Home / Lezioni di Golf / Golf mentale & Strategia / Sai giocare a golf senza contare i colpi ?pagina 2

Sai giocare a golf senza contare i colpi ?

Sai giocare a golf senza contare i colpi ?

Ovviamente non stiamo parlando dei tornei, ma di un semplice giro del campo fatto senza contare il punteggio in modo minuzioso, in ogni giro del campo non stai disputando il torneo della vita no ?!?!?Per molti, giocare a golf senza contare i colpi è più difficile di quello che sembra, anzi per tanti per giocare a golf senza contare i colpi meglio non giocare affatto che senso avrebbe ?

Anche nel tuo caso è così ?

Il golf è uno sport differente dagli altri, i numeri fanno certamente la parte del padrone in questa disciplina, ma c’è modo e modo di tenere lo score durante i tuoi giri in campo fuori gara.

Siamo concordi con quei giocatori che quando sono in campo, rifiutano di giocare le mulligan o si ostinano a puttare da 3 metri per provare ad acciuffare il triplo bogey, ma per tanti golfisti meno agonistici il punteggio è un’approssimazione che non per forza rispecchia il gioco espresso in campo durante quel giro.

Ridurre il golf ad un solo numerino alla fine del giro, limita questo sport stupendo, quando giriamo in campo non lo facciamo di certo per soldi o per una posizione nel World Ranking, non puntiamo di certo a superare Tiger Woods !!!

Pensa a questo:

Stai spendendo i tuoi soldi e il tuo tempo, per fare qualcosa che ti dovrebbe divertire, eppure in molti escono dal campo frustrati

Allora perchè non iniziare a giocare più giri senza l’ansia del punteggio ? Senza l’ossessione di scendere sotto i 100 colpi o eliminare tutti i 3 putt durante il giro in campo ?

Perchè non alternare dei giri cercando di apprezzare una palla che vola come avresti voluto, o ancora la sensazione di un chip toccato proprio bene che parte con una bella traiettoria come quella vista in TV anche se magari è il tuo 7° colpo ?

Perchè non alternare i giri della vita, per fare il record del campo che puntualmente non riesci ad eguagliare, con dei giri più rilassati apprezzando solo i colpi che hai tirato anzichè il punteggio finale ?

Forse alla fine di questo giro, senza un punteggio che ti inchioda come giocatore non in grado di giocare sotto il PAR, non sarai tormentato da ogni colpo perso.

Se pensi a quando hai iniziato, le aspettative e la voglia di “spaccare” il campo erano molte, sei partito su quel tappetino con tanti buoni propositi, ti sei innamorato di questo gioco e hai tante ambizioni.

Poi ci sono i giocatori che sono più portati, quelli che si allenano più tempo e dedicano più tempo alla pratica, alcuni migliorano altri no, poi si arriva in campo e lì devi dimostrare a tutti con quel numerino quanto sei bravo, a tutti gli altri, quindi ogni soluzione è buona per raggiungere il risultato ovviamente sempre nel rispetto delle regole e dello Spirith of the game.

Ma così perdi di vista il bello del golf, vediamo il golf come mera gara contro il campo e contro noi stessi con l’unico obiettivo quello di far scendere quel maledetto numerino, cosa che per un pò di tempo ci riesce, ci soddisfa, ma arrivati ad un certo punto magari diventa più ardua, complicata, quasi impossibile per il tempo che possiamo dedicare al nostro sport preferito.

Così l’amore iniziale comincia ad appassire, perchè non riusciamo più a far scendere quel numerino, perdiamo gli stimoli per andare in campo perchè ci sembra di aver raggiunto il nostro limite, quindi il giochino si è rotto, è ora di cambiare sport ? Di cercare altri stimoli ?

No forse no, il golf è ancora lì ad attenderci e a fornirci altri stimoli e altre gratificazioni anche senza numerino, per questo va bene essere consapevoli dello score a grandi linee, ma alterniamo il tutto con giri in completo relax cercando di rilassarci e farci trasportare dalla magia che questo sport è in grado di regalare quando imbuchiamo da fuori un approccio, quando superiamo un ostacolo con la traiettoria perfetta che nemmeno il miglior Seve Ballesteros ha mai ottenuto, quando il nostro putt prende la giusta strada per un destra-sinistra che entra perfettamente in centro buca.

Poco importa se tutti questi colpi fanno parte di un punteggio finale che supera i 100, poco importa che ad intervallare questi colpi e queste prodezze ci siano state delle flappe, dei rattoni, dei colpi che non sono nemmeno paragonabili al golf, ma noi oggi siamo scesi in campo per godere solo dei gesti positivi, degli swing da ricordare e da replicare…

Non contare mai è sbagliato, contare sempre è sbagliato, impariamo a scindere le cose e a godere del golf in tutte le sue sfaccettature e non solo in quella agonistica perchè altrimenti arriveremo ad un punto in cui la nostra abilità sul campo potrebbe non migliorare e lo stimolo di continuare a girare sui fairway di tutta italia e del mondo potrebbe abbandonarci senza averci regalato tutta quella magia che solo il golf è in grado di offrire….

Personalmente non gioco abbastanza spesso da stressarmi per il risultato, un putt da un metro senza niente in palio per me è uguale ad un putt qualsiasi, ovvio è da imbucare, ma non per segnare un numero ma per una soddifazione personale !!!!

Battere l’avversario o segnare un punteggio basso, sono solo risultati di breve termine, quanto bravi possiamo diventare a questo gioco ? Tutti abbiamo un limite, ma per godere delle emozioni che il golf è in grado di regalarci non ci sono limiti… impariamo a giocare anche senza punteggi, impariamo a farci emozionare dal golf…

Voi riuscite a giocare senza punteggi e senza gara ?

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Giocare in campo senza strafare SEI CAPACE ?

Giocare a golf in campo senza strafare, tu SEI CAPACE ? Quando siamo su un …

Home Page Forum di golf Sai giocare a golf senza contare i colpi ?

Questo argomento contiene 84 risposte, ha 18 partecipanti, ed è stato aggiornato da Wedge60 wedge60 1 anno, 6 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 85 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #21586
    Aquila80
    Aquila80
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:475
      • Eagle
      Punti: 995

    Quando giro fuori gara li conto comunque. Salvo poi smettere di contare quando inanello 2-3 buche di m@@@a  :nervoso:

    #21587
    ELFRER
    ELFRER
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:734
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.395

    E quando per un anno intero il tuo golf è sempre negativo, non riesci mai a migliorare il tuo score ?? Cosa fai smetti ?

    salve.
    a volte mia moglie è capace di rompermi i coglioni per un mese filato.
    poi dice una cosa , mi risolve un problema , fa una delle sue adamantine risate come
    una cascata di perle……
    ….cosa faccio , smetto ? in quarant’anni ( più sette di fidanzamento ) qualcosa di
    buono ( eccezionale  , veramente ) mi avrà dato! o no.
    la vita è come il golf.ci si ama e si invecchia insieme sopportando i limiti ( che il tempo implacabile evidenzia) 
    ma conoscendo i grandi pregi dell’amato e del più nobile dei giochi.

    #21589
    Bludiscus
    Bludiscus
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:405
      • Eagle
      Punti: 1.270

    Sono ormai 10anni che periodicamente wedge comincia una discussione cercando di convincere qualcun’altro della sua idea di golf e inesorabilmente non trova adepti… questa volta siete stati ancor più taglienti del solito ed io non ho neanche partecipato…

    Girare senza contare i colpi é solo allenamento… di una noia mortale… qualche volta bisogna farlo per provare vari colpi, varie strategie, ma non é golf …

    Ammiri la semplicità del gioco degli americani che giocano un golf meno esasperato del nostro, ma pensi che non contino i colpi, sono capaci di scommettere una birra a buca, figurati se non contano i colpi…

    #21592
    Pigi47
    Pigi47
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:918
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.875

    E quando per un anno intero il tuo golf è sempre negativo, non riesci mai a migliorare il tuo score ?? Cosa fai smetti ?

