Home / GOLF / Come iniziare a giocare a golf / La scelta del maestro di golf

La scelta del maestro di golf

La scelta del maestro di golf, consigli e opinioni per scegliere il vostro maestro per iniziare a giocare a golf.

La scelta di un buon maestro di golf, è importante tanto quanto la scelta dell’attrezzatura, spesso la mania del golf colpisce all’improvviso e dopo una prova in campo pratica con i ferri di amici o parenti scatta la voglia di un proprio set e la voglia di andare in campo a giocare.

Agire di impulso e sull’onda dell’entusiasmo però non è di certo consigliato, sarebbe opportuno fare un respiro profondo e prima di tuffarsi in un acquisto senza logica dell’attrezzatura, senza conoscenze e senza indicazioni, prendere tempo.

Una statistica americana riporta che, il punteggio medio di 18 buche nel golf è migliorato solo di mezzo colpo negli ultimi 30 anni. Considerando anche tutti i vantaggi che la nuova tecnologia ha introdotto, è un dato preoccupante.

Certo, molti giocatori dopo le prime lezioni non frequentano più il maestro di golf, ma come in ogni professione ci sono quelli che sanno insegnare a giocare a golf e quelli che non lo sanno, o almeno che non sanno trasmettere le basi del golf ai neofiti e non.

Il maestro e professionista (PRO), è la persona in grado di conoscere meglio il nostro swing, le nostre possibilità fisiche e le nostre capacità, quindi è la figura migliore a cui chidere consiglio su quale attrezzatura acquistare.

Sia chiaro, parliamo di consiglio su quale attrezzatura acquistare, non di chiedere a lui se ha del materiale da venderci. Prima di tutto, sarebbe opportuno farsi dare un consiglio spassionato, slegato da qualasiasi possibile interesse nel vendere del materiale usato o nuovo che lui sponsorizza.

Il PRO dovrebbe fornirci delle linee guida di massima, valutando tutta una serie di fattori come la velocità dello swing, la nostra corporatura e altre caratteristiche indirizzandoci ad esempio sulla scelta tra acciaio e grafite, la flessibilità dei bastoni e la tipologia di testa dei ferri.

Quindi come scegliere un maestro di golf ?

La scelta di un professionista, serio e abilitato, è una caratteristica importante tanto quanto la scelta del tipo di attrezzatura, sarà proprio lui a indicarci cosa è più adatto a seconda delle nostre caratteristiche, ma sopratutto sarà proprio lui ad insegnarci il movimento, come giocare, le basi del nostro futuro golfistico.

Una delle cose più dannose per un giocatore di golf è l’iniziare a giocare e a praticare senza aver appreso i fondamentali del movimento da un maestro di golf, questo perché senza lezioni, si accumuleranno difetti di diverso tipo difficili da togliere o correggere in un secondo momento.

A seconda delle dimensioni del proprio club di golf possono esserci uno o più maestri di golf professionisti, la scelta del maestro può essere dettata da vari fattori:

  • il passa parola di amici o parenti che già lo frequentano
  • il rapporto di amicizia e empatia che si prova alla prima lezione
  • la fiducia che il PRO trasmette
  • il fatto che sia in grado di farci sentire a nostro agio
  • la capacità di insegnamento, nel senso di capacità di farsi comprendere

Quando siete a lezione con il maestro, non dovete aver paura di porre tante domande, questo vi servirà per prendere fiducia in voi stessi, nel movimento e vi aiuterà a praticare in modo corretto quando sarete da soli a tirare i vostri secchi di palline.

Se un maestro non vi convince, non vi ispira fiducia o non riesce a trasmettervi i suoi insegamenti, non esitate a cambiare professionista e a provare un’altro maestro del circolo, il professionista è al vostro servizio e lo pagate, se non vi trovate bene potete cambiare senza problemi non avete firmato un contratto che vi lega a vita.

E voi come avete scelto il vostro maestro e che rapporto avete con lui ? Ne avete cambiati tanti durante i vostri anni di golf o è rimasto sempre lo stesso da quando avete iniziato ?

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Golf per tutti anzi solo per quelli che vogliono provarlo !!!

Avete sentito parlare di golf per tutti ? La risposta è quasi sicuramente no, di …

Home Page Forum di golf La scelta del maestro di golf

Questo argomento contiene 24 risposte, ha 10 partecipanti, ed è stato aggiornato da Nickneme nickneme 2 mesi, 3 settimane fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 25 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #23484
    HoG Staff
    HoG Staff
    Amministratore del forum
    • Offline
      • Messaggi:211
      • Par
      Punti: 55

    La scelta del maestro di golf, consigli e opinioni per scegliere il vosrto maestro per iniziare a giocare a golf.

    [Leggi l’articolo completo: http://www.houseofgolf.it/golf-abc/come-iniziare-a-giocare-a-golf/la-scelta-del-maestro-di-golf/]

    #23496
    Alle_Uhr
    Alle_Uhr
    Visitatore
    • Offline
      • Messaggi:977
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.285

    Bella domanda! Mica facile, non e diverso da andare a scuola, ed anche lì lo capisci dopo se il maestro andava bene. In generale credo che ci siano due categorie di maestri di golf: quelli che cercano di farti trovare la giusta sensazione senza fare troppe parole e quelli che ti spiegano tutta la fisica legata allo swing rischiando di aumentare la confusione sull’argomento (specie se sei agli inizi).

