Home / Tornei / Tornei di Golf / Dubai Desert Classic a Rory McIlroy

E' giovane il vincitore del Dubai Desert Classic, l’irlandese Rory McIlroy (foto Federgolf), non ha ancora vent’anni, ottiene così la prima vittoria nell’European Tour sul percorso dell’Emitares Golf Club di Dubai dove si è imposto con 269 colpi (64 68 67 70) nel 20° Dubai Desert Classic.

Buona anche la posizione del nostro italiano Francesco Molinari, che con un ottimo 68 finale conclude con 282 colpi e si posiziona 24°, facendo una rimonta degna di nota, ben 19 posizioni nel giro finale.

Francesco non è di certo partito bene, due bogey non promettevano nulla di buono, ma il riscatto si è fatto sentire con ben sei birdie. Ottimo il giro finale che gli è valsa la posizione e la vincita con 18.731 euro portandolo nella money list alla 14° posizione, mentre è in vetta Sergio Garcia con 763.481 euro.

Dubai Desert Classic a Rory McIlroy

E’ giovane il vincitore del Dubai Desert Classic, l’irlandese Rory McIlroy (foto Federgolf), non ha ancora vent’anni, ottiene così la prima vittoria nell’European Tour sul percorso dell’Emitares Golf Club di Dubai dove si è imposto con 269 colpi (64 68 67 70) nel 20° Dubai Desert Classic.

Buona anche la posizione del nostro italiano Francesco Molinari, che con un ottimo 68 finale conclude con 282 colpi e si posiziona 24°, facendo una rimonta degna di nota, ben 19 posizioni nel giro finale.

Francesco non è di certo partito bene, due bogey non promettevano nulla di buono, ma il riscatto si è fatto sentire con ben sei birdie. Ottimo il giro finale che gli è valsa la posizione e la vincita con 18.731 euro portandolo nella money list alla 14° posizione, mentre è in vetta Sergio Garcia con 763.481 euro.

 

Il giovane irlandese non ha di certo stupito tutti, i più attenti infatti lo davano per favorito avendo perso nei cinque mesi precedenti due tornei allo spareggio ed essere entrato per tre volte nei primi cinque, un giovane promettente quindi che non ha mancato l’occasione di imporsi in questo torneo, vedremo se saprà mantenere questo ritmo…

Brutte invece le prestazioni dei grandi nomi, Sergio Garcia ha chiuso 11°, lo scozzese Colin Montgomerie 13° mentre Lee Westwood 39° e il connazionale del vincitore Darren Clarke 54°.

Ancora peggio è andata a José Maria Olazabal, Ernie Els e Mark O’Meara che sono usciti al taglio.

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

PGA Tour Arnold Palmer Invitational – Putt caldo, Hole in One e Francesco Molinari si porta a casa il torneo

Francesco Molinari riparte come aveva finito il 2018 vincendo tutto, il torinese si è aggiudicato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: