Home / Archivio Tag: renato paratore

Archivio Tag: renato paratore

Grande golf #holeinone di @F_Molinari #PhoenixOpen e #DubaiDesertClassic @Renato_Paratore su #skygolf

Ci siamo appena lasciati alle spalle un grandissimo weekend di golf su Sky GOLF dove abbiamo assistito a tantissime novità.

In questo fine settimana siamo passati dalla storica e grandissima HOLE IN ONE di Francesco Molinari alla buca 16 del Phoenix Open al flop di Tiger Woods e alla vittoria di Koepka per il PGA Tour alla prestazione di alto livello di Renato Paratore al Dubai Desert Classic con la vittoria di Rory McIlroy per il suo primo successo del 2015 per non dimenticare il golf femminile con Lydia Ko arrivata sul tetto del mondo del golf giovanissima.

Leggi Tutto »

Omega Dubai Desert Classic 2015 in campo 4 italiani

Inizia domani la nuova tappa per l'European Tour che da alcune settimane è nel deserto, ultima tappa a Dubai per una delle gare più prestigiose della stagione, l’Omega Dubai Desert Classic (29 gennaio-1 febbraio), che avrà luogo sul tracciato dell’Emirates Golf Club con la partecipazione di quattro italiani: Edoardo Molinari, Matteo Manassero, Marco Crespi e Renato Paratore, che ha usufruito di un invito.

Leggi Tutto »

Al via il 104° South African Open Championship l’Italia è presente

Il primo torneo del 2015 è il South African Open Championship dove l'Italia è presente ma poteva esserlo ancora di più, nessuno dei sette giocatori italiani scesi in campo nella prequalifica è riuscito a trovare posto nel field del torneo che si giocherà dal 8 al 11 gennaio, torneo organizzato in collaborazione tra European Tour e Sunshine Tour e che avrà luogo sul tracciato del Glendower Golf Club a Ekurhuleni, nei pressi di Johannesburg in Sudafrica.

Leggi Tutto »

Renato Paratore vince il Portuguese International Amateur Championship

Renato Paratore vince il Portuguese International Amateur Championship e conferma il suo talento.

Abbiamo iniziato a conoscerlo e seguirlo dall'ultimo Open d'Italia 2013 al CG Torino, lo abbiamo seguito da vicino nel giro di prova con Matteo Manassero e si vedeva che aveva la classe del campioncino, una lunghezza e profondità di palla che dava metri anche a Matteo.

Forse gli mancava ancora un po' di maturità di gioco, ancora un po' di strategia, ma nemmeno poi troppa davanti ad un talento del genere.

Leggi Tutto »