    #23508
    Wedge60
    wedge60
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1174
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.170

    Io ho iniziato prima da solo, grossissimo errore !!!

    Poi con un mastro che forse non trasmetteva proprio tutto questo coinvolgimento incredibile, ma per fortuna l’amore per il golf era già presente e si era già impossessato di me….

    Poi ho trovato Claudio, che non era un maestro FIG, che però sapeva benissimo trasmettere la passione che lo lega al golf e sapeva insegnare veramente bene !!!

    Purtroppo Claudio poi si è trasferito fuori dal Piemonte e così le mie lezioni di golf sono finite…. come ovviamente anche i miglioramenti del mio golf  :fumo:

     

    Trovare un maestro affidabile, con cui si riesce ad entrare in sintonia, trovo che sia fondamentale !!!!  :driver:

    #23511
    Dunlop54
    Dunlop54
    Visitatore
    • Offline
      • Messaggi:258
      • Par
      Punti: 420

    wedge60 ha scritto:

    Poi ho trovato Claudio, che non era un maestro FIG…….

    :nono:

    #23531
    Wedge60
    wedge60
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1174
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.170

    Hai ragione Dunlop54, forse sono stato sfortunato con gli altri maestri FIG che ho trovato prima, ma non era tanto la qualità di quello che mi stava insegnando che mi piaceva ma il modo, la passione e la grinta con cui mi insegnava le cose….

    Poi io non ho il livello e le competenze per capire se diceva cose giuste o sbagliate, da un punto di vista tecnico, ma ci sono maestri che fanno lezione tanto per farla e per prendere i soldi che non ti trasmettono nulla e che non migliorano il tuo golf e ce ne sono altri che invece fanno il loro lavoro come dovrebbero….

    Sicuramente anche tu concorderai sul fatto che non basta la dicitura Maestri FIG per affermare che quella persona è adatta ad insegnare a giocare a golf e ad appassionare un neofita al golf…. o sbaglio ?

    #23536
    CoccoBill
    CoccoBill
    Visitatore
    • Offline
      • Messaggi:903
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.225

    Beh, io con Alessandro penso di essere stato fortunato.

    #23554
    Dunlop54
    Dunlop54
    Visitatore
    • Offline
      • Messaggi:258
      • Par
      Punti: 420

    wedge60 ha scritto:

    Sicuramente anche tu concorderai sul fatto che non basta la dicitura Maestri FIG per affermare che quella persona è adatta ad insegnare a giocare a golf e ad appassionare un neofita al golf…. o sbaglio ?

    Su questo sono pienamente d’accordo con te. Anch’io ho più volte scritto su questo forum che certi miei colleghi avrebbero fatto molto meglio a zappare la terra o pascolare i tacchini piuttosto che fare il maestro di golf.

    Una volta il passa parola funzionava e si sapeva abbastanza bene da chi andare o non andare a prendere lezione.

    Oggi, invece, oltre che, naturalmente, fare il minimo indispensabile di lezioni sembra che il “must” sia spendere il meno possibile.

    Ma se voi evitaste di andare a prendere “lezione” da chi non è iscritto all’albo della FIG, magari si potrebbe pian piano eliminare o limitare il mondo dell’abusivismo che di danni ne ha fatti e ne sta facendo abbastanza.

     

    #23556
    MM
    MM
    Visitatore
    • Offline
      • Messaggi:153
      • Bogey
      Punti: 375

    Ma se voi evitaste di andare a prendere “lezione” da chi non è iscritto all’albo della FIG, magari si potrebbe pian piano eliminare o limitare il mondo dell’abusivismo che di danni ne ha fatti e ne sta facendo abbastanza.

    Perché ci sono campi che permettono a non professionisti di insegnare?

    #23557
    Dunlop54
    Dunlop54
    Visitatore
    • Offline
      • Messaggi:258
      • Par
      Punti: 420

    Purtroppo sì……. :nervoso:

    #23558
    MM
    MM
    Visitatore
    • Offline
      • Messaggi:153
      • Bogey
      Punti: 375

    Condivido la discussione, spesso secondo me a volte si sottovaluta l’importanza del maestro, soprattutto all’inizio. Da noi si è praticamente obbligati ad iniziare con un maestro (se giusto o sbagliato è un altro discorso) ed è probabilmente la prima persona con cui si ha a che fare quando si entra in ambito golfistico.

    Secondo me ci vorrebbe (magari c’è già, non so) un contatto più diretto e continuo tra federazione e maestri, più di ogni altro addetto possono monitorare le impressioni di chi gioca e chi inizia; magari premiando in qualche modo chi fa con passione il proprio lavoro.

    Credo che come ogni altro insegnante non sia un lavoro per tutti, deve piacerti ed devi essere portato. Il maestro che fa lezione con lo “scazzo” probabilmente farà perdere un potenziale giocatore.

