MY GOLF: Il diario del Mignuz

Home Page Forum di golf My Golf Il tuo diario blog sul golf MY GOLF: Il diario del Mignuz

Questo argomento contiene 149 risposte, ha 14 partecipanti, ed è stato aggiornato da TST75 TST75 2 mesi, 2 settimane fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 150 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #7987
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    23/09/2012

    Non dico nulla ma forse forse….. Ce l’ho fatta!!!!

    Domani magari racconterò meglio… Per ora dico solo…..
    4,2!!!!!!!
    :veglione: :veglione: :veglione:

    #7988
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    24/09/2012

    Eccoci qui, per raccontare un giro di golf certamente non eccezionale ma che mi ha portato ad ottenere uno dei due risultati che mi ero prefisso quando ho iniziato a giocare a golf! :golfball:
    Intanto, avrei pensato che PRIMA avrei raggiunto l’altro obiettivo, ovvero giocare in par ( o sotto) in gara (evidentemente è più facile per un 36 fuori gara :) :) ) ed invece è arrivato prima l’handicap sotto il 4,4, ovvero la prima categoria federale…
    Con questo handicap, in effetti, potrei anche iscrivermi per fare i giri a Roma per diventare pro ma dubito che potrò mai farlo per svariati motivi:
    1 – Non ce la farei mai comunque a passare il taglio;
    2- ho la schiena che non regge 3 giri di campo :)
    3 – ho il mio lavoro e sono vecchietto! :apparecchio

    Magari, se manterrò questo handicap ci proverò il prossimo anno…mi sembra si debba avere meno di 40 anni ed il prox anno sono 39..chissà!

    Comunque, dicevo anche ai miei amici che mi sento nelle corde un 72 ma mettere assieme 18 buche perfette non è mai facile!
    GAra della Mercedes…scopro alla mattina che è medal!
    Meglio, quando si gioca medal bisogna avere testa ed accettare anche i bogey e non giocare il tutto per tutto “che tanto, al max, si mette x” ( che per me, il più delle volte è come fare doppio bogey)..
    I ferri nuovi mi mettono una sicurezza incredibile e mi sento in forma, speriamo solo nel put…
    Parto bene: alla 1 ferro 5 e pitch in asta (buca di 300 mt riesco a giocare ferro 5 e pitch! grazie callaway!) ma sbaglio subito il put :O
    alla 2, par 3, ferro altezza asta ma in rough e dalla parte sbagliata…già un bogey va bene, penso.
    E invece mezza flappa con l’approccio e…3 put.
    Doppio bogey.
    Alla buca seguente non va meglio: sbaglio il coplo al green e resto corto in green…put bello lungo e anche qui mi becco i 3 put :evil:
    +3 dopo 3 buche e due colpi sul put potevo certamente risparmiarli.
    Par alla 3 e ottimo birdie alla 4….infatti, aggancio il drive e finisco in bunker, palla in salita dalla sabbia e asta a 117 metri.
    Ferro 9 impugnato corto, impatto perfetto e palla 3 metri dopo la buca…con un gran put torno a +2.
    Alla buca successiva, par 5, occasionissima buttata al vento: buon drive, legno 3 a pochi metri dal green, approccio a 1 metro e mezzo…put sbagliato.
    Bogey alla 7, la più difficile del campo (tee shot davvero difficile e sbagliarlo vuol dire perdere almeno un colpo) ma gran birdie alla 8, par 3 di 165 metri.
    Col vento contro gioco un bellissimo ferro 6 in draw che quasi entra in buca!!
    Alla 9 ancora bogey, con due colpi non bellissimi.
    Chiudo le prime 9 con +3, un pò di rammarico per almeno tre colpi persi con il put ( due volte 3 put e un birdie facile mancato).
    Alla 10 si riparte bene: palla in asta ma solo par.
    Alla 11 invece gran birdie con palla a 2 metri.
    Poi par alla 12 con occasione da birdie,
    approccio quasi imbucato alla 13, par 3, ma solo par.
    Par alla 14 e bogey alla 15.
    Par anche alla 16 e mi aspettano le ultime due buche, entrambe facili ed una par 5 raggiungibile in due.
    Alla 17 faccio una scelta “prudente” ma infelice: giocare un ferro dal tee….essendo dogleg destra a 90°, o si gioca un ferro verso i bunker d’angolo o si gioca un drive a volare tutto….di solito scelgo il drive, ma per essere più sicuro sta volta opto per un ferro.
    e qui il disastro: ferro aperto sotto gli alberi, nessuna possibilità di colpo al green, scelgo di giocare basso verso il fairway ma prendo un ramo e la palla si ferma sul bordo di un bunker…da lì, scomodo tiro al green…corta.
    approccio che invece di rotolare si ferma subito e put da 3 metri sbagliato…doppio bogey!!! :O :O :O
    + 5 sul tee dell’ultima buca ( giocando 5 di handicap.)
    Alla 9, par 5, drive in mezzo al fairway ma non lunghissimo….220 metri all’asta lago davanti….mi dico: se vado in acqua faccio comunque bogey, se tiro in green e faccio birdie mi abbasso.
    Ci provo.
    Rescue a manetta in fade e palla che atterra in green e rotola verso l’asta!
    Put per l’eagle da 5 metri, sbordo e porto a casa il birdie.
    Alla fine un 76 con molti rimpianti ( vedi i put non entrati nelle oprime nove e il doppio bogey ad una delle buche più facili) ma che, grazie anche al CBA -1, mi permette di andare da 4,5 a 4,2!

    Statistiche: fairway presi 57,1%
    GIR 55,6%
    scrambling 37,5%
    sand saves 100%
    put 32 ( per buca: 1,78, per GIR 1,80)

    E adesso…VOGLIO battere il campo! :votazioni:

     

    #7989
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    22/10/2012

    Continua il periodo positivo, la scorsa settimana sono anche riuscito ad andare a praticare in CP e sabato ho giocato 9 buche nel campo pratica (solo par 3 e in par 4) in -1.
    Il put sembra girare e questo è FONDAMENTALE per ottenere buoni scores.
    Lo scorso weekend due gare: la prima 33 punti ma virgola salvata grazie al CBA – 2, mentre, paradossalmente, domenica 34 punti (79 colpi) ma virgola presa in quanto, sotto al 4,4, la safe zone è 35! :unsure:
    Ieri, invece, gran gara, anche se, effettivamente, poteva essere la giornata giusta per girare nell’agognato par!
    si comincia con un gancio alla 1 ma la palla è giocabile, basta saltare gli alberi….col secondo appena fuori green ma approccio dato che per poco non entra!
    alla 2 il primo bogey: altro gancio col rescue e palla sotto un albero che devo dichiarare ingiocabile….palla in green e 2 put.
    Par alla 3 ma alla 4, par 3 facile, finisco in un bunker d’erba, talmente dentro che quasi non trovo la palla…esco come posso e due put, altro bogey.
    Poi bene 5, 6 e 7, dove sfioro due birdie ma segno in tutte un par.
    Alla 8 il classico bogey stupido: palla perfetta a 100 mt dall’asta, 52° pesante che rimane corta prima del green..scelgo di puttare ma la brina mi ferma la palla e servono altri 2 put per chiudere con il bogey..+3 :evil:
    La 9 è un par 5 raggiungibile, gran drive che mi lascia un ferro 5 da 180 mt all’asta, palla a 4 metri…sfioro l’eagle ma porto a casa il birdie…+ 2 le prime nove.
    alla 10, 11 e 12 par con un bel salvataggio ( grazie al put) alla 12, ma alla 13 bogey a causa di un top di secondo con il pitch che a momenti mi fa finire FL :down:
    par alla 14 ed alla 15, par 5, tiro un gran drive che mi lascia la possibilità di andare in greren con un legno 3.
    Decido di rischiare ma aggancio e finisco in acqua….faccio un pò di casini attorno al green ma riesco a imbucare da 3 metri per il bogey. +4.
    iniziano le tre buche più difficili ma le gioco molto bene: par alla 16 e palla in asta alla 17 dove però rimango corto di 3 cm per il birdie!
    La 18 è un par 4 di 380 metri in salita, buon drive e ferro 7 che però si apre e va in green a 20 mt dall’asta.
    Put perfetto che mi accorgo andrà dentro già a 5 mt dalla buca: Birdie e +3 di giornata, 38 punti e CBA – 2 che mi porta da 4,5 a 4,0.
    Peccato per un paio di bogey che potevano essere facilmente evitati e per un paio di sbordi…ma il par del campo è vicino, adesso.
    Ah, vinto anche la gara sul netto e secondo lordo, ma questi sono dettagli! :)

    Statistiche:
    fairway presi 71,4%
    GIR 55,6%
    scrambling 37,5%
    put 31 ( per buca: 1,72, per GIR 1,90)

    #7990
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    22/10/2012

    Haristeo ha scritto:
    Veramente un ottimo periodo, complimenti!
    La media putt come si vede dalle statistiche è buona, è mancato qualche green in regulation ma mi pare che tu sia riuscito a sopperire a questo con buona costanza.
    Beh, conta che sul PGA tour la media di GIR più alta è di Justine Rose con il 70,34%, mentre l’ultimo in classifica ha il 57,8%…
    Prendere più green del 50/55% non è proprio facile, e comunque molte palle, se non in green, sono nelle vicinanze…quindi è possibile salvare il par.
    Comunque sono contento, perchè ho aumentato, complessivamente, la % di GIR…se conto tutti i giri registrati ho la media del 49,8, nelle ultime 5 gare ho la media del 55,6% :bandiera:

    • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 5 mesi fa da Mignuz Paolo.
    #7992
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    22/10/2012

    Alex75nyc ha scritto:
    Complimenti per iniziare Mignuz, grandissimo giro!!! :bandiera: :bandiera: :bandiera: :bandiera:

    Nel dettaglio sono d’accordo con te per quanto riguarda la media dei tuoi ultimi giri GIR e fairway presi, direi ottime, invece se riuscirai a migliorare di poco la tua media di scrabling portandola da 37.5 a 60%, 5% un più o in meno, allora il par del campo non te lo toglie nessuno!!!

    Facci sognare!!! :bandierine: :bandierine: :bandierine:

    Si, è vero che dovrei migliorare lo scrambling, ma conta che non si tratta solo di fare approccio e put da vicino al green.

    Conta che nell’ultimo giro ho fatto 5 bogey (ragion per cui in queste 5 buche non ho fatto up & down), ma:
    un bogey è derivato da palla ingiocabile con conseguente drop con penalità: dovevo fare approccio e put da 115 metri; il secondo bogey è arrivato per palla pressochè ingiocabile dal bunker d’erba: già tirarla fuori ( era anche piena di fango) è stato un successo; il terzo era effettivamente un approccio e put mancato; il quarto è venuto da un top clamoroso che mi ha lasciato un approccio delicato…anche qui poteva starci l’approccio e put ma va bene così; il quinto è arrivato da un droppaggio dopo l’acqua ad un par 5: anche qui dovevo fare approccio e put da 50 metri, non proprio facilissimo…

    A conti fatti, quindi, credo che solo uno dei mancati up and down fosse effettivamente “facile”, gli altri ci stanno…il problema è che i pro da 100 mt in giù fanno più volte due colpi piuttosto che 3 come i normali amateur!

    Credo sempre di più che per giocare sotto par occorra limitare i danni nelle buche ed essere micidiali nelle occasioni da birdie: una miscela di colpi perfetti che davvero non è da tutti.

    Però, oh, io ci provo! :)

    #7993
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    6/12/2012

    Periodo in cui non ci sono gare singole e in cui per tempo brutto e casini vari sto giocando poco.
    Solo due appunti: due sabati fa ho fatto un giretto al campo di treviso, solo par 3 e un par 4, dove ho giocato molto bene….al massimo tiro un ferro 7, ma tutti i ferri tirati andavano dritti e perfetti, proprio dove volevo.
    Era una di quelle giornate dove ti senti di poter fare quello che vuoi: davvero appagante.

    Sabato scorso, invece, 4 palle con Perussi: il gioco non è stato affatto male, anzi.
    Peccato solo per il passaggio delle buche 9-10 e 11: alla 9, par 5, bogey con 3 put, alla 10 sempre par 5 doppio bogey con la prima in FL ed alla 11 bogey sbagliando un facile approccio e put.
    Due le buche da ricordare: la 13, par 4 lungo dove dovo un GRAN drive ho tirato un ferro 9 a 30 cm per un facile birdei e la 17, dove dopo un drive nel bosco ed un colpo a correre per uscire non proprio ottimo e che mi lasciava un ferro 9 con la palla molto più bassa dei piedi, riesco a mettere la palla in asta per salvare il par.
    Complessivamente un giro personale in 76. +4
    fairway 50%,
    GIR 66,7 %sand save 100%
    scrambling 50%
    puts 33.

