Home / Tornei / Tornei di Golf / Omega Mission Hills World Cup – Vincono i fratelli Molinari

Molinari brothers land World Cup for Italy: così titola il sito dell’European Tour per commentare lo strepitoso successo dei nostri fratelli Molinari all’Omega Mission Hill World Cup!!


Ebbene si: la coppa è atterrata in Italia, per la prima volta nella storia, grazie all’impegno ed al lavoro di questi due magnifici campioni che, fino all’ultima giornata del torneo, non hanno mollato mai ed hanno seguito - colpo su colpo - quelli che parevano gli incontrastati vincitori, gli irlandesi.
 Neppure gli svedesi ci sono riusciti, pur avendo giocato una stupenda competizione, contendendo il risultato fino all’ultimo. Entrambe le squadre si sono dovute inchinare al prestigioso gioco dei nostri e si appaiano al secondo posto ad un colpo. Mirabile la terza giornata degli azzurri, che con -11 hanno raggiunto gli svedesi in seconda piazza ad un solo colpo dagli irlandesi, poi una quarta giornata al cardiopalma!

Perché gli irlandesi continuavano ad inanellare punti ( -2 dopo le prime 9, contro il -1 dei fratelli d’Italia e degli svedesi) poi la svolta: l’Irlanda chiude in bogey la 10 e si ferma, mentre Edoardo e Chicco inanellano tre birdies dalla 11 alla 13 e gli svedesi si fermano ad uno alla 11.

Colpo di coda irlandese e svedese alla 15, ma non basta: i nostri non sbagliano ma non migliorano e gli altri non ne sanno approfittare.

Omega Mission Hills World Cup – Vincono i fratelli Molinari

Molinari brothers land World Cup for Italy: così titola il sito dell’European Tour per commentare lo strepitoso successo dei nostri fratelli Molinari all’Omega Mission Hill World Cup!!


Ebbene si: la coppa è atterrata in Italia, per la prima volta nella storia, grazie all’impegno ed al lavoro di questi due magnifici campioni che, fino all’ultima giornata del torneo, non hanno mollato mai ed hanno seguito – colpo su colpo – quelli che parevano gli incontrastati vincitori, gli irlandesi.
 Neppure gli svedesi ci sono riusciti, pur avendo giocato una stupenda competizione, contendendo il risultato fino all’ultimo. Entrambe le squadre si sono dovute inchinare al prestigioso gioco dei nostri e si appaiano al secondo posto ad un colpo. Mirabile la terza giornata degli azzurri, che con -11 hanno raggiunto gli svedesi in seconda piazza ad un solo colpo dagli irlandesi, poi una quarta giornata al cardiopalma!

Perché gli irlandesi continuavano ad inanellare punti ( -2 dopo le prime 9, contro il -1 dei fratelli d’Italia e degli svedesi) poi la svolta: l’Irlanda chiude in bogey la 10 e si ferma, mentre Edoardo e Chicco inanellano tre birdies dalla 11 alla 13 e gli svedesi si fermano ad uno alla 11.

Colpo di coda irlandese e svedese alla 15, ma non basta: i nostri non sbagliano ma non migliorano e gli altri non ne sanno approfittare.

 

Finisce con l’Italia a -29 e la coppa in bacheca. Insieme ad un bel gruzzolo in cassaforte: oltre 1,7 milioni di dollari, a compendio di una annata indimenticabile.

In particolare per Edoardo, che con un solo torneo, triplica il proprio guadagno dell’anno.

E se Francesco non ci aveva fatto assaporare la vittoria sul tour, ce l’ha regalata -forse nel modo migliore- a fine stagione. 

Ecco un video dei migliori colpi dell’ultima giornata : http://www.europeantour.com/default.sps?pagegid={AEFB93B0-EFF5-4C05-AB0F-FD08D947D944}&eventid=2009412&infosid=6&pageno=1

RIASSUNTO DELLE PRECEDENTI GIORNATE

E’ iniziata giovedi, ad orari -per noi- antelucani, la World Cup che si tiene in China, nel complesso/resort di Mission Hill. E’ una competizione a squadre (due componenti) che vede affrontarsi 28 formazioni in rappresentanza di altrettante nazioni e che si svolge con le differenti formule di gioco(fourball, foursome etc.). L’Italia è rappresentata dai fratelli Molinari.

La prima giornata -fourball- ha visto dominare la coppia irlandese (McIlroy-McDowell) che con -14  ha quasi eguagliato il record del percorso (a -15 per le prestazioni di Argentina e New Zeland nel 2000 e degli USA nel 2002), seguita dalla coppia argentina. Interessante la posizione dei giapponesi, terzi, subito davanti ai nostri portacolori (-8 di giornata).

La giornata di venerdi ha confermato la prima posizione agli irlandesi, ora subito seguiti dagli svedesi a 3 colpi e dai nostri Molinari a 4. Il Giappone è sceso in quarta posizione a 7 colpi dal vertice, l’Argentina perde -addirittura- nove posizione con un poco esaltante +3.

Sabato ancora fourball.

A proposito pino fasulo

Pinaz54

Leggi anche

PGA Tour Arnold Palmer Invitational – Putt caldo, Hole in One e Francesco Molinari si porta a casa il torneo

Francesco Molinari riparte come aveva finito il 2018 vincendo tutto, il torinese si è aggiudicato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:chedicoafare:  :avvocato:  :cervello:  :pugnette:  :quoto:  :cart:  :bandiera:  :driver:  :ferro7:  :erba: 
:allenamento:  :applauso:  :auguri:  :baci:  :gogo:  :caldo:  :cappellino:  :ammicco:  :dimenticato:  :down: 
:up:  :fumo:  :adorazione:  :regole:  :P  :doc:  :nervoso:  :nono:  :cool:  :sguardo: 
:veggente:  :pericolo:  :petto:  :regalo:  :urlo:  :lol:  :ciao:  :)  :ko:  :tromba: 
:festa:  :vetro: 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.