Swing incostante

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 20 totali)
  • Autore
    Post
  • #18333
    BludiscusBludiscus
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:439
      • Eagle
      Punti: 1.475

    Ieri mi sono trovato ad “invidiare” un senior, corto ( drive 130 mt?), con uno swing improbabile per la costanza di mettere sempre la palla in mezzo. Mi sembrava impossibile che ballando il tip tap con i piedi e finendo con il piede sx praticamente dietro il piede destro riuscisse comunque a produrre costanza nel colpire la palla.

    Io purtroppo non ci riesco,  :down: :down:

    Posso tirare 5 colpi buoni, come i successivi 5 tagliati a sx senza quasi percepire di aver fatto nulla di diverso rispetto ai colpi precedenti. Forse è colpa di uno swing troppo “al limite”, troppo “costruito”, poco naturale rispetto al mio fisico?

    Perchè vedo spesso degli swing improbabili, ma che danno la possibilità di giocare lo stesso a golf? forse per uno della mia età dovrei cominciare a pensare ad uno swing per portar a casa il risultato piuttosto che cercare uno swing da “manuale”?

    Mi accorgo che anche parlanado con altri giocatori che hanno hcp simili al mio si trovano spesso nella mia stessa situazione. Il Pro gli ha costruito uno swing che oggettivamente da risultati in termini di performance, ma che al minimo problema va in crisi senza riuscire a venirne fuori. A me  è capitato di tirarne 80 o 100 nella stessa settimana, francamente inaccettabile…

    Il mio Pro dice che è mancanza di fiducia nel gioco, alla prima difficoltà che non supero mi irrigidisco e quindi lo swing diventa ingestibile. Che lo swing che ho è efficace in termine di numeri, molto migliorabile sia ben chiaro, ma dovrebbe portarmi a giocare secondo lui un ottimo golf e che la mancanza di costanza è dovuta solo a fattori esterni che devo imparare a gestire.

    Ma voi come fate?

    #18337
    Frad22frad22
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:50
      • Double bogey
      Punti: 35

    Potrei copiare ed incollare il tuo post. Si tratta ESATTAMENTE della mia situazione.

    Mi trovo a guardare i vecchietti che fanno 100m dal tee e penso “quello sarà hcp 20 perchè le tira tutte dritte tirando “rattoni” da 70mt col ferro 7″

     

    Mi siedo e attendo pareri dei più esperti.

    #18338
    Wedge60wedge60
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1609
      • HoG D.O.P.
      Punti: 4.505

    Vi accontentereste di tirare a 70 metri dritto come un fuso con il Ferro 7 ??

    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 11 mesi fa da Wedge60wedge60.
    #18340
    Frad22frad22
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:50
      • Double bogey
      Punti: 35

    Assolutamente no ma intanto il veget ha hcp20… io faccio fatica a scendere perchè tiro a 200m il driver ma quello dopo lo tiro a 200 si… ma negli alberi… lui tira dritto a 100m un legno 5 io lo tiro a 150m a sx… ecc ecc ecc….

    #18341
    AlbyAlby
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1339
      • HoG D.O.P.
      Punti: 3.630

    Se fai 70 metri con il F7, ne fai circa 110 con il driver, con distanze simili non vai da nessuna parte. Se riesci ad avere un gioco corto e un putt a livello di un ottimo pro puoi pensare di girare intorno ai 90/95 colpi, non credo che sia questo l’obiettivo di Bludiscus

     

    #18342
    Frad22frad22
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:50
      • Double bogey
      Punti: 35

    Io ho provato a fare qualche buca nel mio circolo con signori con uno swing imbarazzante. Ricordo che su 4 buche fecero 4 par. Lunghezza la metà della mia ma costanza allucinante! di questo si parla.

    #18343
    AlbyAlby
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1339
      • HoG D.O.P.
      Punti: 3.630

    NON

    io faccio fatica a scendere perchè tiro a 200m il driver ma quello dopo lo tiro a 200 si… ma negli alberi… lui tira dritto a 100m un legno 5 io lo tiro a 150m

    Se fai 200 metri con il drive e 150 con il legno 5 hai problemi di swing, più che di incostanza, che ti portano quindi a tirarne una dritta e tre storte. L’unica soluzione è un pro.

    #18344
    Frad22frad22
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:50
      • Double bogey
      Punti: 35

    Dal Carletto Zappa ci vado un paio di volte al mese. Il problema è l’incostanza perchè non ho regolarità. Poi ovvio ci sono problemi nello swing da sistemare.

     

    #18346
    BludiscusBludiscus
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:439
      • Eagle
      Punti: 1.475

    Fatta lezione e discusso sulle performance sportive.

    Prima cosa che abbiamo affrontato è quella relativa al mio modo di intendere il golf. È un attività/passione o un attività sportiva? Visto che mi alleno 3/4 a settimana devo considerarla come un attività sportiva. Mi ha spiegato che l’attività sportiva non può avere un andamento costante diciamo che si può rappresentare graficamente come una curva con alti e bassi più o meno continui. Il golf è stronzo perché impietosamente  ti mostra con i numeri il risultato di ogni performance.

    Mi ha fatto presente come quando giocavo a basket pur avendo lo stesso dei numer tangibili (punti e altre statistiche) non pensavo di dover ricostruire dopo ogni performance la meccanica del tiro !!! Con la stessa meccanica di tiro certi giorni il canestro era stregato altre volte mi sembrava una vasca da bagno.

