Home / Tornei / Tornei di Golf / European Tour Omega Dubai Desert Classic 2018 – 4 italiani in campo

European Tour Omega Dubai Desert Classic 2018 – 4 italiani in campo

Anche questa settimana l’European Tour rimane negli Emirati per la tappa dell’Omega Dubai Desert Classic, che si disputerà all’Emirates GC di Dubai, sono ben 4 gli italiani in gara che hanno già disputata la tappa precedente di Abu Dhabi.Toccherà a Edoardo Molinari, Matteo Manasssero, Renato Paratore e Nino Bertasio tenere alti i colori italiani, mentre Edoardo e Renato, non sono riusciti a passare il taglio la scorsa settimana, Matteo e Nino sono riusciti ad andare a premio anche se con un gioco altalenante.

Montepremi da 2.450.000 euro, che proverà ad aggiudicarselo un field di tutto rispetto tra cui lo spagnolo Sergio Garcia, campione in carica, i nordirlandesi Rory McIlroy, apparso in buona condizione la scorsa settimana ad Abu Dhabi, e Graeme McDowell, lo svedese Henrik Stenson, il tedesco Martin Kaymer, gli inglesi Tommy Fleetwood, che ad Abu Dhabi ha vinto, Tyrrell Hatton, Matthew Fitzpatrick, Ian Poulter e Danny Willett.

Ma non mancano altri nomi di spicco che potrebbero di certo ritagliarsi il ruolo di protagonisti sul campo di Dubai, tra cui Louis Oosthuizen, Branden Grace e Dylan Frittell, l’iberico Rafa Cabrera Bello, il belga Thomas Pieters, il cinese Haotong Li e i thailandesi Kiradech Aphibarnrat e Thongchai Jaidee, oltre a grandi giocatori che magari non sono negli Emirati per vincere il titolo ma di certo per lo spettacolo nel vederli giocare come: Ernie Els, lo scozzese Colin Montgomerie, lo spagnolo Miguel Angel Jimenez e il danese Thomas Bjorn, capitano europeo alla prossima Ryder Cup (Francia, 28-30 settembre).

I nostri italiani in gara, gradiscono tutti gli anni questi tornei degli Emirati, proveranno a confermare le sensazioni positive di Abu Dhabi, Matteo Manassero e Nino Bertasio mentre avranno di certo voglia di riscattarsi Edoardo Molinari e Renato Paratore che non vedono l’ora di  lasciarsi alle spalle il taglio subito.

L’Omega Dubai Desert Classic sarà teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky, sul canale Sky Sport 2 HD, con collegamenti ai seguenti orari:

giovedì 25 gennaio, dalle ore 7 alle ore 10 e dalle ore 12,30 alle ore 14,30;

venerdì 26, dalle ore 8,30 alle ore 14,30;

sabato 27 e domenica 28, dalle ore 9,30 alle ore 14.

Commento di Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

Dopo 5 anni Tiger Woods è realmente tornato ?

Tiger Woods è tornato ? Se ripensiamo a qualche anno fa, il lunedì si leggevano …

Home Page Forum di golf European Tour Omega Dubai Desert Classic 2018 – 4 italiani in campo

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Wedge60 wedge60 6 mesi, 3 settimane fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #21882
    HoG Staff
    HoG Staff
    Amministratore del forum
    • Offline
      • Messaggi:222
      • Par
      Punti: 105

    Anche questa settimana l’European Tour rimane negli Emirati per la tappa dell’Omega Dubai Desert Classic, che si disputerà all’Emirates GC di Dubai, s

    [Leggi l’articolo completo: http://www.houseofgolf.it/tornei/tornei-di-golf/european-tour-omega-dubai-desert-classic-2018-4-italiani-in-campo/]

    #21885
    Wedge60
    wedge60
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1185
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.230

    Caldo, soldi e golf, ci credo che gli italiani amano questo torneo è il posto migliore dove passare l’inverno…  :gogo:   :gogo:   :gogo:

    #21923
    Wedge60
    wedge60
    Moderatore
    • Offline
      • Messaggi:1185
      • HoG D.O.P.
      Punti: 2.230

    Edoardo Molinari, 15° con 67 (-5) colpi, ha effettuato un buon primo giro nell’Omega Dubai Desert Classic (European Tour),che si sta disputando all’Emirates GC di Dubai negli Emirati Arabi Uniti.

    Sono nella parte buona della classifica Renato Paratore e Matteo Manassero, 42.i con 69 (-3), e si trova a metà Nino Bertasio, 69° con 70 (-2).

    Su un tracciato che ha concesso molto ha preso il comando con 62 (-10) il gallese Jamie Donaldson, ma gli sono rimasti a ruota gli inglesi David Horsey e Anthony Wall, secondi con 63 (-9), e Tyrrell Hatton, quarto con 64 (-8).

    Al quinto posto con 65 (-7) il nordirlandese Rory McIlroy, che ha confermato di essere in crescita dopo i problemi della scorsa stagione, insieme al belga Thomas Pieters, al danese Lasse Jensen, all’inglese Chris Pasley e allo svedese Alexander Bjork.

    Lo spagnolo Sergio Garcia,campione uscente, ha lo stesso score di Molinari, poco dietro il tedesco Martin Kaymer, 26° con 68 (-4), e in 42ª posizione anche il sudafricano Louis Oosthuizen e l’inglese Tommy Fleetwood, reduce dal successo di Abu Dhabi. Alla pari con Bertasio, lo svedese Henrik Stenson e il thailandese Thongchai Jaidee.

    Partito dalla buca 10, Jamie Donaldson, 42enne di Pontypridd con due titoli nel circuito, ha realizzato un eagle e nove birdie, poi ha chiuso con un bogey sull’ultimo green.

    Ha iniziato dalla stessa buca anche Renato Paratore con quattro birdie e un bogey in uscita e due birdie e due bogey nel rientro. Avvio dalla buca 1 per gli altri azzurri.

    Per Edoardo Molinari quattro birdie e un bogey sulle prime 9, poi due altri birdie a terminare.

    In altalena Matteo Manassero con tre birdie e tre bogey, quindi cambio di passo con tre birdie sulle seconde nove e metà percorso in par per Nino Bertasio (due birdie e due bogey) e ancora due birdie per il 70.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Yes No