Nuovi Driver

Home Page Forum di golf Materiale da golf Nuovi Driver

Questo argomento contiene 8 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da Ar Ar 1 settimana fa.

Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #31355
    Ar
    Ar
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:62
      • Double bogey
      Punti: 205

    Salve a tutti!

    l’altro giorno ero al campo e, più per curiosità che per reale interesse, ho approfittato del demo-day della Ping e ho provato il nuovo Driver G410. Devo ammettere che le sensazioni erano buone, ho trovato una buona accoppiata testa-shaft e quindi ho approfondito un po’ di più con il “tecnico-venditore” il quale tra una cosa e l’altra mi dice “mi raccomando però, ricordati che come tutti i nuovi drive (di ogni marca) non puoi tirare tante palline di campo pratica perchè le teste sono ormai talmente sottili che con quelle palline si sfonderebbero”. Ma che voi sappiate, questa cosa è vera? Davvero non lo posso usare in campo pratica perchè rischio di rovinarlo? E la stessa cosa vale per tutte le case OEM?

    P.s. ad onor del vero, in effetti, non me lo hanno fatto provare con le nostre palline del campo pratica, ma con delle palline loro, ma pensavo fosse semplicemente un “trucco” per farle andare più lunghe…

    • Questo argomento è stato modificato 2 settimane, 1 giorno fa da Ar Ar.
    #31359
    Dunlop54
    Dunlop54
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:418
      • Eagle
      Punti: 1.220

    Mi sa un pochino di…bufala.

    Allora in campo non si dovrebbero usare palline tipo le Inesis o altre che sono come “sassi”…

    #31361
    Alby
    Alby
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1196
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.860

    Concordo… Se la faccia è troppo sottile è a rischio “sfondamento” con le palline di campo pratica allo stesso modo che con le palline cosiddette normali.

    Può darsi che sianon effettivamente cosi sottili (per migliorare l’effetto frusta) che siano a rischio danneggiamento (certo che se uno la picchia come un pro, ci fa una gara e lo butta………) e quindi un uso troppo intenso in campo pratica potrebbe accorciarne la vita. Considerando che un drive si usa per una dozzina di colpi a giro, una sessione in campo pratica da due tre gettoni equivale ad un mese di uso normale.

    Ping e bigpitch (ognugno per le rispettive competenze) potrebbero darci maggiori informazioni.

    #31362
    ELFRER
    ELFRER
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:778
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.620

    Salve ar. O si sono fatti persuasi, come avrebbe detto il Maestro Camilleri, che sei più veloce di Rory, o ti (ci) hanno pigghiatu per u culu (sempre parole del Maestro). La seconda che ho detto (e questo é un altro Maestro :Guzzanti). Ciao. 

    #31363
    PingS58
    pingS58
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:162
      • Bogey
      Punti: 285

    Tutte le case che hanno “interessi economici” nei Tours (giocatori o sponsorizzazioni varie) hanno due linee di produzione attrezzature separate.

    Quella destinata alla grande distribuzione non sia il controllo totale della produzione e qualità, in parte l’assemblaggio viene dato in subappalto a terzi, il rischio di rotture e una delle tante conseguenze che si deve tenere conto.

    Quella destinata ai contratti e/o sponsorizzazioni, si ha il controllo totale sui componenti e in parte su assemblaggio ( dipende contratto giocatore)

    Purtroppo per esigenze di mercato da 5 anni ad oggi le principali case per soddisfare le esigenze del golfista medio ( distanza, perdono), che è la fetta di mercato maggiore di acquisto, sopratutto di un nuovo driver, hanno reso le facce dei driver più sottili a discapito della scelta dei materiali e vincoli costruttivi.

    #31365
    Alby
    Alby
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1196
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.860

    Purtroppo per esigenze di mercato da 5 anni ad oggi le principali case per soddisfare le esigenze del golfista medio ( distanza, perdono), che è la fetta di mercato maggiore di acquisto, sopratutto di un nuovo driver, hanno reso le facce dei driver più sottili a discapito della scelta dei materiali e vincoli costruttivi.

    Ok, lo si può capire (a forza di promettere distanze mirabolanti e altri miracoli con i loro driver siamo arrivati a questo) ma se un meteriale è scadente o c’è un minor controllo qualità cosa cambia tra il colpire una pallina da CP e una normale???

    Qui la vera domanda non è se i nuovi driver sono più fragili di quelli della precedente generazione (argomento su cui si potrebbe comunque aprire una discussione), ma se usare le palline da cp può danneggiarli maggiormente rispetto all’uso delle normali palline in campo.

    • Questa risposta è stata modificata 1 settimana, 6 giorni fa da Alby Alby.
    #31372
    PingS58
    pingS58
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:162
      • Bogey
      Punti: 285

    Qui la vera domanda non è se i nuovi driver sono più fragili di quelli della precedente generazione (argomento su cui si potrebbe comunque aprire una discussione), ma se usare le palline da cp può danneggiarli maggiormente rispetto all’uso delle normali palline in campo.

    La risposta è si ..si ha un alta % che la faccia( minor spessore ) con palline catalogate dure ( 1 pz ,2 pz) non resista.

    In America e in Asia ( principali ed unici  mercati golfistici) come palla CP, è da 3 anni che utilizzano palline da 3 pz o palline morbide per pratica

    #31386
    Bludiscus
    Bludiscus
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:411
      • Eagle
      Punti: 1.300

    Non vi ricordate che Ping ci aveva già anticipato questo problema?

    Secondo voi é Normale??

    E’ vero che il cor è regolamentato e quindi potenzialmente non c’è differenza tra prendere una palla nello sweet spot tra una testa di 10 anni fa e quella di oggi, ma mi sembra che sui colpi non perfetti ci sia una differenza notevole tra i vecchi ed i nuovi drive.

    Quest’anno ho fatto un test durante un demo day, il mio obiettivo era quello di capire se realmente le nuove teste sono più performanti della mia ( callaway xr16). Al posto di testare le nuove teste con i vari shaft abbinati ho chiesto di montare il mio shaft. Quindi sono partito tirando un po’ di palline con il mio drive e poi ho fatto montare sul mio shaft le nuove teste ed ho confrontato i valori sul trackman. Devo ammettere che la differenza è stata notevole, per me si è manifestata con un 5/8% in più di distanza.

    Poi ciascuno deve valutare se un simile incremento giustifica 500€ di spesa…

    • Questa risposta è stata modificata 1 settimana, 6 giorni fa da Bludiscus Bludiscus.
    #31476
    Ar
    Ar
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:62
      • Double bogey
      Punti: 205

    Quindi, considerando che le palline del mio campo pratica sono come i sassi del Piave, non potrò mai provare il drive in cp se non due o tre palline per volta. Cosa che trovo assolutamente limitante.

    Non vi ricordate che Ping ci aveva già anticipato questo problema?

    Me lo ricordo molto bene infatti avevo risposto portando la mia testimonianza di due teste crepate. Ma da quella volta non ho più avuto problemi con il G400 e ti posso assicurare che ci sono giornate in cui tiro anche un cestino intero con il drive!

Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.