Home / Tornei / Ryder Cup / IL FATTO: Ryder Cup 2022 e il golf fa discutere in italia…pagina 2
The bus with children from Marco Simone Golf Club at Piazza Venezia in front of the Altar of Fatherlands during the Ryder Cup Trophy Tour in Rome, Italy, 13 September 2016, FIG/Riccardo Antimiani

IL FATTO: Ryder Cup 2022 e il golf fa discutere in italia…

La Ryder Cup 2022 si giocherà in Italia, questa era la frase sulla bocca di tutti i golfisti o almeno dei più attenti alle news sul loro sport preferito nel 2016, si perchè forse nemmeno tutti i giocatori di golf sanno di cosa si trattta…E’ trascorso più di un anno (14 dicembre 2015 data di assegnazione della Ryder Cup in Italia) dall’assegnazione ufficiale della Ryder Cup a Roma e il 9 Febbario 2017 arriva una conferenza stampa in fretta e furia indetta dalla Federazione Italiana Golf con il Presidente Chimenti e Paolo Montali (Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022) che correndo ai ripari spiegano i benefici di questo evento sportivo che potrebbe salutare l’Italia…

Le parole di Franco Chimenti, Presidente della FIG:

Non posso accettare questo attacco frontale, inammissibile e ingiusto. Porteremo avanti il Progetto Ryder Cup 2022, un evento irrinunciabile non solo per il golf, ma anche per tutto lo sport italiano. Non rinuncio a quello che ci siamo guadagnati superando candidature forti come quelle di Austria, Germania e soprattutto Spagna. Abbiamo chiesto la fideiussione del Governo, perché voluta dal Board della Ryder Cup Europe come fondo di garanzia, ma la Federazione non ha bisogno di quei soldi, essendo in grado di sopperire tranquillamente e andare avanti con le proprie forze. Abbiamo sempre lavorato con onestà e trasparenza e posso garantire che non ci saranno sperperi nell’organizzazione. Stiamo per firmare un accordo con l’advisor Infront per 41 milioni di euro e il resto arriverà per altre vie

A seguire anche Paolo Montali aggiunge delle precisazioni in merito al progetto Ryder Cup e snocciola numeri e probabili guadagni per lo Stato e per il Paese.

“Il Progetto ha una duplice valenza: sportiva ed economica ed assicura un forte impatto sociale con la creazione di migliaia di posti di lavoro e la difesa di tutte le figure professionali che operano nelle 413 strutture golfistiche italiane. Tutti gli eventi e i format legati alla Ryder Cup 2022 offriranno infatti opportunità di impiego per i giovani. L’effetto Ryder Cup ha già prodotto una crescita del turismo golfistico nel Paese con un aumento di circa il 20% dei green fee da giocatori stranieri.

Per quanto riguarda il ritorno economico per il Paese, KPMG Advisory ha elaborato una stima degli impatti diretti ed indiretti derivanti dall’organizzazione della Ryder Cup 2022 e degli eventi connessi nel periodo 2016-2027. Tale stima, che ammonta complessivamente a circa 513,4 mln di euro, risulta così suddivisa: 277,4 mln per impatti diretti legati all’incremento della domanda interna conseguente agli investimenti necessari per l’adeguamento delle infrastrutture, ai consumi dei soggetti coinvolti e alle spese di gestione dell’evento Ryder Cup e di tutte le manifestazioni collegate. Si stimano 236 mln circa per impatti indiretti, di cui circa 126,1 mln derivanti dall’aumento della domanda interna, circa 83,9 mln di euro per incremento del gettito fiscale, circa 26 mln di nuove entrate fiscali direttamente trattenute a titolo di imposta sui montepremi dei tornei. Sotto l’aspetto agonistico ci saranno grandi tornei internazionali nei prossimi dodici anni che coinvolgeranno tutto il territorio nazionale con 37 eventi principali: 12 Open d’Italia, 12 Open Senior Tour e 13 tornei del Challenge Tour e circa 60 gare del circuito internazionale Alps Tour per un totale di circa 97 manifestazioni sportive internazionali”.

Bellissime parole, tanti numeri e proiezioni che purtroppo arrivano troppo tardi…

Questa conferenza stampa, magari alla presenza dei telegiornali e di tutte le testate giornalistiche, si sarebbe dovuta tenere il giorno dopo l’assegnazione del torneo di golf che invece è passato in sordina su tutte le reti televisive e su molti quotidiani della carta stampata.

