Home / Recensioni Golf Club / Sperone Golf Club

Sperone Golf Club

Lo Sperone Golf Club, situato nel sud della Corsica esattamente a Bonifacio, di fronte alla Sardegna deve tanta della sua bellezza alla posizione, adagiato su un promontorio affacciato sul mar Tirreno, immerso nella macchia mediterranea e con una vista splendida sulle isole di Lavezzi e Cavallo.

Il percorso è stato ideato da Robert Trent Jones sr. e dal suo allievo Cabell Robinson, è un 18 buche par 72 di 5.417 m dai gialli (SL 153) e 4.318 m dai rossi (SL 137) corto, ma con notevoli difficoltà tecniche.

Grazie alla sua morfologia, ai suoi green inclinati, alle ondulazioni e ai dislivelli che lo caratterizzano è un percorso piuttosto difficile, non ultima il fattore vento, che qui soffia spesso e anche forte: in questo caso le palle basse diventano indispensabili se si vuole mantenere un punteggio decente.

Buca 1 par 4 hcp 9 – black 390m – white 356m – yellow 322m – bleu 301m – red 290m
Giocare il drive sulla destra, il green è protetto da cespugli naturali davanti e da un bunker dietro.

Buca 2 par 3 hcp 13 – black 141m – white 141m – yellow 110m – bleu 99m – red 88m
Buca senza problemi, bunker a destra e dietro il green.

Buca 3 par 5 hcp 3 – black 541m – white 491m – yellow 466m – bleu 436m – red 380m
Lungo dogleg a destra, forte inclinazione per il secondo tiro, giocare a sinistra del fairway. Green sollevato.

Buca 4 par 4 hcp 11 – black 363m – white 363m – yellow 315m – bleu 266m – red 252m
Dogleg a destra, drive verso sinistra per avere l’apertura al green.

Buca 5 par 4 hcp 15 – black 344m – white 344m – yellow 277m – bleu 255m – red 217m
Par 4 abbastanza corto, green sollevato, evitare di essere troppo lunghi con il secondo colpo.

Buca 6 par 4 hcp 5 – black 407m – white 369m – yellow 339m – bleu 268m – red 248m
Dogleg a destra, drive verso sinistra del fairway, in direzione dell’ultimo bunker.

Buca 7 par 3 hcp 17 – black 126m – white 126m – yellow 101m – bleu 80m – red 70m
Corto par 3, green ben difeso da un ostacolo d’acqua a destra e dietro al green. Bunker a sinistra.

Buca 8 par 4 hcp 1 – black 386m – white 386m – yellow 370m – bleu 360m – red 257m
Lungo par con doppio dogleg a sinistra e a destra con il secondo colpo, green leggermente in alto. Difficile da raggiungere in due con vento contrario.

Buca 9 par 5 hcp 7 – black 461m – white 461m – yellow 432m – bleu 410m – red 373m
Par 5 con fuori limite a destra e dietro il green. Possibilità di fare birdie.

Buca 10 par 4 hcp 12 – black 322m – white 322m – yellow 310m – bleu 299m – red 248m
Buca impressionante, anche se corta. Drive verso il bunker, per superare l’acqua. Droppaggio al di là del ponte, vicino al tee rosso, se la palla non supera gli ostacoli. Green sollevato a doppio livello.

Buca 11 par 4 hcp 6 – black 347m – white 347m – yellow 309m – bleu 291m – red 268m
Dogleg a sinistra, il drive deve essere diritto. Fuori limite a destra e a sinistra del fairway.

Buca 12 par 3 hcp 14 – black 133m – white 133m – yellow 133m – bleu 101m – red 98m
Corto par 3, bisogna giocare a sinistra del green. Green ben difeso da cespugli e bunkers.

Buca 13 par 4 hcp 16 – black 277m – white 277m – yellow 263m – bleu 238m – red 222m
Altra buca spettacolare, con il terreno che scende a destra alla fine del primo drive. Bisogna giocare a sinistra per essere in grado di attaccare il green.

Buca 14 par 4 hcp 10 – black 401m – white 401m – yellow 378m – bleu 356m – red 332m
Lungo par 4, mantenere il drive a sinistra del fairway.

Buca 15 par 4 hcp 18 – black 323m – white 323m – yellow 308m – bleu 253m – red 237m
Buca situata sullo sperone, dogleg a sinistra, drive sul lato destro del fairway per evitare il bunker e il cespuglio situati ad 80m dal green. Delicato il secondo colpo, il green costeggia il mare ed è lungo e stretto.

Buca 16 par 5 hcp 2 – black 435m – white 419m – yellow 373m – bleu 335m – red 313m
Terribile il drive dai tees arretrati e difficile con il vento di ponente. Possibile attaccare il green con il secondo, giocando i due colpi sopra il mare. Il green è lungo e stretto.

Buca 17 par 3 hcp 8 – black 186m – white 165m – yellow 145m – bleu 133m – red 111m
Par 3 difeso da un laghetto di fronte e a destra del green. Solo un bunker davanti al green. Deve essere giocata a sinistra del green.

Buca 18 par 5 hcp 4 – black 523m – white 493m – yellow 466m – bleu 435m – red 414m
Un lungo par 5 che finisce con un dogleg a sinistra. Secondo colpo da giocare a destra del fairway. Il green è sollevato.

 

Le prime nove buche sono difficili e belle, sparse nella macchia mediterranea, con green molto veloci e con molte pendenze. Le seconde nove, oltre ad essere tecnicamente difficili come le prime, hanno sei buche in cima alle scogliere con una visuale favolosa, con le isole di Cavallo e di Lavezzi sempre davanti, il mare cristallino e le spiagge bianche appena sotto i fairway: uno spettacolo che distrae sempre tra un tiro e l’altro. Una particolarità: … dal green della 12 e il tee della 13 accesso a spiaggia privata … un bagno veloce, 10 minuti per asciugarsi e poi di nuovo in campo.

A proposito Gian Luigi Crocioni

Giagio

Leggi anche

Golf Club Punta Ala

L’A.S.D. Golf Club Punta Ala ha iniziato la sua attività nella primavera dell’anno 1964. Il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: