gara vinta sul lordo, con molta soddisfazione posto che nel field c’era un -2 di hcp, qualche 1 e qualche 2.

    Domenica altra gara, mi sento in forma anche se la schiena comincia a dare fastidio, OKI prima di partire e via.

    Le prime  buche le gioco bene sul lungo, ma sbaglio ancora due put corti per il par; imbuco un bel put per il birdie e alla 9 metto la palla ad un metro per il birdie.

    Sbordo il put (era in forte pendenza ma andava imbucato) e chiudo +2 le prime nove.

    Il put sbagliato mi innervosisce non poco e la schiena comincia a far davvero male: alla buca successiva tiro il tee shot in acqua, con conseguente doppio bogey e “spegnimento” dell’interruttore.

    Colleziono altri bogey “stupidi” e solo un bell’eagle alla 17 (par 5: bellissimo drive e ferro 7 al green; putt di circa 3 medtri imbucato) consente di “salvare” il risultato a +7.

    Comunque, grazie all’abbassamento di sabato e alla virgola di domenica torno nella fascia del 3 di handicap, esattamente 3,8.

    Prossimo weekend altre due gare…obiettivo rimanere nella fascia del 3, schiena permettendo.

    #30161
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    Noto che sono circa 8 mesi che non aggiorno il mio diario.

    Una ragione forse c’è, nel mentre sono successe molte cose “golfistiche”, ma occorre andare con ordine.

    Verso la metà del 2018 stavo giocando bene, vari risultati buoni che mi avevano riportato a giocare 3 di handicap: fatto sta che – a causa della carenza di giocatori bravi disponibili- il mio club mi chiede di andare a giocare le qualifiche nazionali di squadra A2 al Cosmopolitan GC dalle parti di Pisa a settembre.

    Gara di squadra a circoli, Tre giorni medal, contano tre risultati su 4, le prime 6 squadre salgono in A1, le ultime 8 scendono in A3.

    Pur venendo da un periodo buono, sia di gioco che di scores, magicamente mi sono trovato in un incubo golfistico: alla terza buca del primo giorno mi parte un socket in FL e di lì ho perso il conto dei socket tirati: colpi lunghi, approcci, persino tee shot con il legni (!) mi partivano in socket.

    Contate che fino a quel giorno era davvero raro che mi partisse un socket, tanto che con i ferri precedenti (durati qualche anno) ne avevo contato solo uno: il primo giorno credo di averne tirati 7/8.

    Il campo pratica dopo il giro serve a qualcosa ma ormai era terrore ogni volta che dovevo fare un colpo: il secondo giorno va un po’ meglio ( ma sempre con score alto, che tuttavia viene conteggiato tra i migliori 3) e il terzo giorno partono ancora 2 socket che costano 2 quintupli bogey (!) ad altrettante buche per un 90 finale (un 80 in quel campo sarebbe stato un OTTIMO score).

    Insomma, disastro.

    Con la squadra riusciamo a salvarci dalla retrocessione ma la fiducia nel gioco è svanita ed infatti dopo settembre gioco poco e male.

    All’inizio di quest’anno decido di fare una serie di lezioni con il pro del CP di Treviso ed in effetti il gioco e lo swing migliorano di molto, capisco l’errore che stavo facendo in generale (mi “butto” sulla palla invece di ruotare attorno al mio asse) e la qualità dei colpi migliora.

    Tre le gare sinora fatte quest’anno:

    una 4plm vinta sul lordo con perussi, una stableford giocata +6 al mio circolo con vittoria, comunque del lordo (da contare che ho fatto doppio e triplo bogey a due buche consecutive), una stableford al GC Perugia (mai visto prima) dove sono primo parimerito sul lordo ma secondo ai fini della classifica, giocando +8 con 5 colpi “persi” nelle ultime 4 buche.

    Il gioco pare esserci, sto lavorando allo swing e speriamo che i risultati arrivino, specie eliminando quei Black-out di un paio di buche che costano poi il risultato.

    Ieri ho giocato fuori gara al GC Antognolla: bellissimo campo (anche se non al top per gli importanti lavori di manutenzione effettuati lo scorso anno) e un gioco che mi ha permesso di divertirmi.

    #30162
    Wedge60
    wedge60
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1502
      • HoG D.O.P.
      Punti: 3.950

    E’ sempre pazzesco leggere il diario di uno che SA giocare a golf e che quando vede che non va, dall’alto del suo 3 di handicap torna mestamente dal PRO per capire cosa sbaglia….

    Si vede proprio che IO sto praticando un’altro sport, io che ad ogni colpo non so dove la mando dal PRO ci giro bene al largo e chi invece gioca 3, cioè del tipo che gli asterischi sulla carta di gare Stableford te li sogni torna regolarmente per farsi mettere in riga….

    Grande Mignuz per la “convocazione” nel Team anche se poi non è andata come speravi, a tuo avviso sui socket ripetuti delle qualifiche quando ha influito il fattore testa ? O quanto invece eri proprio in giornata NO quel giorno ?

    #30165
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    E’ sempre pazzesco leggere il diario di uno che SA giocare a golf e che quando vede che non va, dall’alto del suo 3 di handicap torna mestamente dal PRO per capire cosa sbaglia…. Si vede proprio che IO sto praticando un’altro sport, io che ad ogni colpo non so dove la mando dal PRO ci giro bene al largo e chi invece gioca 3, cioè del tipo che gli asterischi sulla carta di gare Stableford te li sogni torna regolarmente per farsi mettere in riga…. Grande Mignuz per la “convocazione” nel Team anche se poi non è andata come speravi, a tuo avviso sui socket ripetuti delle qualifiche quando ha influito il fattore testa ? O quanto invece eri proprio in giornata NO quel giorno ?

    Allora, tra me e uno che SA giocare a golf c’è la stessa differenza che c’è tra Alvaro Vitali e Brad Pitt che competono come Mister Bellezza 2019. :)

    Poi tu credo che giri alla larga dal pro perchè altrimenti con due lezioni raddoppieresti le tue giocate annuali, non sia mai! :lol:

    Ho riflettuto molto sul perchè dei socket e sono giunto alla conclusione che sia una questione di testa: inconsciamente volevo emulare i giovani che SANNO giocare a golf e avevano uno swing davvero potente e composto, ho cominciato a forzare e ad avere un movimento scomposto e lì il risultato.

    Ho continuato ad avere il socket anche dopo e tanta è stata la frustrazione che ho anche rotto – per la prima e ultima volta in vita mia – un ferro dopo un socket in un giro fuori gara.

    Adesso va molto meglio (per ora neppure un socket) ma non sono riuscito ancora a fare risultato, anche se ho fatto solo 2 gare singole.

    Vedremo le prossime…

    #30167
    TST75
    TST75
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:79
      • Double bogey
      Punti: 200

    Ciao Mignuz. Dal basso del mio golf, ho capito che ognuno di noi ha il proprio ritmo dello swing e provare ad andare fuori ritmo, accelerando le braccia o le anche o muovendo in modo scomposto altre parti del corpo, si ottiene un totale disastro.

    Buona lavoro e buon golf a te

Stai vedendo 15 articoli - dal 136 a 150 (di 150 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.