Home / GOLF / Golf News / Che suggerimenti daresti alla Federazione per promuovere il golf ? DI LA TUA

Che suggerimenti daresti alla Federazione per promuovere il golf ? DI LA TUA

In questi giorni freddi e rigidi una notizia ha scosso il golf, non è una vittoria clamorosa in un torneo importante purtroppo ma l’aumento della tessera Federale a partire dal 2018, la notizia è ormai certa e l’aumento del 33% sarà dovuto.

Sul forum di House of Golf sono state diverse le proteste dei giocatori che non concordano con le scelte della Federgolf, dell’aumento e di molte altre cose, se non le hai lette o vuoi aggiungere la tua opinione puoi farlo in questa discussione

Supposto aumento della Tessera Federale a 100… o supposta ?

A seguito di questa discussione che ha scatenato le ire dei golfisti, ad uno di noi di House of Golf è giunta una chiamata dall’alto, l’emerito Presidente Chimenti si è scomodato per rispondere ad una mail particolarmente piccante del nostro El Frer, che potete leggere nella discussione dedicata.

IL PROF. FRANCO CHIMENTI HA CHIAMATO

Da questa telefonata è scaturita l’idea di scrivere una serie di mail alla federazione per far sentire il nostro punto di vista, per lamentare dell’aumento della tessera Federale del 33%, lettere che abbiamo deciso di pubblicare anche sul forum.

LETTERE ALLA FEDERAZIONE

Ma tutta questa rabbia, tutta questa voglia di lamentarsi, è legata di certo ad un grande amore per il nostro sport, per il nostro golf che pratichiamo e cerchiamo di predicare con passione ogni giorno, perchè quindi non tramutare il tutto in modo propositivo ?

Vero è che in Federazione sono presenti fior fiori di professionisti, pagati per esercitare la loro professione, proporre le loro idee e attuarle per un golf migliore, ma se noi appassionati possiamo fornire il nostro punto di vista, le nostre idee per un golf migliore in Italia perchè non farlo ?

Magari non ci ascolteranno, magari non ci risponderanno, ma al posto di criticare e basta proviamo a proporre soluzioni, proviamo a fare proposte alla federazione, abbiamo per questo aperto una discussione in cui scrivere le vostre proposte che successivamente gireremo alla federazione a Roma.

Proposte alla federazione

Siamo solo una piccola goccia nell’oceano di internet, ma insieme possiamo amplificare la nostra inziativa, se tutti i golfisti potessero pubblicare questo link sulla loro pagina Facebook, far girare l’iniziativa, farla conoscere, invitare altri golfisti a scrivere la loro opinione e le loro proposte, magari scrivere anche altre lettere alla federazione, FACCIAMOCI SENTIRE che noi golfisti siamo presenti e vogliamo dire la nostra.

Perchè rimanere in disparte sicuramente non cambia nulla, essere propositivi ed esporre alla federazione il nostro pensiero ci permette di far capire che anche noi che amiamo questo sport ci siamo accorti che le cose stanno andando in verso contrario…

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Golf 2.0

GOLF 2.0

Riceviamo e pubblichiamo un interessante articolo da parte di un nostro utente davide

GOLF 2.0 - Secondo me

Golf 2.0Tesseramento libero, obiettivo 100.000 tesserati. Molto bene, siamo sulla strada giusta, golf per tutti!.

Mi ricordo qualche anno fa, quando giocavo a tennis e sentivo dire che era uno sport per ricchi e non capivo cosa c'entrassero i ricchi con un paio di campi da tennis comunali dove io passavo tutta la giornata durante le vacanze estive.
Ho cominciato a giocare golf 3 anni fa, perche avevo molti week end liberi, a causa degli impegni di studio di mia moglie.
Dopo aver passato quasi 20 anni a giocare a basket e a tennis a livello semi-agonistico, devo dire che il golf è proprio un altro sport (?), ma il tipo di approccio del mio maestro Aldo Cameran (GC Castellar CN) è stato perfetto e mi ha fatto apprezzare subito il gioco.

