Home / Materiale da Golf / Drivers / Titleist 907D2 recensione driver
Titleist 907D2 recensione driver

Titleist 907D2 recensione driver

Titleist 907D2 recensione driverCambia solo un numero dall’altro drive Titleist presentato nella precendete recensione (drivers Titleist 907D1) infatti l’altro modello della casa americana è commercializzato con il nome in codice Titleist 907D2.

Il Titleist 907D2 si differenzia nel nome di poco, ma invece il drive è molto differente già dalla forma cambia tutto, si perde la forma triangolare a favore di una testa tradizionale, stesso prezzo invece per i due modelli infatti anche il Titleist 907D2 viene venduto a circa 450 euro.

Forma della testa tradizionale, minor peso nella corona sottile e nella pipetta costruita in alluminio 6061 T6 che abbassano il Centro di gravità, mentre la faccia presenta un aumento di superficie dell’8% rispetto ai vecchi modelli della stessa casa, l’inserto in beta-titanio invece alza l’angolo di lancio e produce uno spin non troppo elevato.

Del prezzo ne abbiamo già parlato mentre i loft a disposizione per il Titleist 907D2 sono:

  • 7,5
  • 8,5
  • 9,5
  • 10,5
  • 11,5

Se siete alla ricerca di un drive facile come detto orientatevi sul Titleist 907D1, se invece volete un drive Titleist a tutti i costi ma avete un handicap più basso allora il modello Titleist 907D2 potrebbe essere la soluzione giusta, ha un aspetto classico e un design semplice caratteristiche che spesso contraddistinguono Titleist ma che sono brillantemente supportate da prestazioni ottime.

Anche in questo caso con il Titleist 907D2 handicap medi non dovrebbero avere problemi a giocare con continuità questo driver, anche la tolleranza per i colpi presi fuori dal centro, nel tacco o nella suola, è buona il problema sta solo nel prezzo che risulta un po elevato per un drive totalmente in titanio.

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Recensione Driver Callaway Razr Fit Xtreme 2013

Continuano le recensioni per il modelli di driver 2013, oggi parliamo di Callaway che propone il nuovo modello del Callaway Razr Fit Xtreme, creato scegliendo i migliori "ingredienti" dei precedenti driver di successo della Callaway ma rivisitando queste caratteristiche con le nuove tecnologie che hanno permesso di creare un driver più tollerante e in grado di imprimere più velocità alla palla rispetto ai suoi predecessori.

Il modello RFX è un driver molto interessate per i giocatori bassi di handicap, che rivolgono il loro interesse verso i modelli Tour, ma non per questo è sconsigliato ai giocatori con uno swing lento, infatti nelle versioni con loft più alto le modifiche al desing della testa rendono questo driver utilizzabile anche dai giocatori più alti di handicap.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Yes No