Home / Tornei / Open d'Italia / Grandissimo @F_Molinari BIS e rende grande il golf italiano all’Open d’italia 2017

Grandissimo @F_Molinari BIS e rende grande il golf italiano all’Open d’italia 2017

Un Francesco Molinari sempre all’attacco, che mette dietro di se un giocatore del calibro di Danny Willett (vincitore del Master quest’anno) con cui ha combattuto un testa testa emozionante rimanendo però sempre al comando durante l’ultimo giro.

Una precisione impressionante quella di Francesco, una costanza dal tee e con i ferri questa volta affiancata anche da un gioco corto da grande campione, il torinese ha disputato un torneo perfetto malgrado le lunghe interruzioni per pioggia che lo hanno costretto nell’ultima giornata al recupero delle buche del terzo giro al mattino e successivamente giocare le ultime 18 buche nel pomeriggio che ha condotto da leader.

Alle spalle dei due protagonisti si è potuto competere solo per il terzo posto appannaggio dello spagnolo Nacho Elvira e l’inglese Chris Paisley, a seguire al quinto posto Richard Bland e David Horsey.

Le grandi stelle che tanto si aspettavano al Golf Club Milano, non hanno brillato particolarmente, Martin Kaymer ha chiuso ventesimo, Rafael Cabrera Bello e Rikard Karlberg (campione uscente) hanno chiuso al 12esimo posto, Miguel Angel Jimenez 38°, mentre Harrington e Westwood non hanno passato il taglio non entrando mai in gara.

Tra gli altri italiani in gara invece, troviamo Nicolò Ravano al 30esimo posto, più indietro Nino Bertasio che chiude 45°, Andrea Pavan al 61° posto e Renato Paratore 71° con un brutto ultimo giro e con un caso di test antidoping che lo ha trovato non pronto…. Purtroppo non avevano passato il taglio Matteo Manassero ed Edoardo Molinari a cui in settimana è nata la prima figlia.

Francesco al termine del torneo ha dichiarato:

“Sono state due giornate interminabili, ma non poteva esserci finale migliore. Sono felicissimo e stravolto. Nelle ultime buche non avevo più energia e nemmeno il controllo dei colpi. Ho concluso il torneo guidato dall’istinto. Contro un campione come Willett non ci si può mai rilassare e io ho sbagliato ad allentare la tensione alla 12ª buca, quando avevo quattro colpi di vantaggio. Con uno solo di margine ho vissuto le stesse sensazioni delle due Ryder Cup giocate. Non voglio che questa vittoria resti un episodio isolato e lavorerò per continuare il mio percorso di crescita”

Molinari aveva già vinto un Open d’italia al Golf Club di Tolcinasco nel 2006, ed esattamente 10 anni dopo porta a casa un’altro Open italiano di golf ed entra nella storia diventando il secondo azzurro a vincere per 2 volte il titolo di casa dopo Ugo Grappasonni.

Il quarto successo in carriera per Francesco Molinari, che si porta a casa una prima moneta di 500mila euro ma sopratutto compie un balzo in avanti nelle classifiche entrando tra i 20 della Race to Dubai e al 45° posto nel World Ranking.

L’open del 2016 è stato il primo di una lunga serie di Open con un montepremi sempre più importante, il prossimo anno aumenterà raddoppiando e raggiungendo i 7 milioni di euro nel percorso di avvicinamento alla Ryder Cup del 2022 di Roma.

Questa vittoria di Francesco Molinari e tutto il movimento che la Federgolf sta facendo attorno al nostro sport sta rendendo grande il nostro sport preferito, che anche la vittoria di Francesco sia un segnale che il golf italiano deve prendere una svolta per aprirsi definitivamente a più persone ??

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

30 maggio Gardagolf 2nd Junior Road To The 2022 Ryder Cup

Il 30 maggio 2018, presso il Gardagolf sede dl 75° Open d’Italia, si disputerà la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.