Home / Lezioni di Golf / Swing / Lo swing – L’impatto della palla nel golf



Nelle lezioni precedenti abbiamo parlato di backswing e takeaway, dopo aver analizzato il movimento siamo finalmente arrivati al momento dell'impatto sulla palla.

Per molti forse considerata la parte più importante, in realtà andrebbe considerato solo un passaggio, fondamentale certo, ma la nostra concentrazione dovrebbe essere dedicata al movimento, al finish, non all'impatto che è una conseguenza.

 

Lo swing – L’impatto della palla nel golf

Nelle lezioni precedenti abbiamo parlato di backswing e takeaway, dopo aver analizzato il movimento siamo finalmente arrivati al momento dell’impatto sulla palla.

Per molti forse considerata la parte più importante, in realtà andrebbe considerato solo un passaggio, fondamentale certo, ma la nostra concentrazione dovrebbe essere dedicata al movimento, al finish, non all’impatto che è una conseguenza.

Al momento dell’impatto il corpo è leggermente girato verso sinistra, la massima velocità nel colpo si raggiunge solo quando entrambe le braccia sono distese, per questo è importante un movimento sincronizzato che permette di arrivare all’impatto sulla palla con la massima estensione.

La posizione che si otterrà all’impatto dovrà assomigliare il più possibile a quella iniziale, non dovete quindi esasperare il movimento verso l’alto sarà il loft del bastone a favorire il volo di palla se il vostro movimento sarà corretto.

Uno swing non deve essere bello da vedere ma efficace, il ferro dovrebbe disegnare intorno alla vostra testa un cerchio, che parte dall’apice del backswing per arrivare a spazzolare con il ferro il terreno nel punto in cui si trova la palla.

I piedi devono rimanere a contatto con il terreno al momento dell’impatto, questo per conferire forza e stabilità al colpo, il movimento del corpo deve essere sincronizzato generando in questo modo la massima potenza nel colpire la palla, importante è non far predominare una parte del corpo rispetto ad un’altra, il tutto deve essere sincronizzato verso la palla.

Il punto di impatto tra palla e ferro ovviamente varia a seconda del ferro che giochiamo, con ferri medi e corti il contatto con la palla dovrebbe avvenire appena prima del punto più basso dello swing, con i ferri lunghi e i legni il contatto avviene nel punto più basso dello swing mentre con il drive il contatto dovrebbe avvenire subito dopo il punto più basso dello swing, nella parte di risalita del movimento, l’upswing.

Nella prossima lezione parleremo del follow through, cioè la parte che segue l’impatto con la palla e porta al finish.

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Il backswing nello swing di golf

Lo swing nel golf è composto da diverse parti, oggi parliamo del backswing, che è il movimento che sposta il peso sul piede destro muovendosi dentro il fianco destro.

Home Page Forum di golf Lo swing – L’impatto della palla nel golf

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da HoG Staff HoG Staff 9 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #31500
    HoG Staff
    HoG Staff
    Amministratore del forum
    • Offline
      • Messaggi:301
      • HoG D.O.P.
      Punti: 260

    Nelle lezioni precedenti abbiamo parlato di backswing e takeaway, dopo aver analizzato il movimento siamo finalmente arrivati al momento dell’impatto sulla palla.

    Per molti forse considerata la parte più importante, in realtà andrebbe considerato solo un passaggio, fondamentale certo, ma la nostra concentrazione dovrebbe essere dedicata al movimento, al finish, non all’impatto che è una conseguenza.

     

    [Leggi l’articolo completo: Lo swing – L’impatto della palla nel golf]

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.