    Quindi prima cosa non far troppo importanza alle singole performance.

    Secondo perché aver uno certo swing piuttosto che arrabattarsi un altro?

    Mi chiede di nuovo quale sia il mio obiettivo ? L’obiettivo di chi si arrabatta è lo stesso tuo? Sai che più  le distanze si allungano  più gli effetti positivi che negativi si accentuano. Quindi stabilisci tu che cosa vuoi fare…

    Poi abbiamo fatto lezione

    Analisi dello swing.

    Sposto la testa 3/4 cm verso la palla durante il back. Risultato. Impossibilità di ruotare la schiena come al solito, quindi alzo il piano in più verticalizzo lo swing e  non ho lo spazio per riportare square la faccia.
    Quindi abbiamo fatto esercizi sulla gestione della postura risultato sono tornati colpi dritti alti senza effetti particolari.

    Quindi un “minimo” difetto di postura generava a catena tutta una serie di problemi che rendeva difficoltoso lo swing.

    #18347
    MignuzMignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:733
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.770

    Ragazzi miei, se tutti avessero costanza saremmo tutti pro o quasi.

    Il problema non è fare bei colpi, ma tirare fuori il risultato anche nelle giornate storte: è qui che si vede un bravo giocatore.

    Avere fiducia nello swing e nel putt è solo una questione psicologica che aiuta a fare risultato, l’errore è naturale nel golf, l’unica cosa che possiamo gestire è la capacità/voglia di rimediare.

    Ho notato che adesso, rispetto a quando giocavo “bene”, al primo errore penso che farò bogey, mentre prima pensavo che avrei salvato il par.

    Quindi secondo me sì, il segreto per giocare bene è essere convinto dei propri mezzi e – aggiungo – avere fiducia nell’approccio e putt.

    #18352
    CoccoBillCoccoBill
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1206
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.825

    Il mio swing è estremamente costante! Con il ferro 7 faccio tra i 50 e i 130 metri… ??

    :lol:

    #18355
    DaniUnchainedDaniUnchained
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:681
      • Condor
      Punti: 1.265

    Beh, io direi che più migliori, più aumentano le tue aspettative e più l’essere incostante ti pesa.

    Io 2/3 anni fa ero molto più regolare, su di un livello più basso ma costante; facevo meno “bei colpi” e meno erroracci… e più che altro avendo più colpi anche un paio di X non mi condizionavano molto… Ora se faccio un paio di X mi trovo già a dover giocare molto bene per poter avvicinarmi al “mio” e di conseguenza forzo o rischio cose inutili…

    Tu hai il fisico per sostenere uno swing che ti permette di far cose super e ti alleni a sufficienza per mantenerlo, io non ho il fisico e mi alleno troppo poco, per cui delle modifiche che mi ha fatto il pro per farmi fare uno swing “migliore” mi rendono tremendamente incostante perchè dopo 3/4 buche non lo reggo più e vado in tilt…

    L’aspetto mentale è poi fondamentale; prova a fare un par4 di 350 mt con 3 ferri 8; i primi 2 andranno perfetti e dritti come fusi in mezzo al fairway, il terzo invece, dovendolo tirare all’asta, andrà molto più facilmente storto o verrà una flappa o un top… Secondo me a te manca un po’ la “competizione”; nelle gare a coppie giochi alla grande perchè ti senti molto libero, nell’individuale probabilmente la pressione ti ferma un po’… Potrebbe magari servire giocare dei giri matchplay competitivi contro qualche giocatore di simile livello. Non c’è la gara, non c’è l’handicap di mezzo ma c’è cmq l’obiettivo della vittoria e la pressione di scegliere la strategia giusta anche in relazione al gioco dell’avversario.

    #18363
    AlbyAlby
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1339
      • HoG D.O.P.
      Punti: 3.630

    Il mio swing è estremamente costante! Con il ferro 7 faccio tra i 50 e i 130 metri…

    Nel senso che fa costantemente schifo? :)

    Direi che ,mi ci ritrovo in pieno in questa definizione

    Tornando seri, te l’ho già detto, secondo me hai troppo la fissa dell’handicap e del livello di gioco. Ricorda che anche i migliori giocatori al mondo (quindi un altro pianeta a livello di costanza di gioco rispetto ad un amateur qualsiasi) non ne tirano sempre 69. Passano dal tirarne 65 un giorno a 75 quello successivo. Quindi se loro possono avere una differenza di 10 colpi, per un giocatore medio passare da 80 a 100 non è così grave.

    #18366
    Mt14Mt14
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:783
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.865

    per un giocatore medio passare da 80 a 100 non è così grave.

    un attimo….

    per me e te SI ma andiamo a giocare massimo 1 volta alla settimana e gara. niente pratica etc.

    per lui che:

    Visto che mi alleno 3/4 a settimana

    un po’, mica tanto ma un po’, di costanza in più magari si

    #18367
    AlbyAlby
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1339
      • HoG D.O.P.
      Punti: 3.630

    Insomma… un pro si allena quanto? 3 giorni alla settimana (gli altri 4 se va bene è in gara)?

    Quindi per un pro 10 colpi di “variazione” sono accettabili invece 20 per un dilettante non lo sono?

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 20 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.