Sono quel tipo di golfista che gioca non più di 10 volte all'anno per impegni familiari e di lavoro e anche perchè continuo a preferire un'oretta di tennis a 5 ore di golf.
Penso di essere un soggetto non raro nell'universo golfistico, ma l'universo golfistico italiano cosa fa per invogliarmi a giocare di più o meglio?

Per la mia esperienza poco o niente.

Home Page Forum di golf Proposte alla federazione

Questo argomento contiene 27 risposte, ha 12 partecipanti, ed è stato aggiornato da MM MM 1 settimana, 5 giorni fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 28 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #19864
    Bludiscus
    Bludiscus
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:206
      • Par
      Punti: 170

     

    Ho letto e riletto i vari topic sull’aumento della tessera e sulle lettere che avete inviato in federazione, pur condividendo in buona parte il pensiero di Leroi, trovo che potrebbe esser arrivato il momento per riunire tante idee in una serie di proposte da condividere nelle varie comunity per sensibilizzare la federazione e soprattutto i circoli.

    Cerchiamo di portare avanti una linea condivisibile, un decalogo da presentare per sviluppare il golf da parte di noi golfisti.

    Non abbiamo ancora deciso la forma, ma intanto andiamo alla sostanza. Vi chiediamo di esporre le vostre idee per trovare spunti da condividere.

    #19866
    Bludiscus
    Bludiscus
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:206
      • Par
      Punti: 170

    Bisogna ricordare alcuni punti fondamentali dello statuto:

    Art. 4 – Fini e compiti
    1 La FIG promuove, organizza, controlla e disciplina lo sport del golf in Italia, senza
    distinzioni di religione, di politica e di razza, anche al fine di combattere l’esclusione, le
    diseguaglianze, la xenofobia ed ogni forma di violenza.
    2 Ha i seguenti compiti:
    a) potenziare il golf e l’indirizzo di esso verso il perfezionamento atletico-agonistico con
    particolare riguardo al miglioramento fisico e morale;
    b) coordinare l’attività dei Circoli;
    c) rappresentare gli interessi degli affiliati e degli aggregati presso il CONI, le Autorità statali e
    locali, le Federazioni sportive golfistiche estere, nonché presso ogni altro Ente interessato;
    d) dirimere ogni controversia concernente il giuoco del golf;
    e) organizzare e disciplinare lo svolgimento delle gare nazionali ed internazionali,
    omologandone i risultati, nell’ambito delle direttive impartite dal CONI e dagli organismi
    internazionali di cui all’art. 1, quarto comma, nonché secondo i principi contenuti nella Carta
    Olimpica;
    f) attuare programmi di formazione degli atleti e tecnici, nonché sviluppare ed organizzare
    l’attività agonistica finalizzata all’attività internazionale ed alla partecipazione alle
    Olimpiadi nell’ambito delle direttive impartite dal CONI e dagli organismi internazionali di
    cui all’art. 1, quarto comma, nonché secondo i principi contenuti nella Carta Olimpica;
    g) emanare le norme che debbono essere osservate dai Circoli, dalle Associazioni e dai tesserati
    federali;
    h) tutelare anche all’estero gli interessi dei tesserati federali;
    i) promuovere e favorire lo sviluppo del golf in Italia.
    j) garantire e tutelare la posizione sportiva delle atlete madri in attività per tutto il periodo della
    maternità fino al loro rientro all’attività agonistica.

    promuovere e favorire lo sviluppo è un punto del fine della federazione, il cui scopo principale rimane quello della pratica agonistica

     

     

    #19867
    Bludiscus
    Bludiscus
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:206
      • Par
      Punti: 170

    SOGGETTI DELLA FEDERAZIONE
    I CIRCOLI AFFILIATI
    Art. 5 – Definizione
    1 Costituiscono i Circoli affiliati le società, associazioni ed organismi sportivi dilettantistici
    riconosciute ai sensi dell’art. 90 L. 289/2002:
    a) che abbiano all’atto dell’affiliazione la disponibilità in via continuativa ed esclusiva di una
    struttura in cui si possa svolgere attività sportiva amatoriale o agonistica per la quale è
    indispensabile secondo i canoni dei regolamenti internazionali disporre di un percorso di
    golf omologato con almeno nove buche di lunghezza totale superiore a 2.750 mt calcolato su
    18 buche;
    b) i cui iscritti siano tesserati presso la FIG;
    c) che abbiano quale fine statutario in via principale la pratica del golf a livello amatoriale ed
    agonistico in gare e/o campionati riconosciuti dalla FIG;

    d) che siano affiliati alla FIG dietro presentazione della relativa domanda.