Nel corso dell’anno la Ryder Cup ha fatto parlare di se giusto nelle Club House dei circoli e nemmeno a tutti i golfisti interessava l’argomento, c’è chi era scettico, chi vedeva il 2022 ancora troppo lontano, chi non capiva quale evento l’Italia si era appena aggiudicata battendo la concorrenza del Portogallo o della Spagna che sull’onda del golf hanno rilanciato in parte il loro turismo in ingresso.

Trascorso un anno la Federazione ha fatto sicuramente troppo poco per far conoscere al grande pubblico il grande successo ottenuto dall’Italia aggiudicandosi questo evento.

Perchè non dire ai quattro venti che la fideiussione richiesta allo Stato è solo una garanzia che non verrà minimamente presa in considerazione perchè per il 2022 ci sarà la coda di sponsor che vorranno essere insieme all’Italia i partner della competizione di golf più importante al mondo ??

Molti di certo non avrebbero capito, molti sarebbero insorti accusando lo stato di regalare soldi ai golfisti al posto di aiutare i poveracci, illudendosi magari che quei 97 miliardi se non finiscono al golf finiscono per aiutare gli italiani….

Invece così muovendosi nell’ombra, facendo passare la fideiussione all’interno di decreti che nulla centrano con il golf o lo sport è successo un putiferio, il populismo si è schierato in gran completo contro il golf, il mondo dei social in questi giorni ha preso di mira il golf e i golfisti, tutti pronti a sparare contro i ricchi fancazzisti che possono permettersi di prendere a mazzate una pallina…

Perchè tanto l’etichetta di sport per nobili, aristocratici e snob il golf non se lo toglierà mai in questo paese dove tutti siamo sempre pronti a giudicare piuttosto che fare, siamo sempre pronti a parlare e remare contro piuttosto che rimboccarsi le maniche e trovare soluzioni per risollevare il paese, perchè la colpa è sempre degli altri…

Riusciremo ancora una volta a sprecare un’occasione per il nostro paese ?

Molto probabile, i tempi per dare la garanzia all’European Tour sono strettissimi, proveranno a chiedere una proroga magari fino al 28 di Febbario ma se le cose non dovessero migliorare, se la fidejussione non dovesse passare magari attraverso il Milleproroghe l’organizzazione della Ryder Cup senza tanti problemi farebbe dietrofront sull’assegnazione del torneo all’Italia richiamando ad esempio la Spagna (che economicamente non è messa di certo meglio di noi, ma queste occasioni non se le lascia sfuggire di certo…).

Leggendo i commenti sulle testate giornalistiche e sui Social Network si leggono commenti di ogni genere, però c’è da considerare che la Ryder Cup rispetto ad altre competizioni di grande livello e risonanza non richiede la costruzione di strutture che saranno poi abbandonate e lasciate fatiscenti come spesso richiedono le Olimpiadi (specie quelle invernali…).

I costi sostenuti sono per la maggior parte tutti privati, tutti coperti da sponsor, il ritorno che invece avrebbe il paese sarebbe pubblico, per tutti i cittadini, pensate un pò anche per quelli che non giocano a golf, che non sono ricchi e snob.

Con questo non voglio certo dire che il golf e la Ryder Cup faranno tornare l’Italia una potenza mondiale, non sarà di certo questo torneo di golf a risolvere lo stato di crisi del paese, ma di sicuro se non iniziamo a dire qualche SI ad eventi che possono rilanciare l’Italia, la visibilità del nostro paese e la promozione turistica del nostro territorio allora nel 2022 è probabile che le cose non saranno cambiate per nulla…

Mancano 2057 giorni alla Ryder Cup del 2022 che si giocherà al Golf Club Marco Simone di Roma, penso che sia opportuno chiudere questo insieme di opinioni e pensieri in merito a questo evento in modo positivo, come positivi sono Montali e Chimenti intervistati dalle testate di golf subito dopo la conferenza stampa.

La speranza e che l’evento sia confermato e che questo “caso” che per un attimo ha fatto parlare (male) del golf in Italia, possa dare idee e suggerimenti alla Federazione per capire che c’è da fare molto, che il 2022 è dietro l’angolo e che la promozione fatta nel primo anno non è praticamente servita a nulla.

Visto che poche righe sopra parlavo di non criticare sempre gli altri ma di tirarsi su le maniche, perchè noi golfisti che amiamo questo sport non cerchiamo di fare noi da sponsor (non pagante) per questo evento e cercare di comunicarlo a più gente possibile ?

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Rai Tre #agorarai parola al golf con @Ascanio, #RyderCup e golf per tutti

Il golf inizia ad intravvedersi in televisione, di tutto questo dobbiamo dire grazie ad Ascanio …

Home Page Forum di golf IL FATTO: Ryder Cup 2022 e il golf fa discutere in italia…

Questo argomento contiene 118 risposte, ha 20 partecipanti, ed è stato aggiornato da Wedge60 wedge60 1 anno, 8 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 119 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #9817
    Ar
    Ar
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:59
      • Double bogey
      Punti: 185

    Il problema è questo, la Ryder Cup non è un lusso, ma dovrebbe essere visto come un investimento per dare una spinta al turismo golfistico italiano. In Spagna (wedge si incazzerà se porto esempi stranieri…) nel 2015 hanno fatto 3.700.000 freen fee da parte di stranieri…

    Bè dipende anche dove… nella mia zona ci sono tre campi in 50km e, d’estate, in campo se vuoi parlare con qualcuno è meglio conoscere l’inglese perchè di italiani se ne vedono pochi. Per restare in tema Ryder anche al Marco Simone penso che, in periodo vacanziero, ci sia presenza di turisti. Poi se parliamo di qualche splendido posto in sud Italia dove c’è molto turismo, ma dove campi non ce ne sono…difficile fare green fee!

    All’inizio non ero favorevole nemmeno io, ma ormai è stata assegnata e spero che riusciremo ad onorare gli impegni (è anche una questione di immagine, perché se in patria possiamo anche credere che nel caso la Ryder di Roma salti la figuraccia la faranno il Coni e la FIG, ma livello internazionale la figura barbina la farà l’Italia intera) L’investimento è elevato (ho espresso le mie opinioni nell’altra discussione) ma le obiezioni andavano fatte al tempo dell’assegnazione, non a giochi fatti

    E qui applausi a scena aperta.

    #9818
    Ar
    Ar
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:59
      • Double bogey
      Punti: 185

    Garanzia vuol dire che se qualcosa va storto allora lo Stato interviene per coprire eventuali “buchi” fino ad un massimo di 97 milioni di euro.
    E una volta che dovesse pagare, si rivarrebbe sulla Federazione (cioè, noi… o qualcun altro che garantirà a sua volta per la federazione).
    Confido però che:
    a – vada tutto come deve andare (specie dopo questo clamore mediatico);
    b- i costi, come è ampiamente dimostrato dagli studi, saranno ampiamente COPERTI DAGLI SPONSOR.

    Scusa Mignuz se continuo a citarti, non ce l’ho con te, ma la fierezza con cui difendi la tua tesi mi piace…
    Personalmente, come già ampiamente detto, sono convinto che lo Stato alla fine dovrà ripianare. in questa malaugurata ipotesi, secondo te quale sarebbe lo scenario più plausibile?
    • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 5 mesi fa da Ar Ar.
    • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 5 mesi fa da Ar Ar.
    • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 5 mesi fa da Ar Ar.
    #9822
    Alby
    Alby
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1174
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.740

    Bè dipende anche dove… nella mia zona ci sono tre campi in 50km e, d’estate, in campo se vuoi parlare con qualcuno è meglio conoscere l’inglese perchè di italiani se ne vedono pochi.

    Si parla, per l’Italia, di 600.000 gf stranieri nello scorso anno.

    Penso che se si riuscisse anche solo a triplicare questa cifra nessuno sarebbe scontento, o no?

    #9823
    Fugo
    Fugo
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:113
      • Bogey
      Punti: 0

    I costi non saranno coperti dagli sponsor interamente ma vi è la previsione di una partecipazione statale del 50% circa, da qui i 60 milioni già stanziati dal Governo Renzi e i 97 a garanzia per una previsione di 120/150 finali.
    Era un impegno che non si doveva prendere e se ci faremo una figura pessima lo meritiamo. Pensate che per le Olimpiadi a Roma non abbiamo fatto una figura orrenda?
    Beh meglio una pessima figura che quello che sta succedendo, che già è una figura pessima.
    Poi chi si vuole compiacere di tesi a supporto di questa realtà lo si faccia pure, io ribadisco spero salti tutto, magari si fosse andati ad elezioni anticipate così forse si avrebbero persone con un pelo più di criterio al comando. La sanità ed il comparto sicurezza sono al collasso (e cito questi due importanti settori perché ne ho conoscenze dirette) e si pensa alla Ryder Cup, siamo alla fiera dell’assurdo….

    • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 5 mesi fa da Fugo Fugo.
    #9829
    Ar
    Ar
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:59
      • Double bogey
      Punti: 185

    Si parla, per l’Italia, di 600.000 gf stranieri nello scorso anno. Penso che se si riuscisse anche solo a triplicare questa cifra nessuno sarebbe scontento, o no?

    Sarebbe splendido! Ma quello che intendevo non è che in Italia i giocatori stranieri sono tantissimi/più che sufficienti, ma che dipende anche su quanti campi spalmi quei numeri. Inoltre altri campi sono necessari? O semplicemente bisognerebbe cercare di far cadere i pregiudizi con più pubblicità, magari qualche torneo minore su RaiQualcosa, cosicché la gente inizi ad avvicinarsi davvero al golf (cosa che è successa a basket e pallavolo)…

    Poi che in Italia ci sarebbe sia il clima che la morfologia per fare centinaia di campi e che potrebbero attrarre potenzialmente i 3.700.000 che vanno in Spagna è un discorso diverso.

    #9830
    PiOS
    PiOS
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:105
      • Bogey
      Punti: 235

    I costi non saranno coperti dagli sponsor interamente ma vi è la previsione di una partecipazione statale del 50% circa, da qui i 60 milioni già stanziati dal Governo Renzi e i 97 a garanzia per una previsione di 120/150 finali.

    Interessante, puoi indicarmi la fonte di queste informazioni?

    #9831
    Fugo
    Fugo
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:113
      • Bogey
      Punti: 0

    I costi non saranno coperti dagli sponsor interamente ma vi è la previsione di una partecipazione statale del 50% circa, da qui i 60 milioni già stanziati dal Governo Renzi e i 97 a garanzia per una previsione di 120/150 finali.

    Interessante, puoi indicarmi la fonte di queste informazioni?

    La trovi ovunque…
    Basta usare google

    #9832
    Fugo
    Fugo
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:113
      • Bogey
      Punti: 0
    #9833
    Fugo
    Fugo
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:113
      • Bogey
      Punti: 0

    c’è molto di più…si è tentato di trovare questi soldi i tutti i modi, facendoli rientrare nei fondi del Decreto salva banche, poi hanno trovato la gabola. Ed ora 60 milioni stanziati con manovre davvero assurde.

    #9834
    PiOS
    PiOS
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:105
      • Bogey
      Punti: 235

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/11/05/ryder-cup-di-golf-a-roma-i-60-milioni-cash-nascosti-dal-governo-nella-manovra/3169083/ Se stai insinuando che mi invento le notizie

    No, si chiama normale dialettica. Se tu affermi qualcosa è cosa buona fare quello che hai fatto, indicare la fonte. Così il tuo interlocutore potrà approfondire la sua cultura. Comunque quell’articolo l’avevo già letto e lo ritrovo lacunoso. Il finanziamento supera di ben cinque anni la Ryder Cup. Inoltre si dice che verranno usati per il montepremio, ma tale affermazione no ha nessun riscontro.

    Comunque ogni considerazione sui costi è puro esercizio di stile, in quanto non avendo il business plan dell’evento non si può sapere per cosa e se verranno usati quei soldi. Sul Business Plan mi sono già espresso e ritengo che questa mancanza della FederGolf é gravissima. Quando si chiedono delle garanzie, specialmente se pubbliche, dovrebbe essere obbligatorio fornire un prospetto delle entrate (possibilmente con copia della lettera d’intenti dei privati)  e delle uscite, in modo tale da poterne verificare la sostenibilità dell’intervento.

     

    #9835
    Fugo
    Fugo
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:113
      • Bogey
      Punti: 0

    Supera di ben cinque anni l’evento perché hanno cercato di dilazionare le uscite per farle apparire meno evidenti.
    Poi nega che vuoi… io non sono avvocato difensore di nessuno. Che sia una porcheria è sotto gli occhi di tutti. Ma a me non cambia nulla. Solo che sono i nostri soldi che vanno via per queste cose. Fa solo riflettere se non si poteva evitare, visto tutti i veri problemi che abbiamo. Poi questi soldi rientreranno? Può essere ma per me si poteva evitare perché non è bello perdere tempo quando ci sono probl mi molto più evidenti. Le forze dell’ordine non hanno i mezzi per fare il loro lavoro, ci sono carenze di personale in tutti gli uffici d’Italia, nella sanità si aspetta mesi per fare esami e si pagano ticket assurdi per prestazioni che in teoria dovrebbero essere coperte quasi interamente dalle tasse che paghiamo. Ed invece si stanziano milioni di Euro per la Ryder Cup. Mi viene il vomito.

    #9836
    PiOS
    PiOS
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:105
      • Bogey
      Punti: 235

    Supera di ben cinque anni l’evento perché hanno cercato di dilazionare le uscite per farle apparire meno evidenti. Poi nega che vuoi…  

    Io non nego nulla, dico solo che non ho elementi sufficienti per arrivare a qualsiasi conclusione.

     

    Comunque chiudo con te la discussione: Ti chiedo scusa, ma hai un modo di porti che non mi piace, e quindi preferisco troncare qui la discussione.

    Ciao

    #9837
    Fugo
    Fugo
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:113
      • Bogey
      Punti: 0

    A me interessa davvero poco se non ti piace il mio modo di pormi. Comunque questa porcheria sarà risolta, perché in Italia i soldi per Ste cose lì trovano, per le divise dei Poliziotti o per la benzina delle volanti non sempre lì trovano (non è una battuta ma realtà). Io amo l’Italia sono 20 che “la difendo” ma a volte vedere e sentire certe cose mi fa un po’ vergognare. A me piace il golf, come sport/gioco ma non sopporto molto quello che lo circonda. Non vedrò la Ryder Cup e spero che arrivi qualcuno che abbia un po’ di sale in zucca, ma ne dubito.

    #9840
    Mignuz
    Mignuz
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:673
      • Condor
      Punti: 1.440

    A me interessa davvero poco se non ti piace il mio modo di pormi.

    Male.

    Dovrebbe interessarti invece, dato che il golf è caratterizzato dall'”etichetta”, che è molto importante per i rapporti tra i golfisti.

    Anche secondo me hai un modo arrogante e antipatico di scrivere, a prescindere dalle tue posizioni in merito alla ryder cup.

    Per concludere il discorso e per rispondere anche ad Ar (che pur avendo più o meno le tue posizioni ha tutto un altro modo di esporre le sue idee), ovviamente non ho la certezza che vada tutto bene.

    Come chi non la vuole non può avere la certezza che non vi sarebbe un enorme ritorno economico.

    Certo è che tra un Salvini che prende a pretesto per attirare voti che il governo spreca 97 mil di euro per un “torneo di Golf in Toscana“, o quella deputata che non sa neppure come si pronuncia la parola Ryder Cup, da una parte, e i risultati anche economici avuti nei paesi dove si è svolta la Ryder o gli studi della KPMG sui benefici di una ryder, dall’altra…beh, credo di più a questi ultimi, mi spiace.

     

    Per chiudere il discorso, senza citare tutti gli sprechi e le manifestazioni costose che passano sotto silenzio, ti ricordo che la Ryder cup è il terzo evento sportivo al mondo, dopo olimpiadi e mondiali di calcio.

    Bene, tu dici che “almeno le olimpiadi sono le olimpiadi” (come se tutti quotidianamente seguissimo il salto in alto o il canottaggio)…ok, ma costano dai 10 ai 20 MILIARDI di euro.

    E per “soli” 150 milioni non vuoi avere il terzo evento sportivo mondiale che, tra l’altro, pare l’unico capace di generare utili e non solo perdite enormi come olimpiadi o mondiali di calcio?

     

    #9841
    Pigi47
    Pigi47
    Partecipante
    • Offline
      • Messaggi:918
      • HoG D.O.P.
      Punti: 1.875

    Bravo avvocato, bella requisitoria ???

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 119 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.