Home / Tornei / Tornei di Golf / Augusta, trionfa Immelman. Niente rimonta per Woods

Il sudafricano Trevor Immelman, in testa fin dal primo giorno, vince il ricco torneo del circuito Pga (1,35 milioni di dollari), primo Major della sua carriera. Snedeker e Flesch non reggono la pressione nell'ultimo giro, Tiger combina un pasticcio alla buca 13 e non riesce a recuperare terreno.

Non aveva iniziato benissimo il suo ultimo giro, il sudafricano Trevor Immelman: bogey alla prima buca dopo aver sballato il drive mandando la pallina fra gli alberi. Aveva rimediato con un birdie alla 5ª, ma alla 7ª aveva fallito un calcio di rigore che avrebbe potuto metterlo a -12 e al sicuro dagli attacchi rivali.

Augusta, trionfa Immelman. Niente rimonta per Woods

Il sudafricano Trevor Immelman, in testa fin dal primo giorno, vince il ricco torneo del circuito Pga (1,35 milioni di dollari), primo Major della sua carriera. Snedeker e Flesch non reggono la pressione nell’ultimo giro, Tiger combina un pasticcio alla buca 13 e non riesce a recuperare terreno.

Non aveva iniziato benissimo il suo ultimo giro, il sudafricano Trevor Immelman: bogey alla prima buca dopo aver sballato il drive mandando la pallina fra gli alberi. Aveva rimediato con un birdie alla 5ª, ma alla 7ª aveva fallito un calcio di rigore che avrebbe potuto metterlo a -12 e al sicuro dagli attacchi rivali.

 

Anche perché il suo compagno di passeggiata Brandt Snedeker, che partiva con due colpi di ritardo, si scioglieva nel vento, buca dopo buca. Così faceva, poco dopo, anche Steve Flesch. E pure Tiger Woods non riusciva a dare la spallata alla partita che tutti aspettavano.

TIGER IMPRECISO – Un peccato, se siete tifosi della Tigre naturalmente, perché Woods aveva sicuramente avuto possibilità per recuperare terreno. Ma in tutti questi giorni non ha fatto altro che litigare con il putt. E avrà di che recriminare ripensando ad alcuni colpi che avrebbero potuto mettere paura a colui che ha guidato qui ad Augusta fin dal primo giorno senza mai guardarsi indietro: Immelman, appunto.

PAURA DI VINCERE – Trevor Immelman, appena 28 anni, compiuti a dicembre mentre giaceva in ospedale dove era stato operato di tumore – fortunatamente benigno – al diaframma, conquista la giacca verde tanto ambita, primo Major della carriera, secondo torneo del Pga, 9° incluso quelli internazionali, e guadagna 1,35 milioni di dollari di premio. Nonostante le fesserie compiute alla buca 16, complice il terrore di vincere: ferro sette nel ruscello, doppio bogey e partita quasi riaperta. Un successo incredibile se non fosse che un certo Gary Player, sudafricano anche lui, campione nel Masters per tre volte, aveva detto: “Questo ragazzo è un fenomeno: prima o poi vincerà ad Augusta”. E’ successo forse prima di quanto si aspettasse. Ma è successo.

LA RIVINCITA DI TREVOR – E Immelman lo ha fatto senza concedere niente ai suoi inseguitori, neppure a Woods che, nonostante il ritardo di sei colpi alla fine del terzo giorno, fino all’ultimo aveva dichiarato: “Sono in buona posizione, posso ancora farcela”. Troppi errori, però: uno madornale alla 13, par 5, dove sbagliava un birdie che sembrava già in cassaforte. Quel colpo gli avrebbe dato la scossa giusta e chissà cosa sarebbe potuto succedere. Ma non è successo e Trevor, che l’anno scorso proprio ad Augusta si era beccato un virus e aveva perso dieci chili, entra nella storia del golf.

Fonte news: La Gazzetta dello Sport

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

PGA Tour Arnold Palmer Invitational – Putt caldo, Hole in One e Francesco Molinari si porta a casa il torneo

Francesco Molinari riparte come aveva finito il 2018 vincendo tutto, il torinese si è aggiudicato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.