MY GOLF: il diario di Alle_Uhr

Home Page Forum di golf My Golf Il tuo diario blog sul golf MY GOLF: il diario di Alle_Uhr

Questo argomento contiene 91 risposte, ha 15 partecipanti, ed è stato aggiornato da Wedge60 wedge60 2 mesi, 1 settimana fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 61 a 75 (di 92 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #19462
    Alby
    Alby
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1127
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.490

    Auguroni (soprattutto alla mamma………) :auguri:    :auguri:   :auguri:

    #19463
    Pigi47
    Pigi47
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:911
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.840

    Goditi il marmocchio, a giocare c’è tempo.

    AUGURONI al bimbo, alla mamma ed al papà.

    #19464
    CoccoBill
    CoccoBill
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1064
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.075

    Evviva!!!!

    Congratulazioni alla mamma, che è lei ad aver fatto tutto…

    :auguri:

    #19466
    Alle_Uhr
    Alle_Uhr
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1140
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.125

    Grazie ragazzi!  :baci:   :baci:

    @aquila: ci spero di continuare sui green, sono stato in dubbio fino all’ultimo se iscrivermi al campo o solo al campo pratica! Forse ho qualche speranza allora!!

    :ferro7:

    #19475
    Wedge60
    wedge60
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1470
      • HoG D.O.P.
      Punti: 3.785

    :gogo: :auguri:   :gogo: :auguri:   :gogo:

    Complimenti ad entrambe  :baci:   :baci:   :baci:

    Hai ancora pochi anni per migliorare il tuo golf prima che il tuo piccolo ti dia parecchi metri  :lol:   :lol:   :lol:

    #20612
    Alle_Uhr
    Alle_Uhr
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1140
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.125

    Sabato pomeriggio ultima rapida tornata dopo più di un mese di astinenza. Mini giro da 9 buche buche. Gioco terribile in alcuni momenti alternato ai colpi che mi venivano questa estate (ho azzeccato un pitch Wedge da 108 m, un ferro 6 da 130, un ferro 7 da 124 m, ed un driver da 180 m), sul green la media è stata​ più alta (3 volte ci sono voluti 3 putt per imbucare) eccetto che alla buca 8 dove ho indovinato un putt da 8 metri (passi) ed ho chiuso in par. Verrebbe da dire “par a capodanno par tutto l’anno”!  :up:   :up:   :up:

    In tutto ciò ho trovato l’errore che mi sono portato dietro ultimamente: il grip. Sia fine sono sempre i fondamentali che mi fregano. A questo punto, dato che mi viene più “scomodo” impugnare correttamente il bastone nella sinistra, mi chiedo se non debba far controllare le dimensioni dei miei grip, forse un fitting in questo senso potrebbe tornare utile.

    #23432
    Alle_Uhr
    Alle_Uhr
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1140
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.125

    Rientro in campo dopo tre mesi di pannolini e mal tempo esatti esatti. Vedo il club, il range, il pitching green e le buche 1 e 2 e riparte la magia! Il gioco è stato migliore di quello che mi aspettassi, ho “indovinato” un par (ad un par 3) e sempre 2 putt sul green tranne due volte 4 su un totale di 16 buche. 24 punti sulle prime nove. Come battesimo non e andata poi così male. Alè! :ferro7:

    #23456
    Wedge60
    wedge60
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1470
      • HoG D.O.P.
      Punti: 3.785

    Daje daje che la stagione riparteeeee !!!! :up:

    #23771
    Alle_Uhr
    Alle_Uhr
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1140
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.125

    Ringraziando l’esistenza dei club nove buche corti (è vicino casa) oggi sono andato a fare un’oretta e mezza di “golf”. Arrivo alle 15, il mio amico già mi stava aspettando (poco tempo anche lui) e quindi parto subito senza neanche far finta di riscaldarmi (ma per fortuna la giornata è ottima e fa un bel caldino) ed infatti il primo tiro finisce in draw in OB. Il resto del giro è abbastanza deprimente, anche se il punti vanno in tendenziale miglioramento fino ad arrivare alle ultime due buche che chiudo in par entrambe (però sono corti per 3, per cui non mi consola). Sono contento di tornare a casa da mio figlio e portarlo al parco ma dal punto di vista del golf di che avrò pochi margini di miglioramento per gli anni a seguire. :pugnette:

    #24076
    Alle_Uhr
    Alle_Uhr
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1140
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.125

    Mercoledì 25 aprile Louisiana “a sorpresa” (nel senso che con il mio amico abbiamo casualmente scoperto domenica che c’era gara il mercoledì successivo) con possibilità di finale nazionale. Decidiamo di iscriverci (non prima di aver convinto mogli e figli). Partenza alle 9:30, alle 8 sono già in campo a fare riscaldamento e a ripassare come si gioca (è vero che ho fatto un giro sabato scorso, ma è anche vero che è stata la terza volta da inizio anno), stranamente gli approcci vanno benino ed anche i ferri da terra e l’ibrido dal tee che sembrano volare dritti e lontano, il driver lo provo un paio di volte ed il messaggio è: lascialo in macchina. Per il resto tutto promette bene.
    Ore 9:20 conosciamo l’altra coppia, un ragazzo ed una ragazza sui 30 anni, lui con un handicap vicino alla singola cifra. Scopriremo che non saranno allo stesso livello di empatia della coppia dell’altra gara, nel senso di meno chiacchiere e più concentrati sul proprio gioco (anche se non concorrono per le nostra categoria).
    Non sono bravo come altri a ricordarmi tutto il giro, ma solo alcuni dettagli tipo prima buca (partiamo dalla 6) dove inizio con un bellissimo air shot (chi ben comincia…), mi rifarò in parte al secondo passaggio dove mi viene un ferro 6 che parte altissimo, fa 150 m e finisce nel bunker oltre il green (mai arrivato fin laggiù con un ferro 6). Bene anche la 9, dove per pochi centimetri non finiva in buca il chip dal fringe e la 7 dove azzecco il birdie da 22 m con il pitch wedge. Mi risparmio il racconto di tiri “stupendi” come un ibrido dal tee che parte a campanile e fa 50 m, o di flappe atomiche invece di un chip degno di questo nome. Però la squadra funziona bene (facciamo solo 3x ed un bel po’ di par) quando sbaglio io recupera il mio compagno di gioco e viceversa, in più ogni tanto arriva anche qualche bel colpo. Arriviamo alla premiazione senza troppe pretese ed invece… risultiamo primo netto ed un invito a giocare la finale ad ottobre su un campo molto più difficile :bandiera: :bandiera: . Ed ora urge (tempo tecnici permettendo) una serie di lezioni con il pro (sarà la volta buona che conosco il nuovo pro del circolo) per cercare di migliorare un po’ il gioco.

    #24078
    CoccoBill
    CoccoBill
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1064
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.075

    E bravo te…  :applauso:   :applauso: :applauso:

    #24207
    Alle_Uhr
    Alle_Uhr
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1140
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.125

    Giovedì prima lezione di un mini ciclo con il nuovo pro del circolo (lo dicevo io che prima o poi doveva accadere). Mi ha già corretto un bel po’ di cose (ed altre ne verranno), chiaramente lo swing (più che altro, quello che io ritenevo essere uno swing) è molto cambiato e sono riuscito a mettere con costanza tutte le palle a destra. :) :) Ci vorrà altra pazienza e costanza per raddrizzare questa cosa.
    Come inizio è stato promettente, buone sensazioni dal pro in sè che non conoscevo, ed ho già un bel po’ di cose su cui lavorare. Speriamo bene per il prosieguo, giovedì prossimo altra lezione.
    PS: finalmente ho conosciuto uno degli hoggisti! L’ottimo Mastrogeppetto con cui ho fatto qualche buca dopo la lezione  :bandiera:

    #24409
    Mastrogeppetto
    Mastrogeppetto
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:20
      • Double bogey
      Punti: 20

    :cart:

    #24848
    Alle_Uhr
    Alle_Uhr
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1140
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.125

    Periodo buio, sono andato a fare un paio di giri in campo in queste settimane ma sembra di essere tornato agli inizi. Collezione di rattoni e FL al chilo, il par lo vedo col binocolo anche in buche dove prima ogni tanto mi veniva. Ed anche sul green il livello e peggiorato (spesso 3 putt). Sconforto e depressione. L’unica​ cosa che sembra andare un po’ sono gli approcci “bump & rum” con i ferri lunghi, non sono precise alla bandiera ma arrivano sul green. :avvocato:

    #26185
    Alle_Uhr
    Alle_Uhr
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1140
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.125

    17 agosto,
    Ci ho messo un po’ a scrivere per la solita mancanza di tempo (e di voglia), mi sono deciso prima di dimenticare i dettagli (anche perché il maledetto Garmin S-20 non mi salva il giro, o io ho sbagliato e non ho risposto”si” alla domanda “vuoi salvare”?).
    Intitolerei questo racconto: “Ritorno alle origini”.
    Al mio secondo anno di golf (… come se giocassi tutti i giorni…), ed essendo in ferie ed a soli una ventina di chilometri di distanza, mi decido a fare un giro al golf club dove una trentina di anni fa feci le mie prime lezioni di golf da ragazzino: golf club San Michele in Calabria. Il campo è un 9 buche che ho sbirciato da Google maps e dalle foto presenti sul sito del club, l’idea che mi faccio è che è abbastanza impegnativo (soprattutto per il mio livello di gioco).
    Telefono per prenotare il fee ed una sacca, mi risponde il gestore, persona squisita e disponibile. Arrivo al circolo che sono le 15:30 e scopro che non hanno uno stroke saver, il gestore di offre di farmi fare un rapido giro del percorso con il cart per avere un idea del campo. Durante il giro chiacchieriamo e scopro che si tratta della stessa persona che gestiva il Club trent’anni fa e che il mio maestro di allora adesso è a Miglianico. Trovo conferma che il pro che mi ha seguito l’anno scorso al mio circolo ha insegnato per un po’ di anni in questo club.
    Il percorso è tenuto abbastanza bene, considerando anche che siamo in periodo estivo il fairway non è sempre verde, il percorso è a ridosso del mare (separato dalla superstrada) e non è pianura per cui spesso mi troverò con posizione della palla cui non sono abituato, i green al contrario sono in ottime condizioni e molto più veloci di quelli cui sono abituato di solito.
    Faccio un cestino per riscaldarmi e testare i ferri “nuovi” dopo due settimane che non pratico. In sacca ho del materiale misto tra cui un putter Taylor Made mallet che mi sarei aspettato di sentire più pesante ed invece mi sembra più leggero del mio Wilson e non ci prenderò mai confidenza, dei ferri Callaway e soprattutto Ping (credo project x) con cui andrò più d’accordo, il driver non l’ho neanche calcolato dato che ho fatto lezione due giorni prima di partire per le ferie senza averlo mai praticato. Non mi lamento dei ferri misti, sono venuto per divertirmi e con il mio livello non cambierebbe neanche se avessi avuto un set di scope!
    Partenza alle 16:15, un bel caldo afoso dopo una (per fortuna) breve pioggerellina. Il percorso è praticamente deserto (raggiungerò due ragazzi alla 9) per cui so già che, nei casi di buche X, continuerò a giocare medal senza alzare la pallina.

    Buca 1, par 4 da 360 m, leggero dogleg a sx, strettoia a ridosso del green. Ferro 5 a sinistra del fairway, ho delle piante d’olivo davanti e devo fare layup, peccato che la metto in un punto ancora peggiore sull’altra sponda del fairway, sono in rough con la palla quasi ad altezza ginocchia. Dovrei essere furbo e dichiararla ingiocabile ed invece provo per ben tre volte (…), praticamente è già x, chi ben comincia. Unica consolazione due putt su green molto diversi dai miei soliti con il terribile mallet. Anche il panorama che si gode da questo green e piuttosto consolante.

    Buca 2, corto par 3 da 106 m, dato che è in leggera salita opto per un ferro 9 che mi parte come un missile e viene salvato dall’albero sulla destra, spreco un colpo di approccio, e due putt ed è doppio.

    Buca 3, par 5 di 506 m, è la più difficile del percorso ed è anche molto spettacolare. Tutta in discesa, con una prima area di atterraggio in piano ed una seconda in zona green. Bisogna fare una salita davvero ripida dal green della due, e fare un altro centinaio di metri prima arrivare al tee. Primo colpo cieco, e se ti va bene il primo, è cieco anche il secondo.

    Ferro5 dal tee che zappa (praticamente è colpa del ferro :) :) ) e non arriva alla prima discesa. Non ho riferimenti per la direzione della buca per cui vado di ferro 7 e la metto a metà del primo blocco. Dalla nuova posizione non vedo il green e devo fare una ventina di metri per capire in che direzione tirare, e qui inizia il delirio, palla più alta di piedi ma in pendenza a valle… tradotto due zappate senza toccare la palla seguite da un rattone, ecco ora vedo il green ma ho ancora la seconda discesa… Gli errori proseguono per cui sarà x, anche se sul green mantengo la consolante media di due putt.

    Buca 4, par 4 in leggera​ salita con il primo arrivo alla stradina che taglia il fairway in due metà, droppo per ostruzione inamovibile e mi ritrovo i cipressi davanti la linea di tiro per cui layup, con il terzo manco il green (finisco oltre ma mi evito il bunker che ho davanti e che ha un bel muretto da superare), approccio e due putt ed è doppio.

    Buca 5, ultimo par 3, 125 m, dritto con un bunker frontale a protezione del green. Vado corto con il ferro 8, approccio e due putt ed è bogey.

    Buca 6, par 4, ferro 5 che parte dritto come un fuso ed atterra in centro fairway. Rattono il secondo colpo e con il terzo sono a 20 m dal green, approccio che mi sarebbe piaciuto migliore e mi toccano di nuovo due putt per chiudere.

    Buca 7, par 4 con dogleg a sinistra, fairway bello largo. Promette bene… solo che il primo tiro mi viene un mezzo rattone che fa pochi metri a sinistra (quando mai) a pochi centimetri dal FL. Posizione terribile della palla e mi tocca un tiro corto per limitare i danni. Segue una serie di brutti tiri (non li ricordo bene ma non c’è molto da raccontare), fatto sta che arrivo sul green e se imbucassi da 15 m farei un punticino ma c’è ne vogliono ben tre ed è X.

    Buca 8, corto par 4 con FL a dx, metà buca è stretta e protetta da alberi, mentre l’altra metà è scoperta e permette una vista favolosa sul mare. Dato che ho la strettoia sul primo tiro e non ho voglia di finire FL, vado di ferro 7 in (presunta) sicurezza. Pallina salva, ma che finisce sotto un grande albero. Mi avvicino alla pallina e mi passa davanti quella che ho supposto essere una biscia (!). Scampato il pericolo non posso fare altro che un colpo a correre per evitare le fronde basse dell’albero. Con il terzo sono a bordo green (sbaglio con le distanze, il Garmin spesso mi ha dato delle distanze su cui l’occhio non è convinto e più di una volta ho sbagliato il ferro). Approccio e due putt ed è di nuovo doppio bogey. Ho raggiunto i ragazzi che avevo davanti (sono sul te della 9 anche loro noto essere dei rattonatori provetti) ed ho il tempo di fare un po’ di foto con il panorama della costa calabra che ho davanti.

    Buca 9, par 4 di 373 m, partenza stretta segnata da fuori limite a destra ed acqua sinistra, ultima x di giornata, come per le altre (tanto non ho nessuno dietro che potrei disturbare con il mio “gioco”) la porto fino alla fine. Il green ha l’asta in discesa a sinistra, in fondo con una bella schiena d’asino da superare, complice la stanchezza mi servono 4 colpi per raggiungere la buca con il mallet. Riconsegno l’attrezzatura soddisfatto, al netto della prestazione mi sono proprio divertito. Me ne torno a casa sapendo che alla prossima occasione farò nuovamente un salto al San Michele.

    :cart: :cart:

Stai vedendo 15 articoli - dal 61 a 75 (di 92 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Yes No