News sul Golf Italiano e nel mondo

Ottobre, 2014

  • 8 Ottobre

    Golf & Outlet Modena

    Golf & Outlet nella sede di Modena, in provincia di Modena, si trova in Via Vandelli 4/a a Montale Rangone.

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Un tipo imprevedibile – Happy Gilmore

    Un tipo imprevedibile (Happy Gilmore) è una commedia sportiva del 1996 con Adam Sandler. Happy Gilmore ha un solo scopo nella vita: diventare un giocatore di hockey su ghiaccio. Purtroppo non è bravo a giocare, non sa quasi pattinare, ma in compenso è un maestro nel colpo secco, un lancio …

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Dead Solid Perfect

    Film per la TV via cavo americana. Parla della vita di un professionista sul Tour, il protagonista è Randy Quaid e il film pare sia un vero must per i golfisti americani. In italia non è mai stato tradotto perché si tratta di una produzione dedicata alla tv via cavo, …

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Due palle in buca – Caddyshack II

    C’è un miliardario che si è fatto da solo e non ha peli sulla lingua. Sua figlia, un po’ vergognosa di un babbo così rozzo, vorrebbe farsi accettare in un country-club molto esclusivo, frequentato da ricchi boriosi e snob. È il seguito di Caddyshack (1980) di Harold Ramis. Divertente nella …

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Follow the Sun

    Il film ispirato alla biografia e al coraggio del campione di golf Ben Hogan. Il film narra la storia del grande Ben Hogan, una delle leggende del golf. Un film in bianco e nero del 1951 interpretato da Glenn Ford (nei panni di Ben Hogan) e Anne Baxter che purtroppo non è mai stato tradotto …

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Il più bel gioco della mia vita

    Film vecchio stile dai toni caldi e seppiati, un film appassionante in particolare per chi crede nello sport e nelle emozioni di una vittoria Nel 1913, Francis Ouimet, giovane proveniente da una famiglia di lavoratori, si trova ad affrontare nello U.S. Open di Golf, il grande campione britannico Harry Vardon. …

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    La Leggenda di Bagger Vance

    In Bagger Vance – da un romanzo di Steven Pressfield – è Junno, un giocatore di golf, che partito per la guerra, tornato senza speranze, si ubriaca per dieci anni (siamo alla fine degli anni venti) fino a quando qualcuno si ricorda di lui. Viene organizzato infatti l’incontro fra i …

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Palla da golf – Caddyshack

    In un club esclusivo di golf sono a contatto di mazza ricchi giocatori e caddies poveri. Farsa corale e pecoreccia in cui H. Ramis, al suo 1° film sulla scia di Animal House (1978), si prepara a dirigere il 3° film della serie National Lampoon’s. Per chi ama il golf …

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Seven Days in Utopia

    Luke Chisolm, è un giovane golfista di talento che si appresta a partecipare al suo primo torneo importante. Ma quando il torneo si rivela un disastro, Luke fugge e si ritrova bloccato in Utopia, Texas, dove incontra l’eccentrico proprietario di ranch Johnny Crawford. Luke è colpito, dai modi di fare …

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Bobby Jones – Genio del golf

    Bobby Jones – Genio del golf è un film del 2004 di Rowdy Herrington che racconta la storia del campione di golf americano Bobby Jones. Atlanta, Georgia, primi anni del Novecento. Robert Tyre “Bobby” Jones Jr. è un gracile bambino quando comincia a cimentarsi con lo sport del golf, all’East …

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Golf Club Villa Condulmer

    Il golf club Villa Condulmer, ubicato in un territorio perfettamente pianeggiante, è ben inserito nell’ambiente suggestivo di una campagna veneta a ridosso del parco storico dell’annesso Hotel Villa Condulmer, un antica Villa Padronale che ha ospitato anche il Presidente Ronald Reagan in una delle Sue visite Italiane. E’ un campo di pianura …

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Golf Club Le Madonie

    Il Golf Club Le Madonie uno dei più scenografici e spettacolari golf club d’Italia, siamo nel Sud della penisola, immerso nel parco naturale omonimo e posizionato di fronte al golfo di Cefalù, questo campo è circondato da ulivi, aranci, limoni, mandorli e carrubi flora tipica della Sicilia. Il campo progettato …

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Acaya Golf Club

    L'Acaya Golf Club ha aperto nel 1996 e nel 2009 ha subito una ristrutturazione diventando una delle strutture ricettive golfistiche più interessanti del Sud d’Italia e sicuramente un punto di riferimento per il golf in Puglia.

    La ristrutturazione effettuata dallo studio americano Hurdzan-Fry, unisce bellezza naturalistica e impegno tecnico, il percorso riserva ad ogni buca delle sorprese costringendo il golfista a giocare tutti i ferri e legni nella sacca ed impegnarsi al massimo.

    Immerso nel verde della macchia mediterranea, che ne esalta le caratteristiche tecniche e paesaggistiche, il campo del Circolo Acaya Golf & Country è un percorso 18 buche par 71 di 6.159 metri.  

    Il circolo è affiancato da un complesso turistico, Doubletree by Hilton Acaya Golf Resort Lecce, composto da 96 appartamenti, di cui 10 suite, con 200 posti letto complessivi, la nuova club house ospiterà il pro shop e la vendita di prodotti locali e di artigianato, mentre una sala da 500 posti sarà in grado di ospitare eventi e convegni, i 2 ristoranti e i 4 bar offrono un servizio di ristorazione per gli ospiti dell’hotel ma anche per gli ospiti delle due piscine, una dell’hotel e una della club house.

    La struttura mette a disposizione un centro wellness con piscina riscaldata interna, area relax con sauna, bagno turco, calidarium, frigidarium, area fitness e camerini per il trattamento estetico e fisioterapico, un centro di relax e benessere a 360 gradi per “coccolarti” durante le tue vacanze golfistiche in completo relax.

    Tornando invece al campo da golf, stiamo parlando di un 18 buche, riprogettato completamente da uno dei più celebri studi americani che ha saputo sfruttare e amalgamare al percorso, laghetti e ruscelli sistemati strategicamente, l’acqua è presente nella buche 2, 3, 4, 12, 16, 17, ma in particolare da segnalare la cascata che divide la buca 10 dalla finale buca 18.

    La struttura inoltre è dotata di campo pratica, completamente rinnovato, con diverse postazioni coperte e scoperte, area pitching green e putting green, inoltre ad impreziosire il circolo e il campo pratica, la prima Golf Academy di Costantino Rocca, prima aperta sul territorio italiano.

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Torre dei Ronchi Golf Club

    Il Golf Club Torre dei Ronchi, nasce a maggio del 2009, sito in Frazione Ronchi alle porte della città di Cuneo, il circolo offre un campo a 9 buche semplice e in stile familiare. La ristrutturazione del cascinale adibito a club house ha visto sorgere al suo interno un ristorante, spogliatoi, la segreteria e un pro shop per coloro che necessitano di attrezzatura e accessori.

    Al campo pratica si associano così le 9 buche, un percorso progettato dall’Ing. Franco Vurchio in collaborazione con il primo presidente del circolo Girardi. 

    Il campo a 9 buche è par 36 di circa 2900 metri, che a 18 buche diventa un par 72 da 5800 mt, un campo non lunghissimo ma per questo non facile, il percorso è stato progettato mantenendo le caratteristiche del territorio, ampi fairway con ondulazioni naturali a cui seguono importanti movimenti terra in prossimità dei green.

    Sono presenti anche ostacoli d’acqua, il canale irriguo esistente è stato ripristinato e sapientemente sfruttato per rendere il percorso più avvincente e difficile, più di 800 nuovi alberi definiscono il percorso di gioco completato da bunker e da un lago (utilizzato come polmone per l’irrigazione) che caratterizza il suggestivo par 5 della buca 8.

    Un’altra buca caratteristica è il par 3 con il green a forma di cuore e i bunker a forma di quadri, picche, fiori mentre il lungo par 5 metterà a dura prova anche i giocatori più bassi di handicap.

    Il campo è stato progettato e pensato seguendo le direttive della FIG e del CONI nel rispetto del territorio per un minor impatto ambientale e di promozione per il territorio e lo sviluppo turistico, inoltre il circolo ha aderito alle iniziative della FIG per avvicinare i giovani al golf organizzando delle giornate di lezione per i ragazzi delle medie e superiori.

    Un circolo con “prezzi popolari” per un golf per tutti, questo potrebbe essere un po il motto del nuovo Golf Club nato alle porte di Cuneo, un 9 buche ecologico con prezzi bassi per avvicinare la gente al golf.

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Royal Park Golf ex I Roveri

    Il Golf Club Royal Park conosciuto anche come Golf Club I Roveri, è situato a Fiano Torinese alle porte di Torino, circondato dalle Alpi immerso nel verde del Parco Regionale della Mandria è uno dei golf club più belli d’Italia, 2° nel 2007 e 5° nel 2008 nella classifica dei più belli d’Italia edita da Il Mondo del Golf.

    Il campo nato nel 1971 ad opera dell’architetto Robert Trent Jones Senior, è tra i primi cinque in Italia ed è stato affiancato di recente da un secondo campo, sembre a 18 buche la cui realizzazione è stata affidata all’architetto di fama internazionale Michael Hurdzan.

    Il percorso ha ospitato per per 4 anni di fila l'Italian Open dal 2009 al 2012, il torneo più prestigioso di golf che si gioca in Italia e ospita spesso altri tornei di livello internazionale.

    Due i percorsi a 18 buche a disposizione, il primo golf course (percorso Trent Jones Sr) risale al 1971, anno di nascita del Circolo, per opera dell’architetto Robert Trent Jones Senior, famoso nel mondo per la grazia innata con la quale incastona nell’ambiente naturale i percorsi di gara.

    Seguendo con maestria la morfologia del Parco Naturale della Mandria, si caratterizza per un uso decisamente innovativo dei bunker e degli ostacoli d’acqua, nonché per la disposizione di green e hazard in grado di stimolare una più attenta strategia di gioco.

    Il secondo percorso Pramerica, completato con le 18 buche nel 2012, porta la firma di uno dei più famosi progettisti di campi da golf a livello mondiale, l’architetto Michael Hurdzan, padre di alcuni dei migliori campi da golf del Nord America e riconosciuto relatore internazionale sul tema dell’impatto ambientale del Golf. L’architetto Hurdzan ha messo per la prima volta a disposizione di un circolo golfistico europeo la sua fama internazionale. 

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Golf Club I Girasoli

    Un altro campo del Piemonte, il Golf Club I Girasoli è un percorso di golf ecologico sito a Carmagnola in provincia di Torino, nato accanto al Golf Club La Margherita, con l'intezione di creare un percorso completamente ecologico, realizzato seguendo l’andamento naturale del terreno senza sconvolgerlo, con le sue pendenze, le sue erbe stanziali della zona arricchite d’essenze erbacee perenni ma senza l’uso di diserbati e con un notevole risparmio idrico rispetto agli altri verdeggianti campi da golf. 

    Il Golf Club I Girasoli aperto sin dal 1991, ha subito nel corso degli anni alcuni cambiamenti, situato nell’aperta campagna che circonda Carmagnola (TO) il Golf Club I Girasoli è facilmente raggiungibile dall’autostrada A6 Torino-Savona si esce a Carmagnola, successivamente seguire per Poirino e le indicazioni per il circolo che si trova a soli 4 km dal casello autostradale, se invece arrivate dalla A21 Piacenza-Torino, uscire a Villanova d’Asti e poi seguire la direzione Poirino-Carmagnola sulla SS20 in direzione Poirino-Pralormo fino ad incrociare le indicazioni per il circolo.

    Il percorso del Golf Club I Girasoliprogettato da Giorgio Ferraris e Piero Bruno, mette a disposizione un percorso da 18 buche par 71 per una lunghezza totale di 5.847 metri per gli uomini e di 5.152 metri per le donne, piu’ di 3.000 piante d’alto fusto creano un’oasi floro-faunistica ricca di diverse specie animali. Il percorso molto tecnico e ricco di ostacoli d’acqua rende stimolante la sfida tra il giocatore e il campo con l’impiego di tutti i ferri della sacca, inoltre negli ultimi anni il circolo è diventato anche un punto di riferimento per la nuova disciplina del Foot Golf.

    Il Golf Club I Girasoli mette a disposizione un ampio campo pratica vicino alla partenza della buca 1 con diverse postazioni coperte e scoperte, disponibili anche putting green e area approcci con vista sul lago che caratterizza la buca 9 del percorso, nei pressi della club house è disponibile una piscina con zona solarium mentre se volete prolungare il piacere di una giornata al Golf Club I Girasoli non potete che fermarvi a pranzare o cenare presso il ristorante agrituristico sito nella club house dove potrete gustare piatti tipici preparati con ingredienti provenienti dall’orto biologico di 1.000 mq a disposizione della cucina del club.

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Golf Club Garlenda

    Il Golf Club Garlenda in Liguria provincia di Savona, per la precisione nell’entroterra tra Albenga e Alassio, sorge il rinomato e molto conosciuto Golf Club Garlenda, sorto nel 1965 su progetto congiunto di John Morrison e John Harris, le 18 buche del tracciato si inseriscono armoniosamente nel paesaggio senza alterare le caratteristiche ambientali. …

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Golden Bay Golf Club

    In occasione di un viaggio di lavoro, ho avuto modo di giocare in questo campo da golf in Cina, il Golden Bay Golf Club situato a Dalian nel nord est della Cina. Non è di certo il miglior campo disponibile nelle vicinanze, come poteva essere il Golden Pebble Beach Golf Club, ma un percorso …

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    San Siro Golf Club

    Il campo pratica San Siro Golf Club si trova in Lombardia, presso l’ippodromo di Milano. Il San Siro Golf Club sorge all’interno della già esistente struttura dell’ippodromo di Milano situato in zona San Siro, la società Trenno – Gruppo SNAI arricchisce così l’ippodromo di una nuova attività utile a soddisfare la curiosità di quanti si vogliono …

    Leggi Tutto »
  • 8 Ottobre

    Castellar Golf Club Saluzzo

    Ii Golf Club Castellar Saluzzo è un nuovo campo da golf nato in Piemonte e costruito vicino alla città di Saluzzo, un Golf Club con percorso a 9 buche che arricchisce l’offerta della regione Piemonte in ambito golfistico ed aumenta la densità di campi da golf realizzati in provincia di Cuneo.

    Il Golf Club Castellar era in costruzione da tempo e l’inaugurazione ufficiale è avvenuta nel mese di Maggio 2008 con apertura del campo ai soci e ai giocatori esterni a partire dal 1 Giugno 2008.

    Immerso in una tranquilla campagna e in stile “Country”  il Golf Club Castellar è in grado di offrire un’ottimo campo pratica per allenarsi al gioco, le postazioni coperte sono dotate di illuminazione per praticare anche al buio durante l’inverno mentre le postazioni all’aperto sono numerose e presentano un driving range ampio e abbastanza lungo, da citare l’ottima zona dedicata agli approcci, una delle più grandi dei circoli cuneesi, che permette di provare diversi colpi alternando swing pieni a mezzi colpi, ottime anche la zone di putting green e bunker che offrono una soluzione ideale a coloro che si vogliono avvicinare a questo sport o vogliono allenarsi per i tornei del fine settimana.

    Il campo a 9 buche del Golf Club Castellar è la ciligina sulla torta che completa il lungo lavoro iniziato da Aldo Cameran con il campo pratica, un 9 buche adatto sia al giocatore neofita sia al golfista esperto, il progetto del campo prevede punti di atterraggio diversi con pianori più larghi per handicap alti e restringimenti nei punti in cui solitamente arrivano i giocatori più esperti.

    Il Golf Club Castellar offre un percorso immerso in una zona verde protetta dai Beni Culturali per i bei castelli che la caratterizzano, ricco di alberi secolari il terreno inizialmente pianeggiante è stato movimentato con sapienti ondulazioni che hanno reso i fairway in rilievo e i rough più difficli, tra le buche più delicate segnaliamo la 8 con fuori limite sulla sinistra e lago che entra in gioco a destra e la buca 9 che ripresenta lo stesso lago pur tutta la lunghezza della buca. I green dalle pendenze ben studiate e di non facile lettura hanno dimensioni che variano dai 450 ai 500 mq.

    Il Golf Club Castellar è aperto sin dal 2001 anno in cui è stato fondato il solo campo pratica, con il tempo l’idea della costruzione delle 9 buche e l’aumento dei tesserati al circolo ha fatto si che le intenzioni del maestro Cameran diventassero realtà ad oggi possiamo parlare infatti di Golf Club completo, il progetto del 9 buche è stato affidato a Giorgio Ferraris, già noto in territorio piemontese per moltri altri campi realizzati.

    E’ facilmente raggiungibile prendendo la A6 Torino - Savona uscita Marene, seguire le indicazioni per Savigliano prima e Saluzzo dopo, arrivati a Saluzzo prendere per Valle Po e successivamente per Valle Bronda quindi svoltare per Martignana Po, il campo si trova a 2 km dal centro di Saluzzo.

    L’impressione che lascia a fine giro è certamente positiva, un campo su cui ci si diverte molto e si puo giocare a tutti i livelli. Non c’è molto spazio per sbagliare, ma prendere qualche rischio può pagare molto, sia in termini di divertimento che di punteggio.

    Leggi Tutto »
Yes No