Nonno, padre, nipote

Home Page Forum di golf Spazio Neofiti Nonno, padre, nipote

Questo argomento contiene 20 risposte, ha 9 partecipanti, ed è stato aggiornato da Pigi47 Pigi47 2 anni, 8 mesi fa.

Stai vedendo 6 articoli - dal 16 a 21 (di 21 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #9129
    Fugo
    Fugo
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:113
      • Bogey
      Punti: 0

    Si le Arti marziali per bambini sono molto valide, pensa che all’inizio 6/8 anni li fanno più che altro giocare e fare esercizi.
    I bambini che crescono con le Arti marziali hanno un fisico molto atletico è molto elastico, io sono cresciuto così e posso testimoniarlo.
    Ovvio se pensi all’estremizzazione agonistica allora qualunque sport non fa più bene al fisico. Però stiamo parlando di altro.
    Mia nipote ha iniziato a 8 anni Judo, su mio consiglio, oggi ne ha 16 e devi vedere che fisico atletico e soprattutto le Arti marziali ti insegnano a stare con gli altri è un po’ di disciplina, che non guasta?

    #9136

    Anonimo
    • Offline
      • Messaggi:55
      • Double bogey
      Punti: 0

    Si le Arti marziali per bambini sono molto valide, pensa che all’inizio 6/8 anni li fanno più che altro giocare e fare esercizi. I bambini che crescono con le Arti marziali hanno un fisico molto atletico è molto elastico, io sono cresciuto così e posso testimoniarlo. Ovvio se pensi all’estremizzazione agonistica allora qualunque sport non fa più bene al fisico. Però stiamo parlando di altro. Mia nipote ha iniziato a 8 anni Judo, su mio consiglio, oggi ne ha 16 e devi vedere che fisico atletico e soprattutto le Arti marziali ti insegnano a stare con gli altri è un po’ di disciplina, che non guasta?

    Confermo.

    Fatto judo dai 7 ai 13 anni anche a livello agonistico. Ricordo che a mia madre avevano detto le stesse cose all’epoca. Fa bene anche per la coordinazione dei movimenti, oltre a tutto quello detto da Fugo.

    Poi ho ricominciato a 32 anni….. mi ricordavo perfettamente tutto, ma il fisico soffriva un po’ di più però…. povera schiena….. Gran sport comunque.

    Se per il judo i gesti erano naturali anche a 32 anni (dopo 20 anni di stop), per il mio golf iniziato a 40 vi lascio immaginare (tutto il contrario)…. sigh

    #9137
    Pigi47
    Pigi47
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:918
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.875

    È molto vero, soprattutto ti tengono lontano dalle schifezze che girano oggi. Anche la piccola, finito il nuoto, penso che farà kraf maga(o come si scrive) sport che da anni fanno il padre e lo zio.

    #9142
    Fugo
    Fugo
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:113
      • Bogey
      Punti: 0

    Krav Maga sono Istruttore, magari non adattissimo ad un bambino, diciamo che sarebbe meglio un’arte marziale tradizionale a quell’età. judo, Aikido ( falla provare è bellissimo sia come filosofia, che nei movimenti e tecniche) o Karatè.
    Il Krav è un sistema di difesa personale molto grezza, magari dopo potrebbe iniziarlo, anche se adesso alcune federazioni hanno introdotto il Krav Maga Bambini, molto meno violento che esclude molte tecniche pericolose. Ma suggerisco sempre prima Arti Marziali tradizionali…?

    #9144
    Dunlop54
    Dunlop54
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:418
      • Eagle
      Punti: 1.220

    Alby ha scritto:

    Sicuramente è importante che stia in gruppo, per non annoiarsi troppo, magari però un paio di lezioni individuali per dargli una buona impostazione potrebbe essere utile (sentiamo Dunlop cosa ne pensa).

    Indubbiamente a quella età è bene che le lezioni siano di gruppo. I bambini sono molto istintivi e reagiscono molto meglio cercando di copiare dagli altri che non ad un insegnamento diretto.

    Sarebbe bene che i gruppi non siano troppo affollati, in modo che il maestro possa seguire al meglio ogni allievo, che siano i più omogenei possibili per evitare grosse disparità e permettere a tutti i componenti del gruppo un apprendimento e un miglioramento il più uniforme possibile.

    All’inizio, per esempio, sarebbe utile predisporre una scheda per ogni bambino con dei dati anamnesici generali (peso, altezza,  misure, eventuali problemi ecc.) in modo da avere sempre presente lo stato del soggetto oltre che miglioramenti o eventuali peggioramenti. Io stesso ho avuto modo di rilevare in più allievi problemi di postura dovuti ad una errata curvatura della colonna vertebrale che si sono potuti risolvere allertando i genitori e portando i bambini a visite specialistiche.

    E poi cercare a tutti i costi di stimolare i bambini evitando di cadere nella noia. Non sta scritto da nessuna parte che i bambini debbano fare golf per tutta la durata della lezione. Una corsetta sui 50 metri prendendo i tempi, una sfida in salto in alto o in salto in lungo, due calci ad un pallone possono riuscire a fare gruppo molto più che un’ora di solo golf. E una sfida a chi riesce a tirare la pallina oltre alla panchina, a chi riesce a farla fermare all’interno di un cerchio o dentro un secchio può essere molto più stimolante che non tirare palle su palle con lo steso bastone.

    Fin quando si sentiranno un gruppo continueranno. E vedrete che col tempo saranno loro stessi a chiedere di prendere lezioni individuali, magari su consiglio del nonno o del babbo, perché non vorranno restare indietro ed essere da meno degli altri compagni “più bravi”.

    #9152
    Pigi47
    Pigi47
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:918
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.875

    Questa è una bella lezione per coloro,che dovranno insegnare ai bimbi. Lo terrò,presente.

Stai vedendo 6 articoli - dal 16 a 21 (di 21 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.