Home / Recensioni Golf Club / Golf Club Il Bricco

Golf Club Il Bricco

Il Golf Club il Bricco di Venasca in Piemonte, è un percorso 9 buche disegnato da Umberto Fino e Enzo Varia, tipico golf di montagna inserito in un territorio incontaminato e a tratti selvaggio, è collocato nell’omonima località sopra Venasca, in Valle Varaita, una delle più suggestive aree alpine del cuneese.

Il percorso molto panoramico, è l’ideale nel periodo estivo per evitare l’afa della pianura, il tracciato molto vario e stretto impegna il giocatore, ma vista la lunghezza delle buche è anche accessibile ai neofiti, raccomandiamo solo di portarsi dietro diverse palline sostitutive e tanta pazienza.

Il percorso del Golf Club il Bricco è situato nella cittadina di Venasca, in provincia di Cuneo, l’indirizzo esatto a cui raggiungere il golf club è Borgata Collino 9 Venasca (CN), raggiungibile dalla autostrada A6 Torino-Savona uscire a Marene e proseguire per Savigliano, quindi seguire le indicazioni per Costigliole di Saluzzo e seguire le indicazioni per Valle Varaita prima e Bricco di Venasca dopo.

Il campo, fondato nel 1991, è un 9 buche par 62 che conta una lunghezza di 3.320 metri per gli uomini che scendono a 3.020 per le donne, a disposizione dei soci e dei giocatori ospiti troviamo un driving range, putting green e un’area gioco corto e bunker, sono disponibili a noleggio i golf car (circa 20/25 euro).

La struttura mette a disposizione nei pressi della Club House un bar, il pro shop e la foresteria, a disposizione dei soci e degli ospiti un ristorante che propone piatti tipici del posto, vivamente consigliati i gnocchi della Valle Varaita, delle vere prelibatezze.

Il campo da golf ha chiuso nel 2011 per cessata attività

Buca 1 – Par 4 – Hcp 1-2
Uomini: 295 m
Donne: 260 m

La buca 1 è un par 4 in salita, parecchia salita, è la buca più difficile del campo, il primo colpo ha a disposizione un fairway ampio meglio cercare di raggiungere il terrazzamento in modo da avere a disposizione un secondo colpo in piano verso il green abbastanza ampio e senza grosse pendenze, attenzione alla posizione della bandiera.

Buca 2 – Par 3 – Hcp 11-12
Uomini: 145 m
Donne: 140 m

Un par 3 non complicato, attenzione a lago che sulla destra è una pericolosa calamita di palline, un par abbastanza corto che non permette però grandi errori, attenti a non andare lungo visto il green rialzato, oltre al fuori limite sulla destra l’ampio spazio disponibile a sinistra consente un gioco comodo al green che non presenta particolari pendenze ma è abbastanza piccolino.

Buca 3 – Par 3 – Hcp 13-14
Uomini: 105 m
Donne: 100 m

Un par non particolamente difficile e di certo non lungo, la difficoltà è data dal lago che entra in gioco su tutto il fornte, è possibile un colpo preciso direttamente sull’ampio green o un colpo in sicurezza sulla destra, attenti a non finire dietro al green a sinistra perchè il terreno scende bruscamente, il green molto ampio presenta alcune pendenze ma di facile lettura.

Buca 4 – Par 3 – Hcp 15-16
Uomini: 95 m
Donne: 90 m

Buca molto corta che si gioca il primato con la successiva, partenza con green a strapiombo, se abituati a picchiare la palla meglio usare il ferro più corto che avete, se arrivare in green con il primo colpo siete a buon punto, se invece finite in uno dei due bunker che difendono il green o finite lunghi la buca diventa impossibile, attenti quindi meglio corti che lunghi…

Buca 5 – Par 3 – Hcp 17-18
Uomini: 90 m
Donne: 80 m

Con la buca 5 si concludono le buche corte del campo, anche in questo caso battitori in alto e green verso il basso, sulla destra del green troviamo una sponda che tende a portare la palla verso la buca ma attenti al rough alto che potrebbe frenare la discesa sulla sinistra invece la stradina non offre un lie facile, ferro corto e dritto in green per imbucare facilmente

Buca 6 – Par 3 – Hcp 9-10
Uomini: 165 m
Donne: 140 m

Un par 3 molto spettacolare, se la partenza è dai battotori più arretrati rimane molto stretta, fuori limite a destra costituito da boco mentre ampio spazio a sinistra del green che offre buone possibilita di approccio al green per il secondo colpo, la buca che scende dall’alto verso il basso presenta un green ben difeso dai bunker ma senza particolari pendenze.

Buca 7 – Par 4 – Hcp 3-4
Uomini: 250 m
Donne: 235 m

Un lungo par 4, visto il campo, con dogleg sulla destra, non larghissimo il fairway, se si arriva nella curva si vede già il green al secondo colpo, il green abbastanza ampio non è particolarmente difficile ma la buca va giocata con molta attenzione

Buca 8 – Par 4 – Hcp 7-8
Uomini: 295 m
Donne: 270 m

Un par 4 con partenza dall’alto, non si vede il green visto il dog-leg a sinistra, se siete abituati a picchiare la palla potete provare a volare gli alberi per finire direttamente davanti al green se invece volete giocare in sicurezza meglio far atterrare la palla nel pianoro nei pressi della curva, il green ben protetto da un grosso bunker sulla sinistra presenta due livelli e va giocato con attenzione

Buca 9 – Par 4 – Hcp 5-6
Uomini: 220 m
Donne: 195 m

Ultima buca del campo non facile, nuovamente in salita con un dog-leg a destra, se con il primo colpo arriviamo all’albero ci lasciamo un secondo colpo al green più facile, il green non è facilissimo presenta due livelli abbastanza marcati ed è ben protetto dai bunker.

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Golf Club Punta Ala

L’A.S.D. Golf Club Punta Ala ha iniziato la sua attività nella primavera dell’anno 1964. Il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Yes No