Home / Materiale da Golf / Legni da fairways / TaylorMade Burner e Burner TP recensione legno
TaylorMade Burner e Burner TP

TaylorMade Burner e Burner TP recensione legno

TaylorMade Burner e Burner TPLa linea Burner è di certo sinonimo di successo per TaylorMade a partire dal driver TaylorMade Burner o dall’ibrido Taylormade Burner Rescue oggi vi presentiamo il legno TaylorMade Burner e Burner TP.

La recensione di questo legno da golf commercializzato da TaylorMade con il nome in codice Burner e Burner TP non può che partire dall’ottima votazione riscossa da questo legno nella Hot List 2008 edita da Golf Digest e il Mondo del Golf.

 

Il TaylorMade Burner e Burner TP viene venduto ad un prezzo compreso tra i 200 e 250 euro a seconda del modello che si sceglie, stesso discorso vale per i loft a disposizione che sono differenti per il modello normale possiamo trovare:

  • 15
  • 18
  • 21

mentre la versione Burner TP mette a disposizione loft differenti:

  • 13
  • 14
  • 15
  • 17,5

La tecnologia “superfast” di proprietà della casa americana, si avvale di uno shaft ultra leggero e di un grip particolare, il volume della testa è piuttosto elevato con un valore di 185cc per un legno 3 ma il motivo è presto detto, infatti serve ad aumentare il Momento d’Inerzia del TaylorMade Burner e Burner TP.

Il TaylorMade Burner e Burner TP offre un buon compromesso tra tolleranza di errore e lunghezza del colpo, il volo della palla è alto, anche nei colpi presi fuori dal centro che sia nel tacco o nella punta assicurano un colpo di successo mentre se siete degli esperti o dei giocatori con un handicap basso allora la versione Burner TP è quello che fa per voi.

Attenti però la versione base ha un leggero assetto draw, quindi se volete la versione neutral dovrete sborsare qualche euro in più, una scelta curiosa questa di TaylorMade ma di certo sono soldi ben spesi per questo legno che risulta essere uno dei migliori presenti sul mercato attualmente.

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Legno da fairway o Ibrido ?

Legno da fairway o ibrido quale scegliere ?

Legno da fairway o Ibrido ?Da quando sono stati inseriti nel mercato del golf gli Ibridi, i legni da fairway hanno risentito del nuovo prodotto perdendo un pò di vendite.

Ma la domanda che vogliamo farci oggi è: il legno da fairway (nello specifico il legno 7) è un prodotto ormai fuori mercato e superato dagli ibrdi ?

Il legno 7 da fairway è stato per molto tempo un bastone che non poteva mancare nella sacca di un giocatore, infatti un volo di palla alto e con atterraggio morbido era quello che cercavano tutti i giocatori, ma con l'uscita degli ibridi, questa traiettoria di palla viene coperta anche da quest'ultimo che in più offre una facilità di gioco maggiore e consente di uscire da lie difficili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.