    In coppia ci siamo alternati malissimo e portiamo a casa un misero 37.
    Impressionante un socio di asolo che gioca -2 sul campo e che con il suo compagno handicap 8 ha girato -8 sul campo.

    Adesso…prossima gara singola il christmas spirit di Golf Academy il prossimo 15 dicembre al Paradiso del Garda, campo che soffro un pò.

    #7994
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    6/12/2012

    Conta però che 33 put sono molti, per me.
    In un buon giro dovrei fare dai 29 ai 31 put max.
    Ah, conta anche che io conto come put anche quelli che faccio sul collar ( e quindi come GIR anche tali put).
    Se contassi come molti fanno ( collar non è uguale a green) i put sarebbero meno ma lo sarebbero anche i GIR.
    Per la precisione, in quet’ultimo giro ho puttato 5 volte dal collar, per cui i put sarebbero 28 e i GIR molto meno.
    Però mi sembra stupido non contare i collar quando molte volte ho comunque un put relativamente corto per il birdie…

    #7995
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    17/12/2012
    Ieri Luisiana di natale.
    Ci tenevo a farla per giocare con i miei genitori, dato che ormai invecchiano e voglio godermeli, anche golfisticamente, il più possibile…Certo non l’ho fatta per vincere, dato che loro giocano 36 di handicap e l’handicap di squadra segue l’handicap più basso, quindi giocavamo tutti il mio: 4! :incrociati:
    A noi tre si è aggiunto un altro socio, 16 di handicap che però non giocava da molto e che non è molto lungo.
    Ottimo puttatore, però!
    Io volevo assolutamente impegnarmi per far giocare, almeno una volta, i miei genitori sotto il par del campo, almeno in luisiana…obiettivo che mi prefiguravo abbastanza difficile dato che, almeno il gioco lungo, avrebbe dovuto essere carico mio (mamma e papà sui 70 anni non è che la tirino lunga…e il quarto non è che mi desse una gran mano in questo! :drive:
    Invece il tutto è andato oltre le mie previsioni: grazie ad una giornata di grazia mia sul lungo ( 14 green in regulation – tutti presi da me- e 12 fairway su 14) riusciamo a fare il mega risultato ( per me, almeno) di – 5 sul campo.
    Ovviamente non siamo stati in grado di competere nè sul lordo ( un – 9 fatto da gente tra lo 0 e il 5 di handicap) nè sul netto( gli alti di handicap giocavano un handicap ben superiore al 4…) però è stata una bella giornata con i miei genitori, e vedere mio papà esultare per aver imbucato il birdie con un lungo put non ha prezzo.
    In totale 7 birdie e 2 bogey, fossero andati dentro un paio di put in più e avessimo imbucato due put non impossibili per il par avremmo potuto davvero competere anche per il lordo, ma con i se e con i ma non si fa nulla….rimane un bel ricordo per me e, spero, per i miei genitori!

    #7996
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    28/01/2013

    Il golf sa regalare emozioni e soddisfazioni proprio quando meno te lo aspetti.
    Ieri ho ricevuto uno di quei regali, tanto inaspettato quanto gradito.
    Prologo: sapevo che domenica a Jesolo c’era una gara, per di più il circolo sta facendo una offerta ( finalmente!!) di 50 euro green fee e gara.
    Però il sabato sera avevo una festa di matrimonio e in più era previsto tempo discreto ma gelido…il che equivale a green ghiacciati ed ingiocabili!
    Per cui non mi iscrivo.
    Sabato notte torno alle 3 e vado a letto con un pensiero..se mi sveglio presto magari chiamo Jesolo e vado a giocare.
    Apro gli occhi alle 9,30 e chiamo il circolo.
    C’è una partenza alle 11,20 e manca il terzo.
    Tempo 50 minuti e sono al circolo.
    Mi scaldo un pò e vedo che il put funziona…
    Lì gioco meno del mio, 3 di handicap e conosciuti i miei compagni di gara – che subito cominciano con frasi del tipo “ah, allora oggi vediamo un vero giocatore” o “speriamo di non fare brutte figure” ( frasi odiose perchè poi se giochi male ti innervosisci pure :) )- dico a me stesso e a loro: “prima gara individuale da tre mesi a sta parte, non gioco molto da un mese almeno…speriamo di tirarne meno di 90 ma attorno agli 80 sono contento!”
    Invece inizio un gioco quasi imbarazzante da quanto è stato regolare: senza forzare i drive vanno dritti, i ferri pure e i put entrano.
    Par alle prime 3 buche del campo ed alla 4, par 5, drive appena a destra che comunque mi fa accorciare la buca, rescue a bordo green approccio e put per il primo birdie.
    Bel par alla 5 con un primo put difficile e poi alla 6, par 3, ferro stampato in asta per il secondo birdie di gionata.
    Alla 7 una delle poche occasioni buttate via: drive+legno 3 e approccio da 60 mt messo a un metro e mezzo…sbordato il birdie.
    gran bei par alla 8 e alla 9: alla 8 dopo un bel colpo in centro fairway, ferro nove che batte a centro green ma che spinna di almeno 3 metri.
    Primo purt che mi rimane in mano ma risolvo con un put di almeno 3 metri imbucato.
    Alla 9, con vento contro e un drive un pò a sinistra mi trovo un ferro 4 in mano…palla vicino a green e approccio e put.
    Prime 9 – 2 sul campo!
    Ma la cosa che mi sorprende è la costanza, non ho sbagliato un colpo!
    le seconde nove iniziano allo stesso modo: par alla 10 ed alla 11, par 3, altra occasione buttata per il birdie, sbagliando un put da 2 metri.
    Par alla difficile 12 ed alla 13 grazie ad un bell’up and down.
    Poi, l’errore, di strategia e di colpo.
    alla 14 dovrei giocare un rescue per poi avere un ferro 8-9 al green, ma decido per il drive§: a sinistra c’è molto spazio e basta non andare a destra dove c’è l’acqua…detto fatto, tiro un push dritto in acqua!
    droppo nel rough e il ferro 9 mi si chiude…vado a sinistra del green, flappo l’approccio e con due put chiudo con il doppio bogey!
    Tutti gli errori non commessi prima li ho condensati in una buca.
    Cerco di star calmo e al par 3 dopo chiudo con un par.
    Mancano due par 5 e un par 4.
    Al primo par 5 sparo il drive con tutta la forza che ho: non è molto lungo e posso prenderlo in due….in effetti gran drive e ferro 4 di secondo in avantgreen…due put e birdie, torno a -1!
    Il par 4 è difficile più che altro per il tee shot..però gran drive a centro pista e a 110 metri dall’asta.
    Qui, il dramma.
    Prendo il pitch e colpisco..direzione bandiera, spero sia in asta…ho preso la palla un pelo pesante ma credevo di avere margine.
    Invece, batte un paio di metri prima del green e con un mega backspin torna indietro di 6/7 metri.
    Flappo l’approccio e da appena fuori green attacco la buca volendo imbucare…palla che passa accanto e va lunga di un metro e mezzo.
    Put di ritorno fuori: altro doppio bogey :evil:
    Davvero un doppio stupido, non dico dovessi fare birdie ma il par o almeno il bogey erano davero cosa facile.
    All’ultimo par 5 non rischio nulla: tre in green e un lungo put che si ferma a 15 cm dalla buca per un 73 ( +1) e 38 punti che mi consente di:
    – vincere la gara (sia netto che lordo, ovviamente premiato solo per il netto);
    – abbassarmi a 3,8 ( risultato che già mi consente di ritenermi soddisfatto per il 2013 :)
    – sperare di vincere lìaccesso alla semifinale del circuito che poi porterà i vincitori a Turnberry ( magari!!).

    Non per essere bastardi :) ma un pò di rammarico per non aver centrato il mio obiettivo principale ( giocare sotto par) per uno stupido doppio bogey alla 17 ce l’ho….
    ma alla fine magari giocare sempre così! :bandiera: :bandiera:

    Statistiche:
    fairways presi 85,7%
    GIR 66,7 %
    scrambling 66,7%
    putts 29

    #7997
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    Solo due precisazioni: i miei compagni di gioco sono stati fantastici, molto simpatici, disponibili e mi hanno pure incoraggiato nel momento “difficile”, senza però essere invadenti.
    Sono io che mi sento un pò a disagio specie per i commenti “a freddo”, quando ci si scambia gli score e sento frasi del tipo ” gioca 4 di handicap, oggi vediamo come si gioca a golf!” o “facci vedere come tira un drive un prima categoria”…in realtà PIPPE siamo tutti e tali rimaniamo, specie in giornate no, che sono la maggior parte! :woohoo:

    Poi c’è da dire che il non iscrivermi alla gara era anche stato premeditato per evitare di partire presto….mi son detto: se c’è posto gioco e chiamo di mattina, se no niente.
    Chi è partito “presto” ha trovato letteralmente il ghiaccio sui green per le prime 4/5 buche!
    Un bello svantaggio.
    Per completezza e per futura memoria, ecco il mio score:

     

    • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 5 mesi fa da Mignuz Paolo.
    #7999
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    31/01/2013

    TheGreatBenHogan ha scritto:
    Mignuz … su webgolf ho visto il tuo “storico” gare … adesso capisco perchè sei 3,8 :adorazione:

    Penso che ormai sali sul tee della 1 come se fosse un giro tra amici … :)

    Beh…214 gare in quasi 6 anni non sono poi così tante.. son una media di 35 all’anno!
    Conosco gente che ne fa molte di più…
    Comunque, l’unico modo di abbassarsi, effettivamente, credo sia quello di fare tante gare…anche per avere effettivamente una certa tranquillità. una va bene ed altre vanno male, non succede nulla di grave! ;)

    #8000
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    13/02/2013

    Domenica prima gara ad Asolo, 4 palle la migliore con uno dei FAIGA (gruppo ristrettissimo di persone il cui leader indiscusso è, neanche a dirlo, il Perussi).
    Ah, dovesse arrivare in questo forum anche tale elemento, fossi in wedge mi preoccuperei non poco. B)
    Comunque, partenza shot gun ore 11, freddo cane e campo ghiacciato…che si fa subito sentire.
    Alla prima buca, drive a destra sotto una pianta, prendo la medicina e la butto in fairway.
    Ferro 9 dritto in asta…RIMBALZO in green di almeno 2 mt e passa dietro il green!
    Troppo ghiacciati…questo scherzetto dei green duri mi costa un doppio bogey alla prima buca e un bogey alla seconda, attenuato dal birdie alla 3a buca.
    Un altro birdie e dopo 10 buche sono +1.
    Due bogey alla 11a e 12 buca mi portano a +3, ma in coppia ci stiamo alternando tutto sommato bene e siamo 5 sotto sul nostro…alla 15a buca, però, il disastro…il mio compagno salva un doppio col colpo, io doppio ma con palla che rimbalza su stradina e va in un posto impossibile e colpo successivo con palla incastrata in un albero!
    Io poi faccio due bogey e un par grazie ad un recupero con un flop shot col 60° che wedge sarebbe orgoglioso di me… :golfball:
    Di coppia 39 punti, quarti a due colpi dalla zona premio…rammarico per le ultime buche sbagliate in contemporanea ma soprattutto per un mio gioco non proprio entusiasmante.
    statistiche:
    fairway 42%
    GIR 55,6%
    scrambling 25%
    sand save 100%
    putts 34 :(
    80 colpi tirati e brutte sensazioni…speriamo solo che la neve vada via presto!

    #8001
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    14/03/2013
    Domenica 10 marzo era in programma una gara individuale di 18 buche (tra l’altro di beneficenza) ma, vista la pioggia caduta e le previsioni non ottime, vengo avvisato che è rimandata e che al suo posto si farà una gara a 9 buche.
    Non avevo mai fatto una gara a 9 buche perchè, secondo me:
    1- non è una VERA gara di golf;
    2- con il mio handicap non mi abbasso nè mi alzo, per cui mi risulta inutile.

    Però in premio c’erano le pro v-1, anche la mia compagna ( la Panther) voleva farla e così, grazie ai ritardi tipici femminili :lol: arriviamo al club alle 10.10 con la partenza alle 10.30 da una delle buche più lontane.
    Arrivo sul tee col fiatone per la corsa e via senza forzare.
    Prime due buche bogey e bogey: in entrambe prendo il bunker del green e non mi riesce il salvataggio…ah, a proposito, il 64° dal bunker non va benissimo… :lol:
    Poi però riesco ad ingranare e faccio tutti par fino alla fine, con almeno tre occasioni da birdie da 2 metri che non ho sfruttato.
    Contento perchè il campo era fradicio e per lo shot of the day:
    Alla buca 1 del percorso mi parte un gancione che per fortuna salta il fosso e finisce nell’altra buca….da lì avevo un colpo tra gli alberi: a 157 metri dall’asta e con solo un finestra di 4 metri circa tra gli alberi per attraversarli e comunque dovevo fare un fade/slice per la bandiera.
    Ferro 6 PERFETTO che passa nella finestrella di rami, gira giusto verso destra e si stampa in asta.
    Peccato non aver imbucato il birdie
    +2 di giornata, 18 punti stableford, 3° netto assoluto, palline vinte.
    fairway 71,4%
    GIR 66,7%
    scrambling 33%
    sand save 0%
    put 17.