    salve. a volte mia moglie è capace di rompermi i coglioni per un mese filato. poi dice una cosa , mi risolve un problema , fa una delle sue adamantine risate come una cascata di perle…… ….cosa faccio , smetto ? in quarant’anni ( più sette di fidanzamento ) qualcosa di buono ( eccezionale , veramente ) mi avrà dato! o no. la vita è come il golf.ci si ama e si invecchia insieme sopportando i limiti ( che il tempo implacabile evidenzia) ma conoscendo i grandi pregi dell’amato e del più nobile dei giochi.

    Anche io vengo da sette anni di fidanzamento, ma di matrimonio ne sono  QUARANTASETTE e trovo veritiera la similitudine tra il matrimonio ed il golf, ci sono i medesimi alti e bassi e serve molta passione per andare avanti.

     

    #21605
    CoccoBill
    CoccoBill
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1097
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.240

    No, sono capace a contare oltre il mille, quindi non ho problemi a tenere il conto…

    :)

    #21607
    Leroi
    Leroi
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:441
      • Eagle
      Punti: 940

    se non considero il fatto che wedge ogni tanto apre discussioni ad capocchiam per rivitalizzare il forum, nel merito io non capisco proprio la domanda.

    Certo che io conto i colpi, anche perchè c’è una ovvia e diretta relazione tra numero dei colpi e bellezza dei colpi. Può capitare il rattone che arriva in green, ma è casuale e sporadico, dato che normalmente il rattone va a schifio.

    Quindi se ne ho tirati pochi è perchè ho fatto bei colpi, se ne ho tirati tanti è perchè ho tirato schifezze, e non sono quei pochi colpi belli in un mare di brutti, o viceversa, che mi cambiano l’umore alla fine del giro.

    comunque quoto Pjegou: se ti basta il bel volo di palla, wedge puoi risparmiare anche i 500 euro di Grugliasco e tirare palline a casa in un prato qualunque

    #21609
    Mt14
    Mt14
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:727
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.575

    Sono ormai 10anni che periodicamente wedge comincia una discussione cercando di convincere qualcun’altro della sua idea di golf e inesorabilmente non trova adepti…

     

    è un sognatore…. :lol:

    come me che mi ostino a sperare che i soci dei club non chiedano/pretendano il piazzamento della palla in tutte le gare. :ko:

    #21610
    Onesun
    onesun
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:23
      • Double bogey
      Punti: 10

    Girare senza contare i colpi é solo allenamento…

    Secondo me non è nemmeno allenamento … è proprio inutile

    #21614
    Ludo79
    Ludo79
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:182
      • Bogey
      Punti: 530

    La domanda è “sai giocare a golf senza contare i colpi”, non “sai giocare a golf solo non contando i colpi”.

    Per me la risposta è si: so giocare sia contando i colpi sia non contandoli e appunto faccio entrambe le cose.

    Secondo me chi non è capace di godere di entrambe le cose si perde un pezzo.

    #21615
    Alle_Uhr
    Alle_Uhr
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1173
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.290

    Io l’ho interpretata come una domanda filosofica: ti inc..zi come una iena quando non fai un bel punteggio o la prendi tranquillamente perché hai anche fatto anche qualche bel colpo?

    Ad ogni modo è sempre il discorso dei livelli che faceva il Frer, se sei alto di handicap ti “accontenti” di qualche bel colpo perché significa che potresti essere sulla buona strada per migliorare, se sei basso di handicap allora vuoi sempre di più (e magari ti diverti anche di meno). Infatti le risposte più taglienti venivano da quelli più bravi.

    È chiaro che giocare tirando palline a casaccio non ha senso (non dovresti farlo neanche al range, figuriamoci in campo), se di tanto in tanto provi qualche colpo diverso in un giro di pratica e ti va storto non te la prendi. Ma dal conteggio dei colpi non prescindi.

