Home / GOLF / Storia del golf / I grandi campioni di golf nella storia

I grandi campioni di golf nella storia

DALLE ORIGINI AI GIORNI NOSTRI ALCUNI NOMI CELEBRI DEL GOLF

Allan Robertson
Il primo ad essere il migliore fra i professionisti.
“Old” Tom Morris
Plurivincitore del British Open, il primo mostro sacro del Golf.
Harry Vardon
Inventore dell’Overlap, il grip più in uso attualmente.
Byron Nelson
11 vittorie consecutive, il primo grande genio della tattica golfistica.
Ben Hogan
Plurivincitore di Major, ha scritto il primo libro sulla Tecnica Moderna del Golf.
Arnold Palmer
“Tira una palla, cercala, e tirala ancora…” con Arnie il Golf non è solo tecnica ma anche coraggio e determinazione.
Jack Nicklaus
Il campione dei campioni, 18 major da professionista e 2 da dilettante, ha sfidato 3 generazioni di golfisti, ha lottato con Palmer, poi con Severiano, e poi con Faldo….. Jack è il miglior giocatore di tutti i tempi, sinonimo di 35 anni di Golf.
Severiano Ballesteros
Il più carismatico giocatore di tutti i tempi, l’America ha avuto il suo Arnold Palmer, l’Europa ha il suo Seve.
Nick Faldo
Tecnicamente il più forte di tutti i tempi, la tecnica del Golf diventa un dato di fatto, 15 anni di linee corrette e di statistiche alla mano, il percorso delle 18 buche viene affrontato con strategia attenta ai minimi particolari, l’avversario non ha scampo!!!
Tiger Woods
Il più forte giocatore in campo per diverso tempo, è tecnicamente il migliore ma se la tecnica non bastasse ci sarebbero comunque il carattere del campione ed un coraggio da leone che rendono Tiger qualcosa di speciale. Assolutamente da vedere!!!
Costantino Rocca
È stato il più forte giocatore italiano di tutti i tempi Costantino Rocca, il quale ha partecipato a ben 3 Ryder Cup, vincendo l’edizioni del 1995 e del 1997. Nel 1997 vinse il match-play con Tiger Woods.

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Costruzione dei bunker

I bunker e la loro costruzione nei campi da golf

Costruzione dei bunkerParliamo di bunker, argomento spesso trattato in club house con amici e maestri, uno delle maggiori difficoltà nel gioco del golf da quelli di percorso a quelli profondi di fianco ai green ma vediamo come sono fatti.

Le discussioni sono moltissime a riguardo, sabbia troppo dura o morbida, oppure delle sponde troppo ripide, o del numero dei rastrelli e di dove vadano lasciati, o ancora delle regole da applicare quando sono in cattivo stato o pieni d'acqua, oppure del loro disegno e della posizione in cui sono stati collocati e si potrebbe andare ancora avanti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: