Sacca da golf nei mesi invernali

Sacca da golf nei mesi invernali

Sacca da golf nei mesi invernaliCon l’estate ormai alle spalle arrivano per il golf i mesi invernali, giocare a golf d’inverno con freddo, pioggia e magari neve comporta una serie di disagi che se non affrontati nel modo corretto potrebbero portare a brutti infortuni, vediamo quindi alcuni consigli su come allestire la propria sacca da golf per migliorare il vostro gioco invernale.

Con l’estate eravamo “favoriti” nel gioco grazie al bel tempo, aria più calda e terreno che aiutavano la palla a fare metri con il rotolo, lo swing sciolto e ampio favorito da maggiore elasticità muscolare e abbigliamento che non intralcia i movimenti completava il quadro delle situazioni favorevoli.

Con il freddo, per ovvie ragioni, aumentano i vestiti e i movimenti; incominciano a farsi macchinosi, anche i muscoli lavorano meno bene rispetto all’estate.

Vediamo alcuni suggerimenti, ad esempio quello di utilizzare abbigliamento tecnico che protegge senza intralciare i movimenti, alcuni esercizi di stretching prima del giro del campo e in caso di pioggia asciugamani (meglio se in microfibra) e guanti sempre asciutti.

Ma in questo articolo non vogliamo darvi troppi consigli sull’abbigliamento ma vogliamo guardare meglio dentro la sacca da golf, cosa mettere e cosa cambiare rispetto ad una sacca estiva ?

Prima cosa che dovete controllare sono i grip dei ferri, il freddo e l’umido sono due nemici di primo ordine e possono risultare molto dannosi per un grip vecchio che ha già fatto il suo lavoro.

Meglio quindi scegliere un grip adatto al gioco anche sotto la pioggia (vi consigliamo di leggere anche questa discussione sul forum GUIDA AI GRIP PER IL 2010 e l’articolo Quanto durano i grip da golf ?), in modo da non diventare scivoloso alla prima pioggerellina invernale che potreste incontrare in campo.
A volte non è d’obbligo il cambio del grip ma anche un lavaggio sotto l’acqua calda e sapone neutro potrebbe rivelarsi rigenerante e far tornare il vostro grip “come nuovo”.

Con l’arrivo della stagione fredda, un’altra scelta che si potrebbe fare è quella di sostituire i ferri lunghi con dei bastodi ibridi e legnetti molto aperti. Questo per favorire il nostro gioco, visto che il campo “cambia aspetto” e l’erba diventa più molle e fangosa, i colpi con i ferri lunghi risultano più “pesanti” mentre un legnetto o un ibrido grazie alla sua conformazione, fa scorrere la testa sull’erba agevolando il colpo.

Altro legnetto che si potrebbe cambiare è il driver, infatti per la stagione invernale potrebbe essere più adatto un drive con una traiettoria di palla più alta visto che il campo non favorisce il rotolo, il secondo fattore invece è uno shaft più fessibile, in modo da lavorare sul movimento in modo corretto e dare più ritmo allo swing che nei mesi freddi è spesso più corto e legato rispetto all’estate.

I consigli detti sopra ovviamente non sono validi in tutte le regioni, ma sicuramente al Nord dove il freddo “cambia” il campo alcuni accorgimenti ci potrebbero permettere di mantere costante il nostro gioco, un ultimo consiglio che vi vogliamo lasciare e quello di non prendersela se si perde qualche metro in inverno, basterà giocare un ferro in più per continuare a tenere il vostro solito ritmo di gara.

E voi avete altri consigli per l’inverno, lasciate i vostri commenti e consigli…

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

4 colpi che devi giocare per migliorare il tuo score sul campo da golf

Stavo leggendo un articolo di Hank Haney che parlava di strategia di golf per migliorare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: