Home / Lezioni di Golf / Gioco corto / Video uscita dal bunker di golf di Matteo Niglio

Video uscita dal bunker di golf di Matteo Niglio

Il PRO Matteo Niglio del Golf Club Terre dei Consoli, in questo video ci parla dell’uscita dal bunker nel golf, uno dei colpi che spesso crea più problemi nei giocatori meno esperti ma che come ci spiegherà Matteo, non è un colpo così complicato.

Come afferma anche Matteo nel video, il colpo dal bunker nel golf è uno dei colpi più semplici, questo perché non c’è un contatto diretto tra la pallina e la faccia del bastone.

Il contatto del bastone con la palla in bunker, non sarà con la pallina bensì con la sabbia, infatti le due caratteristiche indispensabili perché uno swing dal bunker si possa definire tale sono: che la testa del bastone colpisca la sabbia prima della palla e successivamente scivoli sotto la pallina.

Vediamo qualche suggerimento per un colpo dal bunker solido e facile, per giocare un colpo dal bunker con facilità non dovete cambiare i vostri fondamentali, mantenendo la meccanica di un normalissimo approccio dall’erba, apportiamo solo delle piccole differenze.

Come prima cosa, a differenza di un colpo di approccio dall’erba, è che la pallina invece di trovarsi al centro dei piedi verrà spostata più avanti nello stance (cioè nella vostra posizione) quindi fondamentalmente devo prendere il mio sistema corpo e bastone e muoverlo lontano dal bersaglio, in questo modo eseguendo sempre lo stesso movimento colpirò sempre al centro dei miei piedi ma in questo caso non vi troverò più la pallina.

Come secondo fattore per un colpo dal bunker solido ed efficace, è quello che permette di far passare la testa del bastone sotto la palla in profondità, per ottenere questo è necessario affondare i piedi nella sabbia, come si vede dal video, in questo modo l’arco del movimento che prima era tangente al terreno, abbassando il baricentro si ottiene che il punto più basso dello swing si troverà sotto terra, permettendomi di non dover andare a scavare con lo swing ma semplicemente ruotando a destra e a sinistra avrò una testa del bastone che penetrerà più in profondità nel terreno.

Quindi riassumendo, se la vostra palla finisce in bunker non è il caso di disperarsi, vi basterà ricordare questi semplici suggerimenti: mettere la palla a sinistra e affondare i piedi tanto quanta sabbia voglio prendere durante lo swing.

Fatto questo lo swing è esattamente lo stesso di un normale approccio, abbiate l’accortezza di mettere più forza a parità di distanza perché nel bunker dovete spostare non solo la massa della pallina, che sono circa 45 grammi, ma anche quella del cuscinetto di sabbia che la deve spingere fuori.

Da Matteo Niglio è tutto, buon allenamento e mi raccomando non dimenticate di rastrellare tutte le vostre impronte prima di abbandonare il bunker, e voi come lo giocate il colpo da bunker, vi fa così paura ?

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

L’importanza del gioco corto nel golf

In generale, con il termine di “gioco corto” intendiamo quei colpi che vengono giocati mediamente dai 100 metri in giù e che non richiedono, quindi, un colpo intero. Per un principiante o giocatore medio possiamo dire che il gioco corto inizia approssimativamente in un raggio di 70/80 metri dalla buca.

Home Page Forum di golf Video uscita dal bunker di golf di Matteo Niglio

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da HoG Staff HoG Staff 6 mesi, 1 settimana fa.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Yes No