Home / Libri sul golf / Recensione libro – Il Golf di Dino Buzzati

Recensione libro – Il Golf di Dino Buzzati

Dino Buzzati nasce il 16 ottobre del 1906 a San Pellegrino, ma vive a Milano praticamente sempre, coltivando le sue passioni per la scrittura, il disegno la montagna a dopo un giorno particolare anche per il golf.

Fu portato da un amico, un giorno, al Golf Club Milano all’interno del parco di Monza dove rimase stregato dal golf, uno sport che lui stesso prima di provarlo reputava un gioco da vecchietti,  ed ecco come invece lo descrisse una volta provato:

Il golf permette un diretto e intimo contatto con la natura. La gente che vive in città a lungo andare finisce per dimenticare che cosa sia un prato, un bosco, un cespuglio, non sa più come sia fatto il silenzio della campagna, che colore abbiano le stoppie, che suono faccia il vento della selva. Ora il giocatore di golf, avanzando nei labirinti del campo, incontra, riscopre e ricomincia ad amare tutte queste cose dimenticate.

Buzzati si era talmente appassionato al gioco, che talvolta, con la moglie Almerina durante le notte insonni fingevano di giocare a golf ripercorrendo le buche del campo di Monza.

Tutte le riflessioni dell’autore del Deserto dei Tartari, legate al golf, sono contenute nel piccolo e prezioso libro a tiratura limitata, intitolato semplicemente Il Golf di Dino Buzzati da cui traspare tutto l’amore dello scrittore per questo gioco.

Stampato nel 2013 in sole 250 copie, Il Golf di Dino Buzzati è stato ristampato in 375 copie, tutte numerate e con una rilegatura particolarmente curata e cucite a mano.

Il piccolo volumetto, potrebbe essere inteso come un piccolo diario del golfista, sono solo 20 le pagine del volume (dal prezzo di 20 euro) che raccoglie le considerazioni di Buzzati su questo sport. Una lettura unica, che complice il numero ridotto di pagine ma anche la maestria nella scrittura di Buzzati divorerete in un solo fiato.

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Il golf Preparazione e Tecniche

L'introduzione del libro parla chiaro:

"E' sempre un onore quando i giocatori mi danno l'opportunità di lavorare al loro fianco alla ricerca di un golf migliore. L'obiettivo di questo libro è offrirvi un compagni di gioco che vi accompagnerà lungo tutto il percorso"

Il libro scritto dal coach inglese Chris Meadows, svela i segreti della tecnica, passo dopo passo con un linguaggio semplice e chiaro, corredato da numerose fotografie a colori potrete migliorare il vostro livello di golf.

Home Page Forum di golf Recensione libro – Il Golf di Dino Buzzati

Questo argomento contiene 11 risposte, ha 8 partecipanti, ed è stato aggiornato da Pece Pece 1 mese fa.

Stai vedendo 12 articoli - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #18001
    HoG Staff
    HoG Staff
    Amministratore del forum
    • Offline
      • Messaggi:164
      • Bogey
      Punti: 20

    Dino Buzzati nasce il 16 ottobre del 1906 a San Pellegrino, ma vive a Milano praticamente sempre, coltivando le sue passioni per la scrittura, il dise

    [Leggi l’articolo completo: http://www.houseofgolf.it/libri-sul-golf/recensione-libro-il-golf-dino-buzzati/]

    #18002
    ELFRER
    ELFRER
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:287
      • Par
      Punti: 65

    salve.
    ho divorato in gioventù le opere di Buzzati e
    posseggo anche questo volumetto che ritengo più che
    altro un articolo giornalstico magistralmente scritto , come sempre , dal
    grande bellunese.
    vi si trovano i preconcetti comuni nei confronti del più nobile dei giochi ,
    dei quali Dino ammette candidamente di aver patito e poi la malia che ti prende
    e ti rapisce sino a rendere il golf parte integrante delle vita.
    leggere Buzzati ti fa entrare nello scomodo mondo della propia coscienza  ; che parli di sport
    ( Dino Buzzati al Giro d’Italia ) o di guerra , cronaca , scienza , personaggi (Cronache terrestri ) , scava
    sempre nell’anima del lettore . è uno scrittore scomodo ma ,come il golf , se
    ti prende è per la vita.
    P.S.
    come mai il mio intervento è finito davanti al pezzo della redazione?

    • Questa risposta è stata modificata 1 mese fa da ELFRER ELFRER.
    #18004
    Wedge60
    wedge60
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:789
      • HoG D.O.P.
      Punti: 150

    Ottimo super intervento come sempre, grazie per il tuo contributo a tal proposito El Frer…

     

    P.S. Me lo sto chiedendo anch’io come mai, vediamo se lo scopro e se anche il mio finisce prima :P

    #18005
    HoG Staff
    HoG Staff
    Amministratore del forum
    • Offline
      • Messaggi:164
      • Bogey
      Punti: 20

    Inghippo risolto avevo solo impostato la visualizzazione dei commenti come dalla più recente alla più vecchia :)

    #18018
    Mainsail
    mainsail
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:1
      • Double bogey
      Punti: 0

    Ciao, purtroppo il libro e’ esaurito su Amazon. Lo si trova su IBS, segnalo solo che sono 24 pagine e costa 19 euro piu’ spese di spedizione……. :ko:

    #18019
    Wedge60
    wedge60
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:789
      • HoG D.O.P.
      Punti: 150

    In effetti se come dice ElFrer sono solo poche pagine è un pò caro, ma probabilmente la cucitura manuale e la cura con cui è fatto il prodotto lo rendono un pezzo da collezione più che un vero e proprio libro sul golf…

    #18020
    Ludo79
    Ludo79
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:80
      • Double bogey
      Punti: 10

    Il libro citato è altra cosa rispetto a questo articolo riportato sul sole 24 ore di qualche anno fa?

    https://www.dropbox.com/s/97rajty1wo39fmf/I%20misteri%20del%20golf%20-%20Dino%20buzzati.pdf?dl=0

    • Questa risposta è stata modificata 1 mese fa da Wedge60 wedge60.
    #18022
    Wedge60
    wedge60
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:789
      • HoG D.O.P.
      Punti: 150

    Se il libretto è quell’articolo che ha pubblicato a Ludo penso che la Federazione abbia per le mani un concentrato di marketing perfetto per il golf, che basterebbe solo renderlo un piccolo opuscolo da regalare a tutti…

    Da regalare ai circoli, che a loro volta, possano regalarlo a tutti quelli che provano il golf una volta, a tutti quelli che vengono anche solo a chiedere come funziona e come si inizia….

    Leggendo le parole di Buzzati, traspare tutta la magia del golf e di come questo sport è in grado di stregarti…

    Prendetevi 10 minuti di tempo, leggete il racconto di Buzzati pubblicato nel link di Ludo, attendo i vostri commenti qua sotto se anche voi non vi ritrovate in queste sue parole, se anche voi non riscontrate le stesse emozioni delle prime volte sul campo, insomma come diceva El Frer un capolavoro…

    #18032
    Alby
    Alby
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:679
      • Condor
      Punti: 130

    Curioso che parli del Bogey come se fosse il Par….

     

    #18090
    ELFRER
    ELFRER
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:287
      • Par
      Punti: 65

    salve ludo 79.
    essendomi spacciato per un cultore di Buzzati ti devo rendere conto.
    ho stampato l’articolo  del sole 24 ore del 25/08/2014 che tu hai linkato ( si dice così ? ).
    l’edizione che posseggo de ” IL GOLF ” di Dino Buzzati ( edizioni henry beyle) è una seconda
    ristampa del settembre 2014 in 250 copie ( la prima è dell’aprile 2013).
    il libretto che posseggo stampato su carta cazzi e mazzi con sovraccopertina
    in controcazzi e stramazzi con caratteri supercazzi alla prematurata con scappellamento
    a destra presso la tipografia ” campi di quinto dé stampi-Rozzano in 250 coppie ” ( l’ultimo
    virgolettato è il vero ) è assolutamente difforme dal tuo link. e mi spiego: l’articolo del sole 24 ore che
    tu hai abilmente scovato e linkato ( e daje )  è molto più lungo ed esaustivo del paludato e usurpato
    libello che posseggo ( 182 righe contro 195 righe del tuo link ( a ridaje ) con le 195  lunghe una volta e mezzo quelle del libercolo  , quindi poco meno del doppio del decantato tomino ( diminutivo ti tomo , il formaggio non c’entra ) per la
    modica cifra di euri 20 ( 3 ore del duro lavoro di una badante con i nostri vecchi , sempre che tanto gli
    diate ). tutto questo anche per dire quanto anche solo il desiderio intellettuale e non consumistico
    di possedere qualcosa di speciale , sia frustrato e sfruttato da chi sa come intortarci ( circuirci , ammaliarci , sedurci ,
    affascinarci , plagiarci  e da bresciano aggiungerei mitighela en del cùl).
    una larvata difesa a favore del libercolo : all’ ultima pagina ( la 16 ) c’ è un
    virgolettato in parentesi quadre che recita:[ da Giuochi e sports , Edizione Radio italiana , Roma 1946 ].
    potrebbe essere che il testo che posseggo ( e che non merita essere acquistato stante l’ottima riproduzione
    del sole 24 ore scovata da ludo 79 ) sia una riduzione di una lettura radiofonica più estesa ?
    Buzzati era persona precisa ,  metodica , onesta( può non esserlo un’alpinista ,elzevirista , uomo di confine
    trapiantato in una città mitteleuropea ) , la stampa postuma e aggiungerei  ” pelosa ” del volumetto ,
    nulla toglie alla grandezza dell’autore.
    P.S.
    sento , come il tocco di un buon put ,la domanda
    che più o meno tutti vi state facendo :” ma elfrer
    di cosa si fa ?”.
    Lugana , signori , null’altro!
    P.S.
    ci metterei anche un ben augurante viva la f…  poiché dalle
    vostre cronache pare che il divin gioco stia facendo presa anche sull’altra
    metà del cielo……..
    e allora diciamocelo : VIVE LA DIFFERENCE

    • Questa risposta è stata modificata 1 mese fa da ELFRER ELFRER.
    • Questa risposta è stata modificata 1 mese fa da ELFRER ELFRER.
    • Questa risposta è stata modificata 1 mese fa da ELFRER ELFRER.
    • Questa risposta è stata modificata 1 mese fa da ELFRER ELFRER.
    • Questa risposta è stata modificata 1 mese fa da ELFRER ELFRER.
    • Questa risposta è stata modificata 1 mese fa da ELFRER ELFRER.
    • Questa risposta è stata modificata 1 mese fa da ELFRER ELFRER.
    • Questa risposta è stata modificata 1 mese fa da ELFRER ELFRER.
    • Questa risposta è stata modificata 1 mese fa da ELFRER ELFRER.
    • Questa risposta è stata modificata 1 mese fa da ELFRER ELFRER.
    • Questa risposta è stata modificata 1 mese fa da ELFRER ELFRER.
    #18109
    Pigi47
    Pigi47
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:571
      • Albatross
      Punti: 80

    Elfrer, SEI TROPPO FORTE!

    #18110
    Pece
    Pece
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:36
      • Double bogey
      Punti: 0

     si trovano i preconcetti comuni nei confronti del più nobile dei giochi , dei quali Dino ammette candidamente di aver patito e poi la malia che ti prende e ti rapisce sino a rendere il golf parte integrante delle vita. leggere Buzzati ti fa entrare nello scomodo mondo della propia coscienza ; che parli di sport ( Dino Buzzati al Giro d’Italia ) o di guerra , cronaca , scienza , personaggi (Cronache terrestri ) , scava sempre nell’anima del lettore . è uno scrittore scomodo ma ,come il golf , se ti prende è per la vita.

    Riscontro a pieno quanto abilmente citato da Paolo, leggendo l’articolo ho provato una sorta di gioia, quasi malinconia, ripensando al periodo  del “battesimo”, solo una cosa mi sento di aggiungere perchè tralasciata dall’autore probabilmente ritenuta “off topic”, le amicizie che nascono fra malati dello stesso morbo che ti prendono per la vita… Ritengo di essere molto fortunato e di aver goduto in molti casi di questo privilegio

Stai vedendo 12 articoli - dal 1 a 12 (di 12 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Yes No