Home / Lezioni di Golf / Putter / Mantenete lo stesso “ritmo” su tutti i putts
Mantenere il ritmo per il putter

Mantenete lo stesso “ritmo” su tutti i putts

Mantenere il ritmo per il putterSe osservate tutti i buoni puttatori noterete che il ritmo che tengono su tutti i putts è il medesimo, che si tratti di un putt di due metri o di 15 metri.

Lo swing è “più veloce” in un putt lungo che in uno corto, perché lo swing è più lungo, ma il rapporto fra il movimento indietro e quello avanti, è sempre uguale.

Il vostro putt deve lavorare come un metronomo: il tempo “velocità” può variare in funzione della lunghezza del putt, ma il “ritmo” deve essere costante.

Deve essere l’ampiezza del movimento a far rotolare la palla fino alla buca, invece del “brusco colpo” che tanti applicano… rovinando tutto il gioco

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

A lezione da Matteo Manassero: la forza nel gioco del putt

Oggi grazie ai video realizzati dalla Federazione Italiana Golf, andiamo a lezioni di golf direttamente da Matteo Manassero che ci spiegherà l'importanza della forza quando si gioca un colpo con il putt.

Matteo ci spiega l'importanza di saper dosare la forza di un putt, dato che spesso viene tralasciato anche da giocatori della domenica di buon livello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Yes No