    Come impressione finale non mi è piaciuta la gara a 9 buche…non si ha tempo di recuperare eventuali errori, dura poco e lascia un certo “appetito”.

    Certo è che anche 18 buche sono tante, forse l’ideale sarebbe una via di mezzo…provata anche questa, comunque! :rodeo:

    #8002
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    17/03/2013

    Sabato, finalmente, gara 18 buche normale!
    e ho fatte solo 2 da inizio anno…poche rispetto al mio solito.
    In ogni caso, mi aggiungo all’ultimo, come spesso ultimamente, e gioco con due miei amici.
    Partenza difficile: par sofferto alla 1 per un primo put sbagliato, alla due, par 3, il primo colpo si ferma esattamente sul ciglio del lago e devo faticare per portare a casa un bogey…anche alla 3, par 5, fatico a fare bogey: col secondo colpo in acqua, droppo il 4o che va oltre il green….bell’approccio col nuovo 58° e bogey.
    Inanello poi una serie di par fino alla 9, dove manco l’up and down dal bunker nonostante una buona uscita.
    + 3 le prime nove.
    Ancora una serie di par fino alla 5, con un paio di occasioni per il birdie non concretizzate.
    Alla 14, par 5, tiro un gancione col ferro 8 che mi fa finire in acqua; droppo e gran approccio e put per il bogey.
    Alla 15, dopo un tee shot buono ma nella fanghiglia in rough, altro gancio e stavolta fuori limite: droppo e chiudo la buca handicap 1 con un doppio bogey: +6 con 3 colpi persi in due buche!
    giocando 4 sul campo devo per forza fare un birdie per salvare la virgola (che prendo anche con 34 punti).
    riesco a salvare il par con un put da 3 metri alla 16 (fondamentale), par alla 17 ed alla 18, par 5, sparo a più non posso per tentare di arrivare in due in green…palla a destra sotto agli alberi e devo buttarla avanti come posso con un 6 a correre.
    Mi lascio un ferro 9 al green, palla a tre metri e bel put che entra per il birdie. :petto:
    77 di giornata, 5 punti e contento per avere salvato la virgola.
    Vado a casa e…sorpresa!
    scopro che il 35 non solo è valso il secondo posto netto in prima categoria, ma grazie al cba +3 :occhione: mi abbasso pure da 3,8 a 3,6!
    due gare e due abbassamenti…in effetti il campo era pesante, difficile e prima di partire sono pure caduti due fiocchi di neve!
    Statistiche:
    Fairway 71,4%
    GIR 66,7%
    scrambling 16,7% :(
    sand saves 0%
    put 32

    #8003
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:665
      • Condor
      Punti: 1.400

    18/03/2013

    wedge60 ha scritto:
    …che stress che dev’essere, anche se ammetto che dall’alto del mio hcp 33 non ho mai pensato (forse perchè dopo l’handicap non ho mai fatto gare) che devo fare a tutte le buche un determinato punteggio…. gioco e poi cosa faccio faccio….
    Tu mentre fai le gare tieni sempre sotto controllo il punteggio ???

    Beh lo stress è lo stesso che può vedere un handicap 54 a pensare di dover girare con handicap 33 come il tuo. :)
    Più o meno quello gioco, quindi quando scendo in campo tentò solo di miglior armi…certo se mi trovo +9 dopo nove buche diciamo che non ho più molte aspettative….

    Per rispondere alla tua domanda ti dico CERTO CHE TENGO SOTTO CONTROLLO IL PUNTEGGIO! ( non che ci voglia molto, io penso a come sono rispetto al campo, non ai punti stableford.)

    L’errore più grossolano che vedo agli alti di handicap è che appunto giocano e poi vedono cosa fanno.
    Se usassero un minimo di strategia credo farebbero molti molti punti in più!
    A volte bisogna pensare di giocare per salvare il bogey o il doppio bogey, non cercare di fare par dopo due colpi sbagliati con un colpo azzardato per poi segnare X…

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 150 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.