    #23560
    Mignuz
    Mignuz
    Visitatore
    • Offline
      • Messaggi:569
      • Albatross
      Punti: 910

    Poi ho trovato Claudio, che non era un maestro FIG, che però sapeva benissimo trasmettere la passione che lo lega al golf e sapeva insegnare veramente bene !!!

    Benissimo.

    A tutti i golfisti basta avere qualche colpo di handicap in meno per “insegnare” a chi è “meno bravo”.

    Faccio outing e dico che anche io spesso ho dato dei rudimenti a chi era novizio o a chi mi chiedeva un consiglio, ma la mia chiosa era sempre: “prendi una serie di lezioni da un maestro e segui quello che ti dice, è l’unico modo di imparare”.

    Fare vere e proprie lezioni senza essere abilitato è – in piccolo – paragonabile ad andare da un santone invece che da un medico per risolvere problemi di salute.

    Anche nella mia professione vedo gente che lavora (e fa soldi!) sfruttando quelle che sono le competenze di un avvocato senza neppure avere una laurea…salvo poi non fare gli interessi di chi assiste ma i propri.

    Ogni lavoro ha – purtroppo – gli “abusivi”.

    Ciò detto, evidenzio che – purtroppo – il golf, che si vuole sdoganare come sport per tutti, ha costi che – sempre purtroppo – non sono per tutti.

    Una lezione singola (quelle collettive non le tengo in considerazione ma forse soprattutto all’inizio dovrebbero essere spesso così) ha un costo di circa 25/30 euro la mezz’ora e 50/60 euro all’ora.

    Facendo un rapido calcolo, 200 euro al mese facendo 1 ora alla settimana, 2000 euro all’anno facendo lezione quasi tutti i mesi.

    Certo, magari tutti i mesi è tanto, ma prendere costantemente una lezione SAREBBE necessario: ciò che forse frena, in molti casi, è il costo.

    Organizzare corsi collettivi, ad una certa ora e un tal giorno e a prezzo fisso, non potrebbe essere un’idea?

     

    #23561
    Dunlop54
    Dunlop54
    Visitatore
    • Offline
      • Messaggi:258
      • Par
      Punti: 420

    Mignuz ha scritto:

    Certo, magari tutti i mesi è tanto, ma prendere costantemente una lezione SAREBBE necessario: ciò che forse frena, in molti casi, è il costo.

    E se ti dicessi che sono due anni che il mese di Agosto, essendo un mese un po’ morto ed essendo io più libero, propongo il 20% di sconto sulle lezioni in campo e non si è mai presentato nessuno?!?!

    Certo che voi golfisti siete proprio gente strana!!!    :lol:      :lol:      :lol:

    #23563
    Alle_Uhr
    Alle_Uhr
    Visitatore
    • Offline
      • Messaggi:977
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.285

    Io non ho molta fiducia nei corsi collettivi, nel senso che durante una lezione uno ad uno si impara molto di più e meglio (per cui il rapporto qualità/prezzo è sfavorevole nella lezione di gruppo). Nell’altro caso finisci per essere guidato su poche palline invece che su tutte.

    #23564
    Mignuz
    Mignuz
    Visitatore
    • Offline
      • Messaggi:569
      • Albatross
      Punti: 910

    E se ti dicessi che sono due anni che il mese di Agosto, essendo un mese un po’ morto ed essendo io più libero, propongo il 20% di sconto sulle lezioni in campo e non si è mai presentato nessuno?!?!

    Io non ho mai fatto una lezione in campo, ricordo solo che quando avevo chiesto il prezo era talmente alto che anche con il 20% non la avrei fatta.

    Ciò detto – sembra una stupidaggine – ma apprezzo davvero il maestro che invece di fare 30 minuti ne fa 45 e ti chiede gli stessi soldi, mentre ho sentito con le mie orecchie un maestro dire ad un altro (pensando che nessuno sentisse) di “non spiegare troppo le cose, se no poi non tornano“.

    Faccio solo un paragone (ennesimo) con lo sci: una settimana di corso collettivo (lezione 55 min) circa 150 €, lezione singola 39 € per 55 minuti.

     

    #23565
    Mignuz
    Mignuz
    Visitatore
    • Offline
      • Messaggi:569
      • Albatross
      Punti: 910

    E se ti dicessi che sono due anni che il mese di Agosto, essendo un mese un po’ morto ed essendo io più libero, propongo il 20% di sconto sulle lezioni in campo e non si è mai presentato nessuno?!?!

    Io non ho mai fatto una lezione in campo, ricordo solo che quando avevo chiesto il prezzo era talmente alto che anche con il 20% non la avrei fatta. Ciò detto – sembra una stupidaggine – ma apprezzo davvero il maestro che invece di fare 30 minuti ne fa 45 e ti chiede gli stessi soldi, mentre ho sentito con le mie orecchie un maestro dire ad un altro (pensando che nessuno sentisse) di “non spiegare troppo le cose, se no poi non tornano“. Faccio solo un paragone (ennesimo) con lo sci: una settimana di corso collettivo (lezione 55 min) circa 150 €, lezione singola 39 € per 55 minuti.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 25 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.