     

    i soggetti della federazione sono i circoli, non noi!!!

    noi siamo solo iscritti ai circoli senza alcuna voce in capitolo nel processo decisionale.

    Dobbiamo presentare delle richieste che i circoli ritengano sufficientemente valide per esser riportate alla Fig

     

    #19869
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:438
      • Eagle
      Punti: 245

    Questo è un topic che volevo aprire anche io.

    Che suggerimenti dare alla federazione per promuovere il golf?

    Io ribadisco alcuni concetti: per promuovere il golf occorre che diventi alla portata di tutti e per fare ciò occorre ridurre i prezzi.

    Come?

    A mio avviso l’aumento della tessera è poca cosa rispetto ai costi ce un giocatore deve sostenere per un anno di gioco (magari con moglie e figli).

    Occorre che il golf diventi come lo sci: tutti se lo permettono ma c’è chi va a cortina e chi va sul nevegal.

    I campi in Italia sono per lo più tutti come ristoranti che vorrebbero avere una stella michelin, mancano le trattorie e pizzerie.

    Non c’è nulla da inventare ma solo da copiare dagli altri paesi, ma ciò comporta che i circoli debbano cooperare.

    Io direi:

    1. niente tessera e niente associazione obbligatoria ad un campo, almeno in prospettiva. Secondo me questa, invece che una zappata sui piedi come probabilmente è vista, diventerà il motivo per cui molti cominceranno/riprenderanno a giocare a golf: i tesserati “garofili” e i giocatori assidui  rimarranno tesserati e associati.
    2. offrire qualcosa con l’iscrizione alla federazione. Oltre al “mantenimento” e aggiornamento dell’handicap (che poi fanno i circoli) magari una piccola rivista, oppure un cappello e una tovaglietta oppure – ancora meglio- una fee gratis in un campo affiliato o una lezione gratis con un maestro sarebbero cose apprezzate e spingerebbero le persone non tesserate a tesserarsi!
    3. organizzare in maniera seria il turismo golfistico in italia. Oggi non c’è – a quanto ne so – una vera promozione del golf per il mercato estero, ma sono i circoli a gestire i turisti. Ad esempio, potrebbero essere venduti dei voucher con 3/5/7 etc green fee che i turisti possono utilizzare nei campi di una determinata zona o organizzare una vera e propria agenzia di viaggi che propone vacanze complete nelle varie zone d’italia. Questo aiuterebbe non poco i circoli in difficoltà. La FIG dovrebbe occuparsi di comunicare seriamente all’estero la potenzialità delle vacanze golfistiche all’estero: a Tenerife ho fatto difficoltà a trovare un tee time per due persone, possibile che invece in sardegna o in sicilia ma anche a Roma non ci siano problemi ad arrivare e giocare? Roma ad esempio dovrebbe essere PIENA di golfisti esteri!
    4. creare dei campi (pubblici?) dove giocare ha un costo contenuto. Come detto, il golf in italia è sempre stato uguale a speculazione edilizia, vendita immobili, club house rinomata, piscina, spa, e cazzate annesse. Per carità, belle, ma io vorrei avere anche il campo dove la club house è un container e dove al massimo ci sono due spogliatoi con le docce. Come in Inghilterra/irlanda etc, dove posso giocare nei campi da 150€ o, a 1 km, in quello da 15 €.
    5. Portare il golf nelle scuole. Anzi, portare le scuole al golf! Magari pochi cominceranno o continueranno, ma con i grandi numeri un incremento è certo.

