Home / Lezioni di Golf / Golf mentale & Strategia / Contro il gioco lento, migliora piccole cose del tuo golfpagina 2

Contro il gioco lento, migliora piccole cose del tuo golf

Oggi ti parlo di golf e gioco lento, una cosa che di certo non interesserà te e in particolare il tuo gioco, ma sicuramente quello degli altri, perché quando si parla di gioco lento sul campo da golf sono sempre gli altri quelli a renderlo più lento di quello che dovrebbe essere.

Beh se questo articolo non ti riguarda, allora potresti leggerlo per consigliare ai tuoi compagni di gioco come velocizzarsi in campo, di certo ne beneficeresti anche tu non credi ?

Il golf non è di certo uno sport sbrigativo, non è possibile più di tanto rendere veloce e rapido un giro di 18 buche, quindi se non si ha tempo l’unica soluzione è non giocare. Ma vediamo invece come è possibile migliorare piccole cose, piccoli fattori, per velocizzare al massimo il tuo golf…. ops scusami volevo dire il golf dei tuoi compagni di gioco.

La teoria di cui ti voglio parlare oggi è stata ideata da David Brailsford, ex ciclista professionista, che nel 2003 è diventato direttore della squadra nazionale ciclistica con l’idea di poter migliorare i risultati del team lavorando sui piccoli particolari, tesi che portò anche come Case History alla Harvard Business Review come “una filosofia di miglioramento continuo attraverso l’aggregazione dei guadagni marginali“.

In pratica, per farla semplice, David era convito che se lui e i suoi ciclisti riuscivano a separare in piccole componenti tutte le cose che facevano e poi miglioravano anche solo per l’1% ogni componente, il risultato complessivo e cumulativo sarebbe stato un grande miglioramento della performance complessiva. E i risultati ottenuti dai suoi ciclisti gli hanno di certo dato ragione viste le numerose vittorie.

Questa stessa teoria dei guadagni marginali potrebbe essere applicata anche al golf, sia per migliorare il proprio gioco, ma anche per velocizzare il nostro gioco in campo ed ottenere un giro di campo in un tempo minore rispetto a quello a cui siamo abituati adesso, 4-5 ore ?!?!?! Dalla foto seguente, sembra che qualcuno si sia già mosso con una rivolta popolare, dici che anche da noi si arriverà a tanto ?!?!!?

Scherzi a parte…

Lo sai che è possibile giocare 18 buche in sole 2 ore di tempo ?

Certo è possibile farlo con il campo vuoto o con nessuno davanti a noi, ma senza la necessità di correre durante gli spostamenti, solo cercando di applicare la teoria dei guadagni marginali di David anche nel golf, questo permette di eliminare piccoli periodi di tempo inutile che se sommati tutti insieme ti possono far risparmiare molto tempo.

Il concetto di gioco lento, non è sempre provocato da un vero e proprio “gioco lento” sul campo, ma più facilmente dalla perdita di tempo inutile, 10 secondi qua e 20 secondi la, su ogni colpo e su ogni buca. Questo capisci bene che è un problema anche per te che giochi veloce, perché la maggior parte di volte ti toccherà giocare con giocatori lenti.

Se ad esempio 4 giocatori di una quadretta riuscissero a risparmiare ognuno 30 secondi a buca, si capisce come in un solo giro del campo si possa recuperare più di mezz’ora !!!!

Ti propongo di seguito alcuni esempi di come si potrebbe applicare la teoria dei guadagni marginali anche al nostro golf per velocizzare il nostro giro in campo e magari permetterci di poter giocare anche in settima 18 buche, magari molto presto alla mattina prima di andare a lavoro.

GUANTO SI o GUANTO NO, ad esempio non indossare il guanto da golf potrebbe farvi risparmiare secondi preziosi, mettere e togliere il guanto fa perdere del tempo inutile sopratutto se lo si fa prima di giocare il proprio colpo e non in tempi morti. Se ad esempio vuoi continuare a giocare con il guanto, potresti non toglierlo mai o ancora meglio potresti indossarlo mentre stai raggiungendo la palla o mentre è il turno di un’altro giocatore.

PRIMA COLPISCI E POI CERCA, questo è un consiglio semplice e scontato ma non tutti lo fanno, se un giocatore della tua quadretta non trova la sua palla e siete più o meno alla stessa altezza, prima di andare ad aiutarlo a cercare la sua palla gioca il tuo prossimo colpo e successivamente vai ad aiutarlo. Questo non è per nulla scortese, nel frattempo magari lui avrà già trovato la sua palla e non sarà necessario perdere altro tempo, senza ritardare ad esempio il gruppo che ci segue.

PRIMA COLPISCI E POI PARLA, quando vi spostate verso un’altro tee di gioco, spesso capita che un giocatore stia raccontando una delle sue avventure in campo, tutti i giocatori sono “prigionieri” del racconto, fino a quando non ha finito non è possibile giocare il primo colpo alla buca, quando sei sul campo, prima lascia che tutti giochino la palla dal tee, durante lo spostamento potrai raccontare tutte le tue avventure !!!!

HEADCOVER, TEE E PALLINE sempre sul tee di partenza, lascia l’headcover in macchina o prepara subito il bastone che dovrai utilizzare, prendi già in mano il tee e la pallina, sembrano solo secondi inutili ma se risparmi 10 secondi, 20 secondi a buca quanto risparmieresti in totale ? Due consigli facili e indolori non credi ?

RIDUCI LA TUA ROUTINE sono pochi i giocatori che non praticano swing prima di un colpo, sai che se in una quadretta i giocatori eliminassero gli swing di prova ridurrebbero il loro giro di almeno 20 minuti ?
Per molti però i pre-swing sono fondamentali, se non puoi eliminare i pre-swign potresti almeno ridurli a uno solo per colpo.

SII PRONTO A GIOCARE se potessi osservare un torneo della domenica dall’alto, probabilmente noteresti che la maggior parte dei giocatori quando è il loro turno non è pronto a giocare, magari osserva il compagno, controlla il telefono, pulisce i grooves del ferro, anche in questo caso basterebbe poco per velocizzare il gioco, durante il colpo degli altri giocatori potresti già valutare il colpo da tirare, prendere il ferro, controllare la distanza e il vento. Da qua la solita quadretta risparmierebbe almeno 5 minuti per buca, come minimo !!!

PIANIFICA IN ANTICIPO no non ti sto dicendo di pianificare da casa quali ferri giocherai nella buca, ma mentre stai giocando la buca cerca di lasciare la sacca sempre nel posto giusto e non indietro, eviterai di dover tornare indietro per andarla a prendere, evita di mettere la sacca in una posizione che potrebbe ostacolare un tuo compagno di gioco, quando arrivi intorno al green lascia la sacca già verso il prossimo tee. Cerca di ottimizzare anche questi fattori, che sono solitamente i più trascurati e quelli più comuni tra chi magari gioca da poco tempo ma non solo….

Se sei arrivato a leggere fino a questo punto, il tuo nome è Don Chisciotte sono certo, perché la battaglia del gioco lento nel golf è molto simile a quella contro i mulini a vento di Cervantes, se sei da solo è difficile e potrebbe essere deprimente il tuo tentativo di velocizzare il golf.

In realtà però un giocatore veloce, con il giusto carisma, potrebbe trascinarsi dietro alla stessa velocità anche il resto della quadretta e siamo certi che tutti sarebbero più contenti di giocare un golf più veloce e dedicare il resto del tempo magari per giocare altre 9 buche o tornare a casa dalla famiglia.

Inoltre, giocare più velocemente concede un bonus aggiuntivo e cioè lascia meno tempo per la cosa più distruttiva del golf, il pensiero.

Se hai modo di provare questi piccoli consigli e di applicare la teoria dei guadagni marginali vediamo se anche tu arrivi a giocare 18 buche in 2 ore ?

Io sono certo che sia possibile applicando questi fattori e non avendo altri giocatori davanti che possano ostacolarci, certo non è fattibile in gara ma per velocizzare le gare basterebbe far leggere questo articolo a tutti.

Allora non ti resta che condividere questo articolo sui tuoi social in modo che i tuoi amici golfisti possano leggerlo e  lasciare un commento qua sotto, con magari altri piccoli consigli che potrebbero arricchire maggiormente la teoria dei guadagni marginali applicata al nostro golf.

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Giocare in campo senza strafare SEI CAPACE ?

Giocare a golf in campo senza strafare, tu SEI CAPACE ? Quando siamo su un …

Home Page Forum di golf Contro il gioco lento, migliora piccole cose del tuo golf

Questo argomento contiene 23 risposte, ha 10 partecipanti, ed è stato aggiornato da Wedge60 wedge60 1 anno, 10 mesi fa.

Stai vedendo 9 articoli - dal 16 a 24 (di 24 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #17972
    Alby
    Alby
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1187
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.810

    Beh io personalmente non ne faccio nemmeno una !!!!

    Ovvio… non vai mai in campo :P   :P   :P   :P

    #17973
    Pjegou
    Pjegou
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:294
      • Par
      Punti: 1.020

    Io ne faccio anche 5 o 6.

    Ma preferisco farne di più e mandare la palla in centro fairway piuttosto che non farne e cercare la pallina nel rough.

    Se c’è il risultato di qualità, alla  fine si guadagna tempo

    #17981
    Wedge60
    wedge60
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1504
      • HoG D.O.P.
      Punti: 3.965

    Personalmente fare le prove o non farle non mi cambia nulla, quindi la mia palla andrà in centro o nel bosco sia che faccia le prove sia che non le faccia….

    Ma fare le prove, se poi si cammina con passo svelto, si guarda la linea o il colpo durante il turno dell’altro etc non influisce sulla velocità in modo così esagerato a mio avviso… sono le perdite di tempo inutili come mettersi il guanto quando pensi di aver capito come giocare il colpo o lasciare la sacca sul tee per giocare il colpo al green e dover poi tornare a prenderla….

    Se eliminassimo tutti già le piccole cose i giri in campo durerebbero di certo meno…. e il nostro golf non ne risentirebbe da un punto di vista qualitativo ma ne gioverebbe di certo con meno punti morti…

    #17985
    Mt14
    Mt14
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:727
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.575

    cioè spiegami….. a mettermi il guanto, che tra parentesi lo faccio 2 volte a buca (uno lo metto 2 lo tolgo in green) perdo più tempo che fare 5/6 prove???

    IO non credo. magari Pjegou ne tira tanto pochi…. ma io che ne tiro 90/95 se li moltiplico x 5 (+ il tiro) fanno 570 movimenti.

     

    ammappete

    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 10 mesi fa da Mt14 Mt14.
    #17989
    Falk
    Falk
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:132
      • Bogey
      Punti: 75

    Io ne faccio anche 5 o 6. 

     

    :ko:

    Si ma non ti stanchi?

    Io arriverei ad addressarmi sulla palla che sarei distrutto…. 5/6 prove mi pare un tantino eccessivo no?

    Poi beh ognuno fa come vuole ma sticazzi….

    #17992
    Pjegou
    Pjegou
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:294
      • Par
      Punti: 1.020

    Saro io, ma i swing di prova sono una necessità per me.

    Sono comunque dei mezzi swing, mai swing pieni. Quando sono all’address, non mi sento mai a posto. Ho bisogno di questi swing per riequilibrare il bilanciamento del peso e togliere questa voglia instintiva che ho di venire dall’esterno.

    Ma tu MT, riesci a giocare senza fare prove?

    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 10 mesi fa da Pjegou Pjegou.
    #17995
    Mt14
    Mt14
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:727
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.575

    alle volte anche. ma in genere ne basta uno massimo due.

    #17996
    Pigi47
    Pigi47
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:918
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.875

    Giocare con Piegou mi stresserebbe solo a guardarlo. Ho provato a volte a fare delle prove prima del tiro, ma mi sono,riusciti i tiri peggiori, ora mi addresso e tiro, oserei dire come un cacciatore che spara di stoccata e così mi trovo meglio.

    #18000
    Wedge60
    wedge60
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1504
      • HoG D.O.P.
      Punti: 3.965

    A discopa di Pjegou devo dire che ho avuto l’occasione di giocare con lui e non ricordo particolare lentezza nel giocare il colpo….

Stai vedendo 9 articoli - dal 16 a 24 (di 24 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.