MY GOLF: Il diario del Mignuz

Stai visualizzando 15 post - dal 91 a 105 (di 180 totali)
  • Autore
    Post
  • #8067
    MignuzMignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:733
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.770

    27/09/2016

    Leroi ha scritto:
    strano così di botto.
    Io di base faccio 10 metri in meno di te con ciascun ferro, poi mi capitano i tiri più corti, e quelli più lunghi, anche di 10-15 metri (i colpi “perfetti”, buon ritmo, buon attraversamento, sweet spot preso).
    Però io sono scarso, e le differenze sono date proprio dall’esecuzione non costante del colpo… mi aspettavo che al tuo livello lo swing fosse molto più “stabile”

    Infatti sono stupito che sia avvenuto così di botto.
    Certo è che ho fatto alcuni cambiamenti piccoli ma significativi che hanno portato evidentemente una maggiore velocità di attraversamento.
    Inoltre, non so se il fatto di giocare ferri regular possa aumentare l’effetto “frusta”.
    Ad ogni modo, sto pensando unicamente a “schiacciare” la palla con il fianco destro (spero tu abbia capito la sensazione) e contemporaneamente scendere con le braccia distendendo il gomito destro e dando così un effetto “frusta”.
    Il resto del mio swing è più o meno uguale a prima (spostamento del peso, rotazione, grip etc.), forse quando salgo nel back penso maggiormente a piegare il gomito dx piuttosto che spezzare i polsi.
    In ogni caso, impatto perfetto e palla che non viene più giù.

    • Questa risposta è stata modificata 6 anni, 1 mese fa da MignuzPaolo.
    #8069
    MignuzMignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:733
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.770

    3/10/2016

    Ho testato con un’altra gara il “nuovo” swing…e niente, i ferri e i legni partono lunghi come l’altra settimana :)
    Mi sto abituando alle nuove misure anche se faccio ancora un pò di fatica a “crederci”.
    Il risultato non è buono, + 6 per 35 colpi, ma anche questa volta pochi colpi sbagliati hanno influito molto; in più 3 volte 3 put (e 34 put totali) sono davvero troppi.
    Di positivo(?) c’è che ho usato davvero poco il drive, ma due errori con il drive (e di solito il drive è una sicurezza) mi hanno fatto perdere 4 colpi
    Ad ogni modo, in sintesi:

    -Alla 1 ferro 4 e sono a 105 mt dall’asta. sono le 8:45 del mattino, c’è rugiada e nebbiolina, mi dico che un 50° può andare bene. Non lo tiro neppure al massimo, ma vado lungo in green e 3 put.
    – birdie alla 2 con un bel put in costa;
    – Birdie alla 4 con approccino imbucato da bordo green;
    – alla 7 (350 metri e stretta) ferro 4 dal tee a centro fairway, asta lunga in fondo al green a 158 metri. Ferro 7 stampato in asta :blink: ma sbaglio il birdie (e per poco non faccio 3 put)
    – alla 8 brutto tee shot in bunker ma miracolo con l’uscita (tutto il green in discesa e poco spazio): palla data e par
    – alla 9 il primo disastro: drive a dx tra gli alberi, tento un colpo basso ma vado per pura fortuna in fairway dopo aver preso gli alberi, ferro corto al green, approccio così così e put appena corto. Doppio stupido e giro le prime in +2.
    – Alla 10 ibrido e pitch lungo in green (e daje…) due put molto belli per il par.
    – alla 11 putto per il birdie, ci vado vicino e chiudo malamente il put per il par da 60 cm: bogey stupido.
    – alla 12 tiro il drive per passare il fosso ai 200 mt e rischio di finire nel lago dopo a quasi 270 metri. sono a 70 metri dall’asta e faccio par.
    -alla 14 altro disastro con drive a dx sotto le piante, esco e tiro un ferro 9 di avvicinamento per evitare il fosso…..parte lungo e finisco nel fosso. esco da lì’ e non mi riesce l’approccio put: altro doppio bogey e + 5 sul campo.
    – Bogey alla 16 (par 3) per un ferro 7 chiuso e lungo in green che costa altri 3 put.

