Home / Tornei / Open d'Italia / INIZIA IL METHORIOS CAPITAL ITALIAN OPEN

Sul percorso del Castello di Tolcinasco Golf & Country Club, a Pieve Emanuele (MI), inizia il Methorios Capital Italian Open (8-11 maggio), la massima manifestazione golfistica nazionale giunta alla 65ª edizione.
L'ingresso al campo sarà libero in tutti e quattro i giorni di gara.

Il torneo è stato preceduto, come tradizione, dalla Pro-Am d'apertura quest'anno sponsorizzata da Fondiaria SAI.

Ecco gli orari di partenza dei vari team per la giornata odierna.

INIZIA IL METHORIOS CAPITAL ITALIAN OPEN

Sul percorso del Castello di Tolcinasco Golf & Country Club, a Pieve Emanuele (MI), inizia il Methorios Capital Italian Open (8-11 maggio), la massima manifestazione golfistica nazionale giunta alla 65ª edizione.
L’ingresso al campo sarà libero in tutti e quattro i giorni di gara.

Il torneo è stato preceduto, come tradizione, dalla Pro-Am d’apertura quest’anno sponsorizzata da Fondiaria SAI.

Ecco gli orari di partenza dei vari team per la giornata odierna.

 

La gara è stata vinta con 54 colpi (18 sotto par) dalla formazione dell’inglese Steve Webster, primo nell’Open nel 2005, con i dilettanti Antonello Matiz, Gianni Matiz e Angelo Filigheddu.
Al secondo posto la la squadra del francese Gregory Bourdy con il team de “Il Giornale” composto dai giornalisti Nicola Forcignanò, Silvio Conconi e Nicola Porro, stesso score ma con un punteggio superiore sulle ultime nove buche.
Al terzo posto con 56 il team di Marcello Santi con Paolo Ligresti, Nicolò Cardi e Primo Maronati, al quarto la compagine dello spagnoloJosé Manuel Lara con Luca Botticelli, Stefano Zorzin e Calvin Yancey. , stesso score ma penalizzato dalle norme FIG, al quinto con 58 la squadra di John Daly con Giovanni Mazzacani, Bruno Monti Riffeser e Gabriele Parenti.

Non è andata bene al tean di Sky con Gianluca Vialli, Massimo mauro e Alessandro Bonani, condotti dal gallese Bradley Dredge, 42.i con 63.

Il Methorios Capital Italian Open presenta un ottimo field, con una quarantina di giocatori vincitori di torneo e con una indubbia stella, il campione statunitense John Daly, vincitore di due major (US Open 1991 e Open Championship del 1995, battendo in spareggio Costantino Rocca).

“Il percorso – ha detto il quarantaduenne californiano di Carmichael – mi piace molto. Ho lavorato duramente sul mio gioco in questi due giorni. È un bel campo, è abbastanza stretto e i fairway sono difficili da prendere. Il rough è molto pesante e quindi è importante rimanere in pista. I green sono in buonissime condizioni e questo mi permetterà di avere maggiore confidenza con il putter. La scorsa settimana all’Open di Spagna ho eseguito qualche buon putt per salvare il par in entrambi i giri. Sto lavorando molto sia sul putting che sul ritmo. Sto colpendo con il driver più solido e diritto. Bene anche il gioco con i ferri, un po’ meno con i legni. Sono sicuro che le cose andranno molto meglio rispetto a quanto avvenuto in Spagna. Ho bisogno di una buona partenza per costruirmi un buon giro”.

Numerosi i giocatori che possono puntare al titolo e, tra i più motivati, c’è lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño, campione uscente. La lista comunque è lunga e comprende l’altro spagnolo Ignacio Garrido, in ottima forma come ha dimostrato nell’Open di Spagna, il danese Anders Hansen, il francese Thomas Levet, i gallesi Stephen Dodd, Bradley Dredge e Phillip Price, l’inglese Nick Dougherty, presente malgrado abbia perso la mamma due giorni fa, e due sudafricani, l’emergente Charl Schwartzel e un campione come David Frost vincitore di dieci gare nell’US PGA Tour, di tre Million Dollar Challenge (ora Nedbank Golf Challenge) e di altri dodici tornei in giro per il mondo.

I giocatori italiani in campo saranno 22, tra i quali sei dilettanti. L’attesa è soprattutto per Francesco Molinari, protagonista delle ultime due edizioni (vincitore nel 2006 e terzo lo scorso anno) e per Emanuele Canonica.

“E’ proprio bello ritrovarsi qui” ha detto Molinari. “A volte mi tornano in mente gli splendidi ricordi di due anni fa. Il campo, come al solito, è in buone condizioni. Buoni i green anche se, con il sole, si induriranno un po’. Mi sento in buona forma e meglio di due mesi fa. E’ normale che avessi qualche problema, perché stavo lavorando sullo swing. Spero molto anche sul pubblico, con l’ingresso libero potremmo avere ancora più gente ad assistere”.

Fiducioso Canonica:

“Sto giocando abbastanza bene, mi sono ripreso rispetto alle ultime settimane, ms mi manca un po’ di ritmo perché ho giocato poco in questa stagione. Il campo presenta ottimi green. Sicuramente il fairway diventerà molto duro nei prossimi giorni; peccato che non sia cresciuto il rough, ma quello purtroppo non dipende da nessuno. Diciamo che sono all’80% della condizione. Sono contento di giocare con John Daly. So che ha un drive lunghissimo e non mi metto in competizione con lui. Ognuno farà il suo gioco. Per quanto mi riguarda, ho sempre offerto buone prestazioni all’Open: l’impegno è massimo per quello che posso definire il mio quinto major”.

Saranno comunque da seguire Edoardo Molinari, Paolo Terreni e Alessando Tadini (ottavo nel 2006), che hanno la ‘carta’ per l’European Tour, il giovane Lorenzo Gagli, rivelazione del 2007, e comunque tutti i pro di casa nostra che hanno trovato posto nel field meriteranno incoraggiamento.

E ci sarà sicuramente un’accoglienza particolare per Costantino Rocca, per il suo grande passato e per il presente fatto di vittorie nel Seniors Tour. Sarà invece un’esperienza utilissima per i sei dilettanti azzurri: Federico Colombo, Cristiano Terragni, Nino Bertasio, Claudio Viganò, Nunzio Lombardi, Andrea Perrino.

Il Methorios Capital Italian Open si disputerà sulla distanza di 72 buche, 18 al giorno. Dopo 36 buche il taglio lascerà in gara i primi 65 classificati, i pari merito al 65° posto e gli amateurs che rientreranno nel punteggio del 65°. Il montepremi di 1.700.000 euro dei quali 283.330 andranno al vincitore. Prima partenza alle ore 7,30, ultima alle ore 14,30 con conclusione del primo giro prevista attorno alle 19.

Il Methorios Capital Italian Open sarà trasmesso in diretta dalla TV satellitare Sky sul canale Sky Sport Extra con i seguenti orari: giovedì 8 e venerdì 9 maggio, ore 15,30-18,30; sabato 10 maggio, ore 13,00-17,00; domenica 11 maggio, ore 13,30-17,30. Previste repliche alle ore 21 di ogni sera.

Fonte news: openditaliagolf.it

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

30 maggio Gardagolf 2nd Junior Road To The 2022 Ryder Cup

Il 30 maggio 2018, presso il Gardagolf sede dl 75° Open d’Italia, si disputerà la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Yes No