Secondo giro al Miglianico G&CC, a Cerreto di Miglianico (CH), dove si sta svolgendo il torneo maschile di golf dei XVI Giochi del Mediterraneo, ottima prestazione del nostro giocatore italiano Filippo Bergamaschi che con un 142 (70 - 72) ottiene il primo posto del torneo, mettendo a segno per cinque volte in sequenza un birdie e un bogey.

Con l'ottimo punteggio l'italiano supera l'ex leader francese Mayel Oueld Ed Cheikh (144 - 67 77), a seguire l'altro giocatore francese Nicolas Peyrichou (73 71), il turco Gencer Ozcan (74 70) e lo slovacco Tim Gornik (75 69).

Giochi del Mediterraneo 2009 grande Bergamaschi

Secondo giro al Miglianico G&CC, a Cerreto di Miglianico (CH), dove si sta svolgendo il torneo maschile di golf dei XVI Giochi del Mediterraneo, ottima prestazione del nostro giocatore italiano Filippo Bergamaschi che con un 142 (70 – 72) ottiene il primo posto del torneo, mettendo a segno per cinque volte in sequenza un birdie e un bogey.

Con l’ottimo punteggio l’italiano supera l’ex leader francese Mayel Oueld Ed Cheikh (144 – 67 77), a seguire l’altro giocatore francese Nicolas Peyrichou (73 71), il turco Gencer Ozcan (74 70) e lo slovacco Tim Gornik (75 69).

 

Meno positiva la prova degli altri azzurrini, Nicolò Ravano è sceso dal 10° all’11° posto con 147 (74 73) mentre Claudio Viganò dal 5° al 13° con 148 (73 75).

Nella classifica a squadre l’Italia ha perso posizioni malgrado la vetta del torneo, la Francia mantiene il primato con 284, mentre la Turchia (286) ha superato l’Italia (288). Seguono Spagna (291), Slovenia (299), Libano (301), Marocco (303) e Grecia (310).

La prestazione degli altri italiani invece è la seguente, Ravano (73) è partito guadagnando un colpo, i due bogey sulle prime 9 mentre nelle seconde nove segue il par e le conclude con due bridie e due bogey. Per Vigano (75) l’inizio è subito stato duro, due doppi bogey alle buche 8 e 9, dopo un bogey e un birdie in partenza. Nel rientro ha recuperato un colpo con tre birdie e due bogey.

Per la parte femminile invece, la Spagna continua a spadroneggiare pesantemente, la testa del torneo è ancora guidata dalla Azahara Muñoz che con un 64 e lo score di 133 (69 64) ha relegato al secondo posto Carlota Ciganda (136 – 65 71). In corsa per l’oro la francese Emilie Alonso, terza con 138, mentre ha mantenuto il quarto posto Rosanna Crepiat (145), ma il suo distacco si è fatto pesante.

Per le altre italiane la situazione è la seguente: Giulia Molinaro (146 – 72 74) è sesta, Alessandra Averna, passata settima da 11ª con 151 (77 74), mentre è scesa Alessandra De Poli De Luigi (156 – 73 83) all’11° posto.

Per le squadre invece la classifica vede la Spagna (269) ormai candidata all’oro grazie ai 14 colpi di vantaggio sulla Francia (283), terza l’Italia (293), e a seguire la Slovenia  e la Turchia (308), la Grecia (322) e il Marocco (351).

A proposito HoG Staff

HoG Staff

Leggi anche

PGA Tour Arnold Palmer Invitational – Putt caldo, Hole in One e Francesco Molinari si porta a casa il torneo

Francesco Molinari riparte come aveva finito il 2018 vincendo tutto, il torinese si è aggiudicato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: