Home / Materiale da Golf / Drivers / Recensione Driver 2013 – Adams Super Driver LS e S

Recensione Driver 2013 – Adams Super Driver LS e S

Il nuovo driver Adams Super Driver è presentato in due versioni LS e S.

La prima destinata ai giocatori bassi di handicap, è un driver con la testa di 460cc e offre 1 grado di personalizzazione.

In entrambi i driver, la Adams utilizza il suo sistema VST per conferire più velocità alla testa e un maggiore perdono nei colpi presi fuori dal centro.

Il modello LS è venduto di serie con lo shaft Mitsubishi KuroKage, con un prezzo che si aggira intorno ai 399$.

Il modello Adams Super S Driver (299$), come detto è indicato per i giocatori più alti di handicap, con una testa da 460cc e monta di serie un’altro ottimo shaft Matrix Radix, paragonandolo al TaylorMade R1 e al Nike Covert che vedremo nelle prossime recensioni, anche questo drive ha un design a corona ed è completamente regolabile.

La personalizzazione è un fattore ormai fondamentale per le case costruttrici che permettono al giocatore di farsi un piccolo fitting al driver in modo da personalizzarlo al meglio.

Il design della testa del bastone è molto pulito e semplice, parte alta bianca con scritta in contrasto, faccia e suola in nero, il driver viene venduto con l’apposita chiavetta per le regolazioni e un headcover old stile in simil pelle simile a quello del Cleveland Classic.

Cosa ne dite di questo modello della Adams ??

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Recensione Driver Callaway Razr Fit Xtreme 2013

Continuano le recensioni per il modelli di driver 2013, oggi parliamo di Callaway che propone il nuovo modello del Callaway Razr Fit Xtreme, creato scegliendo i migliori "ingredienti" dei precedenti driver di successo della Callaway ma rivisitando queste caratteristiche con le nuove tecnologie che hanno permesso di creare un driver più tollerante e in grado di imprimere più velocità alla palla rispetto ai suoi predecessori.

Il modello RFX è un driver molto interessate per i giocatori bassi di handicap, che rivolgono il loro interesse verso i modelli Tour, ma non per questo è sconsigliato ai giocatori con uno swing lento, infatti nelle versioni con loft più alto le modifiche al desing della testa rendono questo driver utilizzabile anche dai giocatori più alti di handicap.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.