    Insomma + 6 per il giro con delle “amnesie” in alcune buche che mi costano sempre il risultato.
    2 drive sbagliati mi sono costati 4 colpi (doppio in entrambe le buche dove sono finito sotto agli alberi) e 3 volte tre put.
    Manca poco ad un buon risultato e mi spiacerebbe sprecare questo periodo di forma senza fare score.

    Nota di colore: ho giocato con un amico di quel ragazzo che vive adesso in california e che la sparava davvero lunga (vedi il post di quest’estate).
    Giocavano nelle squadre giovanili assieme e lui, invece, ha abbandonato la strada del professionismo per dedicarsi all’università ( gioca comunque 0).
    Gli ho detto di aver giocato con quel suo amico e di essere rimasto impressionato dalla sua lunghezza.
    Ecco, forse toccato sul vivo, ha giocato solo un drive in 18 buche alla 18: par 5 di 445 metri con asta lunga: drive e ferro 9. :pulci:

    #8070
    MignuzMignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:733
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.770

    Alby ha scritto:
    Mignuz… ti prego, abbi pietà di noi zappatori e confessa che le sono misure in yarde e non in metri. :)

     

    “purtroppo” sono in metri :)

    E comunque mi rendo conto che ci sono dei microcosmi del tutto a sè stanti nel golf.
    Io sono soddisfatto delle mie lunghezze eppure rimango di sasso a vedere le lunghezze dei ragazzini bravi (soprattutto nel drive, dove 30 metri me li danno) e penso siano di un altro pianeta.
    Pensa a vedere davvero quelli lunghi.
    Koepka mi sembra abbia tirato ferro 9 al par 3 di 160 metri…. :blink:

    #8071
    MignuzMignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:733
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.770

    16/10/2016

    Oggi è forse una di quelle poche volte dove vinco la gara, sia sul netto che sul lordo, mi abbasso facendo 37 punti eppure non sono assolutamente soddisfatto , anzi abbastanza incazzato .
    Il problema è il put.
    Una volta un mio amico ha detto che giocare bene il lungo e poi giocare male il put è come trovarsi a letto con una bellissima donna nuda con L’arnese che non vuol fare il suo dovere :)
    Beh, con il put credo di avere un serio problema.
    Gioco lungo che non delude le aspettative,anzi anche con il tempo che non è più caldo le lunghezze rimangono le stesse delle scorse settimane.
    Però il put non solo non funziona per il birdie, ma mi fa perdere addirittura colpi.
    La mia partenza è stata par alla 1, Bogey alla 2, alla tre ed alla 4 facendo due volte tre put e sbagliando un put da un metro.
    Colpisco con timore, la chiudo con le mani, insomma, diventa un incubo puttare. Anche un put da pochi centimetri diventa un problema.
    Faccio un altro Bogey alla 7 e sono +4, finito L’handicap alla 7.
    Chiudo le prime 9 + 4 con due volte tre put, un put quasi dato sbagliato e 4 put per il birdie non sfruttati.
    Gioco lungo molto buono, put penoso.
    Comincio le seconde nove con un altro put per il birdie sbagliato e alla 11 con palla in Green vado cortissimo con il primo uti in salita.
    Nel frattempo ho provato a cambiare impugnatura e mi dico:” questo lo devi imbucare, basta fare tre put!!!”
    Palla che fa il giro della morte sulla buca ma che entra: mi dico che il vento é cambiato!
    E infatti faccio un gran birdie alla buca seguente, seguito da un bogey alla 13 per un colpo troppo lungo…ci ho pensato mezz’ora se tirare un ferro 9 o un 8 ed alla fine scelgo il secondo, andando lungo di 10 mt.
    Un bel birdie al par 5 della 16 mi riporta a +3 e finisco così il giro.
    Come detto, ho vinto sia il primo lordo che il primo netto, ma la sensazione è quella di avere sprecato un altro buon giro.
    Puttando decentemente (ma davvero solo mettendo dentro quello che chiunque dovrebbe imbucare) sarebbe stato un giro pari al par.
    Inoltre, ho avuto 8 put da birdie e ne ho fatti solo 2 (di cui uno da meno di un metro). Insomma, se puttassi “da prima categoria” credo che un giro sotto par dovrebbe essere garantito…purtroppo si sa che il golf è per metà divertimento e per metà put.

    #8072
    MignuzMignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:733
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.770

    16/10/2016

    Leroi ha scritto:
    Scherzi a parte, direi che è solo un problema di testa: più ci pensi, più sei teso, più putt sbagli.
    Secondo me la risolvi in cp (io oggi ho fatto mezz’ora di putt al massimo da 3 passi) e, soprattutto, girando un po’ fuori gara.

    Mah, ti dico, su un’ora di pratica io passo 35 minuti sul green.
    Quindi direi che putto più che tiro dal tappetino…e in cp putto certamente meglio che in gara.
    Io faccio spesso l’esercizio della stella da un metro (5 tee posizionati attorno alla buca ad un metro) e sono soddisfatto se ne imbuco più di 90…l’ottimo dovrebbe essere 95.
    Se poi vado in campo e da quella distanza ne imbuco il 50% di quelli che capitano, vuol dire che c’è un problema di testa.

    Discorso fuori gara: io giro abbastanza fuori gara eh.
    Anche ieri dopo il giro ho fatto altre 5 buche, cercando di focalizzarmi sul put.
    Alla buca più lunga e difficile ho messo la palla a meno di un metro per il birdie, tanto che mi dico che è data.
    La putto lo stesso concentrandomi e la sbaglio.

    Un ulteriore problema è dato che fuori gara non riesco assolutamente a giocare come in gara, sono molto più deconcentrato e”provo” i colpi, a danno dello score.
    C’è poco da fare, per fare score devo essere in gara, solo con la “solennità” della gara riesco a concentrarmi… e paradossalmente, specie nei put da più distante, più lo studio e più ho possibilità di imbucare.
    E’ da vicino che ho paura di essermi preso il “TIC”.

    #8073
    MignuzMignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:733
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.770

    24/10/2016

    Questa cosa del put mi ha messo mota soggezione e quindi mi sono messo a studiare video e drills per il put.
    Ho deciso che tenevo la palla troppo a sinistra e quindi per tale ragione la chiudevo spesso dalla corta distanza.
    Probabilmente non è vero (anche perchè ieri ho fatto lo stesso errore), ma venerdì gli dei del golf mi hanno fatto provare la sensazione di essere QUASI un giocatore di golf, ed è stata una sensazione bellissima.

    Venerdì 21 ottobre 2016, Golf Club Jesolo, match play sociale NETTO.
    Mi metto d’accordo con il mio avversario per la partenza alle 14:00: in campo pratica i putt entrano, il gioco lungo non è male ma peggio del solito.
    Viste le nuove normative, concedo ben 9 colpi al mio avversario (io gioco 3, lui 12 e non vale più la regola del 3/4 della differenza!).
    La vedo dura.
    E invece.

    BUCA 1 par 4: drive un pò scarico a sinistra in rough. Ferro 8 da 148 metri che arriva a destra dell’asta, in cima ad una salita, che mi lascia un put in costa allucinante. TOCCO appena la palla mirando 2 mt a dx della buca, palla che prende discesa, pendenza ed entra decisa a centro buca! BIRDIE e 1 UP.

    BUCA 2 par 4: gran botta a centro fairway, pitch di secondo un pò pesante davanti al green, approccino ad un metro e mezzo, imbuco il put per il par. Il mio avversario pasticcia e fa doppio bogey, sprecando il colpo in più su quella buca. PAR e 2 UP

    Buca 3, par 3: ferro 8 perfetto ad altezza asta, il mio avverario ha il coplo ma va in acqua: droppa e la mette ad un metro e mezzo per il bogey. Io putto prima e la imbuco: birdie e 4 UP.

    Buca 4 par 5: bel drive in fairway, legno 3 che si apre un pò e finisce in bunker, uscita da manuale ma a circa 3 metri, put imbucato..BIRDIE e 4 up.

    -3 dopo 4 buche e il mio avversario che comincia a disperarsi.
    Buca 5: par 4 (hcp 1): gran drive e mi trovo a 120 mt dall’asta con il vento contro. Preso da manie di onnipotenza tiro il pitch male, flappato e scarico: mi lascio un approccio da una ventina di metri e faccio il primo bogey…il mio avversario fa par e recupera una buca. bogey e 3 UP

    Buca 6 par 3: ferro chiuso in rough e approccio sbagliato. Put da 3 metri che entra! PAR il mio avversario sbaglia il put e vado 4 UP!

    Buca 7, par 5 di 500 mt: sbaglio il drive a dx e dal rough tiro un brutto ibrido sempre in rough. Ferro 9 di terzo che scappa via e mi lascia un put da 7/8 metri. siringa pazzesca che entra a centro buca! BIRDIE e 5 UP!

    Buca 8, par 4 dogleg a sinistra a girare attorno al lago: sono talmente sicuro che tiro il drive col draw sopra il lago, lo volo quasi tutto e sono davanti al green, con il mio avversario che ormai non sa come fare. Approccio discreto ma sbaglio il birdie: il mio avversario fa bogey ma col colpo e pareggiamo la buca: PAR e 5 UP.

    buca 9: drive che si apre e finisce tra gli alberi, la trovo ad un paio di metri da fuori limite. Ho lo spazio per tirarci ma devo fare un mezzo gancio con il 50°: prendo un ramo e la palla rimbalza in bunker ma esce. Approccio a correre da 20 metri in pendenza che va a pochi centimetri dalla buca: PAR e 6 UP!

    Ecco, le altre ve le risparmio perchè, complice un “rilassamento” pensando di aver già vinto e qualche cavolata mi faccio recuperare alcune buche facendo bogey stupidi ed anche 3 put.
    Vinco comunque 4&2 ma le prime 9 buche, girando in – 3 sul campo (record su nove buche) e riuscendo a fare qualsiasi cosa sono state un bellissimo regalo da parte degli Dei del golf.
    Ah, in nove buche ho fatto 11 PUTT!

    #9897
    MignuzMignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:733
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.770

    Ritorno alle competizioni dopo quasi un mese dove ho giocato pochissimo.

    Ritorno “soft”: gara di due giorni eclettica ( conta il miglior risultato delle singole buche nei due giorni) in Ghirada, campo con 8 par 3 ed 1 par 4, non valida per l’handicap.

    Il lordo me lo gioco in relata con altri due handicap bassi, uno dei quali in flight con me

    Primo giorno male male: partenza con par, bogey, doppio, doppio. Altro doppio alla 7ma buca.

    +7 dopo 7.

    Poi comincio a giocare meglio ma chiudo +9 con bogey all’ultima buca con 3 put.

    Unico lato positivo è che ho sbagliato 6 buche su 18, facendo bene su quelle buche il giorno successivo potrei recuperare.

    Il mio avversario diretto, invece, fa bene le prime 12 buche (tutti par) ma inanella 5 bogey sulle seconde 9.

    Lui bene le prime, io benino le seconde.

    Il giorno dopo mi sveglio con un mega mal ei testa, tanto che non so se andare a giocare.

    moment nella notte, due tachipirine prima di partire e provo ad andare al campo, mal che vada mi ritiro.

    Parto alla prima buca con un doppio bogey. Male ma per fortuna il giorno prima avevo il par.

    Alla seconda buca cambia tutto: palla in asta e birdie a sostituire il bogey del giorno prima.

    Poi par ( recuperando il doppio) e alla terza buca ( dove avevo il doppio) 58° preso perfetto che batte a 20 cm dalla buca, fa un salto in avanti e spinna indietro verso la buca…sfioro la hole in one, metto la palla a 1m e 27cm per vincere anche il nearest to the pin e per un altro birdie.

    7 colpi recuperati in tre buche!

    Il resto del giro è molto regolare, un altro birdie e 2 bogey per un +1 totale del giro.

    Alla fine faccio incetta di premi: primo lordo con -2 sul campo e tre colpi di vantaggio sul secondo, nearest to the pin e premio speciale per il maggior numero di birdie (solo 3 in 3 giorni, ma basta quello).

    Ora è il caso di allenarsi con costanza in previsione della trasferta scozzese di aprile :)

    #9900
    CoccoBillCoccoBill
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1213
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.860

    Grande!

    #9902
    Aquila80Aquila80
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:509
      • Albatross
      Punti: 1.180

    Grande Mignuz!

    Durante la trasferta di aprile vogliamo un resoconto live!!! :D

    #9907
    Alle_UhrAlle_Uhr
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1294
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.945

    Con foto ricordo annessa! ?

    #9913
    Pigi47Pigi47
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:924
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.905

    Grande Mignuz.

    Volevo,scrivere quello,che ho fatto io in gara sabato, ma dopo aver letto la tua recensione me ne vergogno e soprassiedo.

    #9920
    MignuzMignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:733
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.770

    Grazie a tutti e ovviamente ci sarà un bel reportage della trasferta (finchè non gioco, però, non ci credo :) )

    Pigi: sbagli a non scrivere delle tue prestazioni, perchè se c’è una cosa bella del golf è che è tutto relativo al nostro livello personale.

    Quello che per te è una prestazione straordinaria mia, è una prestazione ridicola anche solo per uno 0 di handicap, senza scomodare i pro.

    E ti dirò che io personalmente mi sono complimentato con un giocatore, fratello di miei amici, che alla prima gara e giocando 54 di hcp è arrivato secondo di categoria…. giocando con un ulteriore handicap: il parkinson.

    Ha senso paragonare la mia “vittoria”a – 2 sul campo con il suo secondo posto ottenuto con doppi e tripli bogey?

    No.

    Ma il suo secondo posto vale 1000 volte la mia prestazione, se vuoi la mia opinione.

    #9922
    ELFRERELFRER
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:818
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.825

    salve mignuz.
    grazie.
    una delle unicità di questo gioco , sono le straordinarie  persone che lo praticano.

    #9925
    Pigi47Pigi47
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:924
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.905

    Grazie, sei una persona magnifica.

    #11287
    MignuzMignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:733
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.770

    Prima gara su campo “grande” dell’anno, a 2 mesi e mezzo dall’ultima.

    La ruggine c’è e si vede.

    Parto con due bogey che derivano da colpi sbagliati ed anche nelle buche successive salvo il par grazie ad approccio e put.

    Alla 6, par 5, cerco di prendere il green con il secondo, ma faccio gancio, finisco in un buker del fairway e faccio un altro bogey.

    Ancora peggio alla 7, dove faccio doppio bogey.

    Alla 9 “salvo” un bogey dopo aver preso due volte il bunker, uno prima e l’altro dopo il green :(

    + 6 dopo 9 buche

    Le seconde nove vanno decisamente meglio (vero è che il percorso verde di Asolo lo soffro parecchio): alla 3 put dal collar che prende l’asta, penso sia dentro ed invece esce fermandosi ad un centimetro: solo par.

    Un bogey al par 5 per una palla sotto un albero ma un bel birdie alla 17 mi riporta a +6.

    Con + 7 salvo la virgola e manca un par 5 raggiungibile.

    Provo a forzare il drive (errore) ma lo aggancio e per poco finisco in fuori limite.

    Ributto la palla in gioco ma riesco a metterla a 155 mt dall’asta, con i piedi più bassi della palla…c’è il lago davanti al green e impugno un ferro 5 corto per cercare di volare il tutto: presa bene ma parte bassa (era più un tiro da baseball che da golf!), atterra in green, rotola verso l’asta….ma la passa e finisce nel bunker.

    Lì faccio il disastro, bastava tirarla fuori e fare 2 put per salvare la virgola e invece ci penso troppo, flappa e rimango in bunker.

    Seconda uscita che va lontanissima a put che ovviamente non entra…doppio bogey all’ultima per prendere una meritata virgola e fare 33 punti.
    Devo lavorare per tornare, come qualche mese fa, a colpire lungo senza sfrzo, oggi ripensandoci mi sono reso conto che volevo picchiare la palla, con conseguente peggioramento del risultato.

    Buoni i fairway presi (64%), molto male i GIR (39%), scarso il put (31) anche se mi ha salvato qualche buca

     

Stai visualizzando 15 post - dal 91 a 105 (di 180 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.