    Sicuramente ho dimenticato qualcosa che avevo in mente o mi verrà in mente qualcos’altro, sono curioso di sentire le vostre proposte.

    • Questa risposta è stata modificata 2 settimane, 4 giorni fa da Wedge60 wedge60.
    #19871
    ELFRER
    ELFRER
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:338
      • Birdie
      Punti: 330

    salve.
    a si ,mi verrebbe da dire , allora le anime morte di gogoliana memoria ( non c’entra Google)
    prive di ogni voce in capitolo dovrebbero ( capisco da me che è pura utopia ) non pagare la tessera alla fig
    in blocco! sai che scherzo! diventeremmo IL CAPITOLO.
    va bhe , bludiscus ha fatto una domanda seria, merita una risposta seria.
    penso ad un maestro/a elementare golfista ( con gli stipendi da fame che prendono credo ce ne siano pochi ) o
    che abbia degli amici golfisti : si prende una rete indoor , un tappetino due ferri qualche vecchia pallina (magari
    qui ci pensa pjegou )  l’ora di ginnastica e si chiede ai bimbi chi se la sente di centrare il bersaglio.
    costo :60euri la rete , ferri e palle zero.

    • Questa risposta è stata modificata 2 settimane, 4 giorni fa da ELFRER ELFRER.
    #19873
    Bludiscus
    Bludiscus
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:206
      • Par
      Punti: 170

    Mia personale idea su come poter aumentare la base dei praticanti.

    Tenuto conto lo statuto, il tesseramento online diretto dalla federazione non è praticabile.

    Tutti gli iscritti dei circoli “devo” essere iscritti alla Fig.

    Potrebbe essere una buona soluzione quella di permettere di scegliere annualmente che tesseramento da fare.

    Fare una distinzione tra golfisti praticanti e golfisti agonisti.

    Tessera base praticanti: 25€ per aver la possibilità di accedere al CP e cominciare a praticare pagando il giusto fee per la pratica.

    Tessera base agonisti: 50/75 € per gestione sportiva e hcp, magari con qualche gadget legato all’open d’italia (in stile USGA).

    Pacchetto Ryder: se sarai tesserato per i prossimi 5 anni come agonista a 100€, avrai diritto ad un biglietto gratuito “nominativo” per il primo giorno di Ryder cup a Roma 2022.

    Corso individuale di inizio golf: costi precisi  con l’obiettivo di portare il giocatore in campo in 10 lezioni da 1 ora. ( si può fare!!! in 3 mesi ho portato a fare immersioni persone che avevano paura dell’acqua, figuratevi se non si può insegnare a giocare a golf in 10 ore).

     

    • Questa risposta è stata modificata 2 settimane, 4 giorni fa da Bludiscus Bludiscus.
    #19877
    Leroi
    Leroi
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:307
      • Birdie
      Punti: 270

    Cioè siamo noi a dover dire a loro, pagati per pensarci, quali possono essere le soluzioni?

    Io riassumo: copiare

    Racconto un aneddoto. Il mio ex capo è stato brevemente consigliere fig del Piemonte con delega al turismo, settore in cui lavoro. Alla prima riunione ha sollevato la questione del web, vale a dire: vetrina unica, o almeno directory unica con rimando ai vari siti dei circoli, portale per prenotazione tee, servizi accessori come cart o bastoni, e pagamento. Esattamente quanto c’è in Portogallo, ad esempio.

    Osservazioni, distinguo, ma però, ma le risorse, però io, però lui….

    Non ha più partecipato ed è stato sostituito appena possibile.

    #19881
    Wedge60
    wedge60
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:833
      • HoG D.O.P.
      Punti: 370

    Faccio un’altro lavoro, il golf è la mia passione e la pratico poco, butto lì delle idee che a mio avviso potrebbero funzionare poi ovviamente i professionisti della federazione avranno già altri progetti pronti da sfornare….

    1. Tesseramento Libero aperto a tutti: il tesseramento libero deve diventare aperto a tutti, deve essere attuabile in TUTTI i circoli e non deve essere ostacolato in alcun modo, tanto chi gioca assiduamente nel tesseramento libero non trova nessun vantaggio, chi vuole spendere poco al massimo fa quello online e quindi fa una cosa simile, chi invece gioca in modo sporadico e non è avvezzo al web smette di giocare perchè non conosce la possibilità di tesserarsi online
    2. Tessera federale + bonus 100 euro l’anno, sono molti se paragonati ad altri sport quindi cerchiamo di farli digerire meglio se proprio non vogliamo abbassarla:
      1. Regalare una rivista mensile (digitale) o cartacea che potrebbe non essere un costo ma generare altri introiti (immaginate la pubblicità che posso vendere considerando che la spedisco a casa di tutti i golfisti)
      2. Regalare un cappellino, un asciugamano dell’Open d’Italia anche in questo caso, parlare di regalo visto che pago 100 euro mi sembra esagerato, per altro l’Open avrà un main sponsor no ? Ecco il cappellino è pagato da lui visto che è presente sopra con il suo logo ricamato
      3. Regalare una lezione di golf mi sembra un’ottima idea per promuovere un concetto di GOLF MIGLIORE, migliora per giocare a golf meglio, divertirsi di più, avere quindi più stimoli per continuare
    3. Portare le scuole al golf con costanza so che diversi progetti di classi al golf sono già stati fatti ma portato 20-30 bambini è ovvio che i risultati non ci sono, bisogna dare costanza al progetto, generare numeri alti e una parte di ritorno ci sarà
    4. Portare il golf nelle scuole come ha proposto El Frer, una rete, delle mazze da golf magari gentilmente offerte da Decathlon che sponsorizza la cosa
    5. Presenziare con il golf in tutte le manifestazioni sportive di piazza, troppo spesso vedo manifestazioni dove si presentano tutti gli sport del mondo e il golf puntualmente manca all’appello…. qua la colpa forse è delle Federazioni Regionali ?
    6. Portare il golf in città senza aspettare che siano quelli interessati ad arrivare, è necessario portare il golf più vicino alle città almeno per indurre le persone a provare, a iniziare, uno spazio in una palestra con un simulatore per far provare lo swing potrebbe essere un’idea, uno spazio in un parco pubblico recintato con un maestro federale o un volontario 2 volte a settimana un’altra idea, abbiamo lo spazio per far cacare i cani non possiamo recintare uno spazio anche per i golfisti ?
    7. Portare il golf in tutti i Decathlon patria degli sportivi, quasi tutti i centri hanno un parcheggio enorme davanti, mettere un gonfiabile 2 volte al mese e far provare il golf non penso che costi molto, gli sportivi vengono da soli senza bisogno nemmeno di fare promozione….
    8. Turismo e Golf una potenzialità completamente NON SFRUTTATA in Italia, non so se è la Federazione la persona giusta per poter far qualche cosa, ma se portassimo più stranieri nei circoli, le casse dei club sarebbero più ricche e non avrebbero bisogno di fare gare tutte le domeniche
    9. Sfruttare il web per fare maggiore promozione, coinvolgimento, marketing e raggiungere un pubblico elevato
    10. Fare sistema sarebbe il momento di smettere di guardare il proprio orticello ma lavorare per un obiettivo comune, i circoli dovrebbero non farsi la guerra per contendersi i pochi soci presenti, ma offrire un’offerta comune per fidelizzare quelli presenti e incrementarli collaborando tra di loro, promozioni, pacchetti, carnet, promozioni

    Sicuramente me ne verranno in mente altre e nel caso aggiornerò questo breve elenco, ma chi è nel settore ed è pagato per fare questo sono certo che tutte queste idee le avrà già pensate no ?  :veggente:

    • Questa risposta è stata modificata 2 settimane, 4 giorni fa da Wedge60 wedge60.
    #19888
    CoccoBill
    CoccoBill
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:740
      • HoG D.O.P.
      Punti: 375

    Punto 6 di Wedge: Lo scorso anno avevo proposto al mio circolo di partecipare ad una manifestazione che vede passare 8/10 mila persone. Costo zero.

    Non sono stato considerato, ma ero nuovo. Riproporrò la cosa, al limite chiedendo alla FIG l’appoggio – ovviamente non posso andare io come ne stesso, ci vuole una copertura istituzionale di un circolo o di una federazione.

    #19921
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:438
      • Eagle
      Punti: 245

    Racconto un aneddoto. Il mio ex capo è stato brevemente consigliere fig del Piemonte con delega al turismo, settore in cui lavoro. Alla prima riunione ha sollevato la questione del web, vale a dire: vetrina unica, o almeno directory unica con rimando ai vari siti dei circoli, portale per prenotazione tee, servizi accessori come cart o bastoni, e pagamento. Esattamente quanto c’è in Portogallo, ad esempio. Osservazioni, distinguo, ma però, ma le risorse, però io, però lui…. Non ha più partecipato ed è stato sostituito appena possibile.

    E questo a mio avviso sarebbe davvero essenziale per il turismo golfistico nel nostro paese.

    Possibile che chi visita Roma, Firenze, Venezia etc non abbia la benchè minima idea di cosa fare/quanto spender per giocare?

    Un sito unico (non solo come in portogallo, ma come in tantissimi paesi europei e non!) con la possibilità di noleggiare bastoni, pagare fee etc.

    Ma non solo.

    Dovrebbe essere stretto qualche accordo con grosse agenzie viaggi che propongano il pacchetto golf/città d’arte o che so io ai paesi stranieri: una settimana dove giochi 2/3 volte e negli altri visiti magari venezia o roma o che ne so io.

    Però deve essere qualcosa di “studiato” per sfruttare l’onda Ryder Cup.

    #19922
    Wedge60
    wedge60
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:833
      • HoG D.O.P.
      Punti: 370

    Un sito unico (non solo come in portogallo, ma come in tantissimi paesi europei e non!) con la possibilità di noleggiare bastoni, pagare fee etc.

    Il problema è che i campi nemmeno rispondono alle email, figuriamoci gestire un portale dove arrivano prenotazione e tee da riservare e poi il socio di turno cosa dice se al suo solito orario gli parte un Austriaco in vacanza ??

    #19923
    Sarastro
    Sarastro
    Partecipante
    • Online
      • Messaggi:122
      • Bogey
      Punti: 195

    Confermo che in Svezia la federazione ha messo su un portale, con relativa app, per la prenotazione centralizzata di tee-time in tutti i club associati.

    Comodo quando si ha l’esigenza di giocare in un giorno/ora predefinita e non si è legati ad uno specifico golf club.

    Costo 6€ su base annua.

    Ergo non è impossibile…

     

    #19924
    Wedge60
    wedge60
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:833
      • HoG D.O.P.
      Punti: 370

    Ergo non è impossibile…

    Serve solo collaborazione o obbligo da parte della Federazione, pazienza da parte dei soci del circolo a pensare che altri stranieri che portano pecunia nelle casse del circolo possano prendere il loro posto….

    Non impossibile, se non fossimo in Italia….  :nono:

    #19925
    Ludo79
    Ludo79
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:90
      • Double bogey
      Punti: 60

    D’accordissimo con la proposta di Mignuz. Basti pensare che alcuni golf club non indicano nemmeno le tariffe sul loro sito internet e devi scrivere o chiamare per saperle prima di andare…

    #19926
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:438
      • Eagle
      Punti: 245

    Un ‘altro passo a mio avviso fondamentale è stringere delle partnership con i media.

    Qualche notizia si comincia a vedere, ma il golf dovrebbe essere più presente in TV (e non solo su sky 203!), nei giornali e nel telegiornali.

    La gazzetta dello sport ad esempio: possibile che su 50 pagine, 45 siano di calcio e solo qualche trafiletto ogni tanto sul golf?

    Quando è stata assegnata la ryder due righe isolate. Forse è la mentalità italiana che non ha speranza, vive di uno sport che ormai regala figuracce e non si accorge di 1000 altri sport ben più “fair”.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 28 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Yes No