Home / Tornei / Open d'Italia / ROLEX PRO AM 30 maggio c’è aria di Open d’Italia

ROLEX PRO AM 30 maggio c’è aria di Open d’Italia

Mercoledì 30 Maggio 2018, come di consueto la Pro AM sponsorizzata Rolex, ha anticipato il 75° Open d’Italia sul campo del Garda Golf, è la quarta volta consecutiva che la gara più importante nazionale si disputa in Lombardia, dopo tre edizioni di successo al Golf Club Milano, si arriva al Gardagolf Country Club che aveva già ospitato l’Open nel 1997 e nel 2003.

Al via della Pro AM 26 squadre composte da quattro giocatori (un professionista e tre dilettanti). Tanti i volti noti che si esibiranno sul green insieme ai fuoriclasse presenti all’Open, dall’attore Claudio Amendola al top influencer Mariano Di Vaio, passando per il calciatore spagnolo dell’Inter Borja Valero. Per sottolineare il carattere inclusivo e aggregante del golf l’inglese Danny Willett giocherà con tre golfisti diversamente abili: Paolo Vernassa, Alessandra Donati e Stefano Palmieri.

La competizione si è giocata con la formula “Tour Scramble – net aggregate team score in relation to par” and “Use your pro” contavano solamente birdie, eagles ed eventuali albatross. Partenza shotgun (ossia tutti insieme dalle varie buche) alle ore 13.

La Rolex Pro Am è stata vinta con “meno 29” dal team dell’irlandese Padraig Harrington con i dilettanti Mario Mirko Manniello, Guido Polito e Mario Barbatelli.

Quattro squadre dal secondo al quinto posto con “meno 25” con ordine di classifica determinato dallo score migliore sulle ultime nove buche: la formazione dell’inglese Andrew Johnston con Matteo Ziletti, Anna Gandolfo e Orlando Tradati, quindi il francese Alexander Levy con Paolo Troni, Peter Erlacher e William Gambetti, il thailandese Thongchai Jaidee con Maurizio Stagno, Fabio Fedi e Alberto Prina e la compagine del belga Thomas Pieters con Carlo Bertacchi, Marcello Veronesi e Antonio Percassi.

 

Sempre il 30 si è disputata anche la The 2nd Junior Road to The 2022 Ryder Cup , sfida tra il “Team Lombardia” e il “Team Italia” sul terzo percorso del circolo ospitante tra squadre formate da 12 ragazzi under 14 con il format della sfida Europa-USA. Nella prima edizione al Golf Club Milano vittoria del Team Italia 11-7 sul Team Lombardia.

Si tratta di una competizione unica e inedita nel suo genere, che la FIG ha ideato in accordo con il  Board della Ryder Cup Europe allo scopo di coinvolgere attivamente i giovanissimi protagonisti, agevolandone il loro percorso di formazione a livello agonistico e rendere il trofeo della Ryder Cup un’icona sempre più popolare.

Il Team Italia ha superato per 11 a 7 il Team Lombardia e si è aggiudicato per il secondo anno consecutivo la “The 2nd Junior Road to The 2022 Ryder Cup”, competizione inedita a livello di Under 12 e 14 con il format di gioco della sfida tra Europa e Usa.

Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, il presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo Andrea Abodi, il Direttore della Ryder Cup Europe Richard Hills, il Direttore Generale del Progetto Ryder Cup Gian Paolo Montali, il Presidente del Comitato Organizzatore Open d’Italia e Direttore Tecnico delle Squadre Nazionali FIG Alessandro Rogato e il Direttore del Comitato Organizzatore Open d’Italia Barbara Zonchello.

Grande emozione per i baby golfisti che hanno ricevuto la visita di Francesco Molinari e di Danny Willett per una foto ricordo con il trofeo ufficiale della Ryder Cup, mentre alla cerimonia di apertura sono intervenuti Robert Karlsson e l’attore Claudio Amendola, che ha fatto un caloroso “in bocca al lupo” a tutti i ragazzi.

 

Al 75° Open d’Italia prenderanno parte 156 concorrenti che competeranno sulla distanza di 72 buche, 18 al giorno.

Dopo i primi due giri il taglio lascerà in gara i primi 65 classificati e gli eventuali pari merito al 65° posto.

Dei 7.000.000 di dollari di montepremi 1.166.660 dollari andranno al vincitore.

Oggi 31 Maggio, il torneo prenderà il via alle ore 7,30, con ultima partenza alle ore 14,30 e conclusione prevista attorno alle ore 19.

Grande attesa per Francesco Molinari che inizierà alle ore 8,40 dal tee della buca 10 insieme all’inglese Ross Fisher e al belga Thomas Pieters. Sarà preceduto alle ore 8,20 da Nino Bertasio, dall’inglese Andrew Johnston e dal danese Lucas Bjerregaard.

Alle 8,30 da un trio che entra di diritto tra i favoriti formato dallo svedese Alex Noren, dall’inglese Mattew Fitzpatrick e da Alexander Levy. Alle 8,50 dallo stesso tee il via di Renato Paratore insieme ad altri due atleti di peso: il tedesco Martin Kaymer e Danny Willett.

Nel pomeriggio, alle ore 13,30, dalla buca 1, Matteo Manassero gareggerà insieme all’inglese Tyrrell Hatton, campione in carica, e allo spagnolo Rafa Cabrera Bello e subito dopo, alle 13,40 altri tre candidati al titolo, gli inglesi Ian Poulter e Tommy Fleetwood e il nordirlandese Graeme McDowell.

 

Il 75° Open d’Italia sarà teletrasmesso da Sky e da Rai Sport.

Saranno trenta le ore di diretta di Sky, che inizieranno giovedì 31 maggio con la messa in onda del torneo dalle ore 10,30 alle ore 18,30 e con i commenti da Studio Golf dalle ore 18,30 alle ore 19 (Sky Sport 2 HD e canale SKY Sport Mediaset Premium).

Per la prima volta l’Open d’Italia sarà visibile anche in chiaro grazie alla sintesi giornaliera di Rai Sport (prima giornata giovedì 31 maggio alle ore 22,35.).

Una doppia vetrina televisiva che porta il golf nelle case degli italiani e contribuisce a rendere questo sport sempre più popolare.

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

75° Open d’italia al Gardagolf al via la ricerca dei volontari entro il 22 aprile

Quest’anno il 75° Open d’italia di golf si disputerà al Gardagolf dal 30 maggio al …

Home Page Forum di golf ROLEX PRO AM 30 maggio c’è aria di Open d’Italia

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da Wedge60 wedge60 3 settimane fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #24627
    HoG Staff
    HoG Staff
    Amministratore del forum
    • Offline
      • Messaggi:211
      • Par
      Punti: 55

    Mercoledì 30 Maggio 2018, come di consueto la Pro AM sponsorizzata Rolex, ha anticipato il 75° Open d’Italia sul campo del Garda Golf, è la quarta vol

    [Leggi l’articolo completo: http://www.houseofgolf.it/tornei/open-ditalia/rolex-pro-am-30-maggio-ce-aria-di-open-ditalia/]

    #24633
    Wedge60
    wedge60
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1174
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.170

    Molto interessanti alcuni estratti dell’intervista a Chicco fatta dalla Gazzetta dello sport

    Francesco, tutti aspettano di vederla protagonista a Gardagolf. Dopo la vittoria di Wentworth ancora di più.
    “Il successo del Pga Championship è stato fantastico, ma bisogna cercare di distaccarsi dai risultati. Non esaltarsi per le vittorie e non deprimersi se qualcosa non funziona. Ora riparto per questa settimana di casa con entusiasmo perché per noi giocatori italiani l’Open d’Italia è sempre un evento speciale”.

    Non esaltarsi nelle vittorie va bene, ma domenica a Virginia Waters quasi non ha esultato alla 18.
    “Non era mancanza di entusiasmo ma semplicemente tensione. Dopo il terzo colpo così vicino all’acqua e McIlroy che aveva il putt per l’eagle mi sono agitato anche io. Poi una volta assicurato il successo mi sono rilassato”.

    Dopo Torino e Monza si cambia: Gardagolf, un percorso impegnativo e piuttosto nuovo per lei.
    “Non è un percorso che conosco bene, anche se non è cambiato moltissimo negli anni. Questo è il mio secondo Open d’Italia a Gardagolf, visto che ero in campo anche nel 2003, da amateur. E’ un ottimo campo, collinare, e lo scenario è molto bello anche perché ha il lago accanto ed è molto suggestivo. Appena arrivati il mio caddie ha passato ore a esaminare ogni buca il mio giro di prova è la pro am”.

    Si ricorda qualcosa della sua unica esperienza nel 2003?
    “Ricordo di non aver passato il taglio ed essere andato a seguire i giocatori migliori, quelli che poi sono diventati miei colleghi”.

    Con quali obiettivi si presenta sul tee di partenza? Tutti sognano il suo tris dopo le affermazioni del 2006 e del 2016.
    “Dopo la vittoria del 2016 ho cercato di difendere il titolo al meglio ma alla domenica le cose non sono andate come avremmo voluto, è mancato lo scatto finale, questa volta sarà un’incognita dovrò abituarmi a un percorso diverso cercando di crescere giro dopo giro”.

    Dopo diversi anni con Dave Stockton a Los Angeles, ora si è affidato al nuovo guru del putter Phil Kenyon.
    “Volevo cambiare approccio, averne uno più analitico, scientifico. Qualche miglioramento lo sto già avvertendo”.

    Ha eguagliato Costantino Rocca con 5 vittorie sul Tour, ormai anche lei è nella leggenda di questo sport, con tutta la sua esperienza, sente ancora la pressione del torneo di casa?
    “E’ sempre una settimana speciale quella del torneo italiano. Senti il calore della gente, l’affetto, è normale cercare di non deludere i tifosi”.

    Fare bene qui sarebbe un altro passo avanti per entrare nella squadra di Ryder Cup.
    “E’ naturale che alla Ryder tenga molto, ma adesso devo concentrarmi su un obiettivo alla volta. Prima di Parigi ci sono ancora tre Major da giocare e anche la Fedex». Passo dopo passo, dal Garda a Parigi.

    #24642
    Alle_Uhr
    Alle_Uhr
    Visitatore
    • Offline
      • Messaggi:977
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.285

    Qualcuno ha visto in TV pubblicità relativa all’appuntamento Rai delle 22.35? Voglio dire, c’è stata la possibilità per un non interessato di incappare nella pubblicità degli highlights per l’Open o uno deve cercarsele in rete certe informazioni segrete?

    #24648
    Wedge60
    wedge60
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1174
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.170

    Io ho visto una pubblicità dell’Open sulla Rai, ma non ho sentito se dicevano che alle 22.35 ci fosse su Rai Sport la sintesi….

    Forse era solo pubblicità per andarlo a vedere di persona…  :chedicoafare:

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.