    #21618
    Wedge60
    wedge60
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1502
      • HoG D.O.P.
      Punti: 3.950

    A mio avviso finché non cambierà la concezione di questo sport in italia togliendo il puro agonismo e basta non cambierà il numero di praticanti….

    Non è questione di rivitalizzare il forum o meno, è questione di vedere questo sport in modo ANCHE diverso… e non solo come uno sport con il minor numero di colpi perché se viene visto così molti arrivati al proprio limite smetteranno mentre molti hanno già smesso per questo motivo….  :chedicoafare:

    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 6 mesi fa da Wedge60 wedge60.
    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 6 mesi fa da Wedge60 wedge60.
    #21621
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:673
      • Condor
      Punti: 1.440

    Uno dei colpi più belli che credo di aver fatto in vita mia l’ho fatto in un torneo alle seychelles, finale di non ricordo che circuito.

    Il drive l’avevo chiuso a sinistra ed ero finito tra gli alberi.

    La buca aveva un lago che la percorreva tutta sulla destra, con green che “entrava” nel lago per metà.

    La bandiera era ovviamente a destra: di fatto, anche fossi stato a centro fairway, il secondo colpo verso l’asta avrebbe avuto l’acqua davanti.

    Invece ero, appunto, a sinistra, tra gli alberi e non avevo colpo alla bandiera. Avevo un’unica finestra sulla destra: ovviamente potevo ributtarla semplicemente in fairway, ma dato che non era proprio una giornata stupenda quanto a score, cerco di fare il colpo dell’anno: un mega draw(quasi hook) per far partire la palla nella “finestra” tra gli alberi e farla passare sopra il lago per atterrare in green.
    Ah, doveva anche partire bassa e poi alzarsi, se no avrei preso i rami degli alberi.

    Un colpo, insomma, che non farei mai, ma quel giorno lì me la sentivo.

    Come nei videogames: tiro un ferro 5 e la palla parte bassa verso la finestra, si alza e va sopra l’acqua girando in draw, vola tutta l’acqua e atterra perfetta non solo in green, ma proprio in asta.

    Il colpo della vita: immaginate quello di Bubba Watson per vincere il masters, solo “allo specchio” (lui è mancino), in più con l’acqua e con un ferro 5 anzichè un wedge.

    Un colpo talmente bello, perfetto e irreplicabile che mi sono quasi commosso.

    A quel punto, ci tiro per il birdie….TRE PUTT e bogey!

    Il colpo più bello della mia vita che finisce con un bogey.

    Diciamo così: a distanza di tanti anni, ricordo sia l’emozione per il colpo che l’incazzatura per il bogey, anche se – devo dire – per l’eccezionalità del colpo prevale la prima.

    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 6 mesi fa da Mignuz Paolo.
    #21623
    Wedge60
    wedge60
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1502
      • HoG D.O.P.
      Punti: 3.950

    Diciamo così: a distanza di tanti anni, ricordo sia l’emozione per il colpo che l’incazzatura per il bogey, anche se – devo dire – per l’eccezionalità del colpo prevale la prima.

    Quando siete in club House, del giro non brillante raccontate storie come quella del Mignuz qua sopra o raccontate che ne avete tirati 100?  :pugnette:

    sono i momenti che fanno il vostro golf, non gli score, perché se è vero che ricordate magari 5-7 score della vita è vero che magari ricordate 20-30 colpi giocati alla grande….

    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 6 mesi fa da Wedge60 wedge60.
    #21625
    Alby
    Alby
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1174
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.740

    Si, ma i “momenti” come li definisci tu servono a costruire uno score.
    Se Mignuz avesse fatto quell’unico colpo e poi avesse chiuso il giro in 150 colpi non credo ne avrebbe un gran ricordo lo stesso…

    #21626
    Wedge60
    wedge60
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1502
      • HoG D.O.P.
      Punti: 3.950

    Visto che non lo ha scritto dubito che abbia vinto quella gara…. ricorderà il posto, il campo, la gara finale che l’ha portato a partecipare a quella, ricorderà il colpo, mentre la gara sarà ne più ne meno cone tante altre che gioca ogni anno…

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 85 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.