Home / Lezioni di Golf / Golf e medicina / Conosci te stesso e il tuo swing

Conosci te stesso e il tuo swing

Iniziamo con due domande:

  1. Il tuo corpo può realmente realizzare lo swing che hai mente ?
  2. Quali dati concreti hai in mano per capire cosa stai realmente producendo con la tua azione?

Spesso swing apparentemente performanti visti “da fuori” evidenziano “da dentro” (nell’analisi biomeccanica) problematiche che danno risposte inequivocabili sul perché le cose non funzionano come si vorrebbe.

E credetemi, anche in golfisti di altissimo livello, se ne vedono delle belle!

Bisogna quindi allargare la visuale, dimenticarsi per un attimo della tecnica e andare a fondo nello scoprire cosa il corpo nel tuo swing fa realmente, cosa potrebbe fare, e perché non fa quello che dovrebbe fare.

 

La tecnica che il tuo maestro sta impostando su di te potrà evolvere in modo semplice e veloce se:

  1. sei abbastanza mobile e coordinato
  2. gestisci lo spostamento del peso e del baricentro in modo logico
  3. sei in grado di produrre forza e di utilizzarla nel momento giusto.

Questi sono dati imprescindibili che ti permettono di quantificare, confermare o sconfessare sensazioni e punti di vista soggettivi sul tuo swing.

Questi dati sono primari rispetto ai dati sul volo della palla perché ci permettono di indagare le cause che producono un effetto finale.

La nostra logica si sposa con qualsiasi livello di giocatore e filosofia golfisitca proprio perché parte dalla coerenza tra ciò che il corpo umano può fare (ANALISI FISICA), quello che gli stiamo chiedendo di fare (PERCORSO TECNICO) e ciò che realmente fa (ANALISI BIOMECCANICA).

Queste sono risposte oggettive e scientifiche utlissime per il tuo maestro per stabilire gli obiettivi per svolgere un lavoro sempre più mirato.

Senza questi elementi rischi di basarti su sensazioni o punti vista soggettivi e spesso condizionati e ingannevoli.

Negli articoli che seguiranno approfondiremo i vari aspetti dell’analisi biomeccanica entrando nel dettaglio nella spiegazione sul perché tra qualche anno saranno la prassi comune per ogni golfista che intende crescere. 

 

Per informazioni ed approfondimenti:

GOLF BIOMECHANICS LAB
http://www.golfbiomechanicslab.com
Tel. +39 3356980715
Email   gbltorino@gmail.com

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

VIDEO Seminario PGAI – Golfbiomechanicslab presentazione Donato di Ponziano

Ecco come ha aperto l'intervento Donato Di Ponziano al PGAI 2015 presso il Royal Park di Torino:

"Quello che abbiamo cercato di fare come PGAI è stato di introdurre nel nostro seminario un’evoluzione dei metodi di insegnamento insieme a degli elementi che potessero essere concreti e non troppo empirici.

E’ per questo motivo che abbiamo cercato di introdurre degli argomenti e delle informazioni che potessero essere legate strettamente a quello che noi facciamo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.